13.12.06

Ossa


Incredibile come molte belle serie finiscano su una rete televisiva di merda come Rete 4.
"Band of Brothers", "24", "Law & Order" e adesso questo "Bones".

Tratta dai romanzi di Kathy Reichs (che non ho letto ma che conto di recuperare quanto prima) e interpretata da quel cinghialone di Angel (al secolo Davide Boreanaz) e dalla strana ma affascinante Emily Deschanel.
La serie, in america già arrivata alla seconda stagione, parla delle vicende di un agente FBI e di una antropologa forense, alle prese con casi intricati.
La serie è ragionata intorno a una struttura piuttosto classica (poca continuity, tensione sessuale tra i due protagonisti, episodi autoconclusivi) ma è caratterizzata da dialoghi freschi e brillanti e da una regia interessante che, senza gli effettacci "zoom" alla CSI, non si mette paura nel mostrare gli aspetti più disgustosi della morte e della decomposizione.

Questo "Bones" non è eccezionale come altre serie dell'ultima generazione (da Nip/Tuck a Battlestar Galactica, passando attraverso Deadwood, Firefly, The Shield, Lost, Soprano, 24 e via dicendo) ma è apprezzabile proprio nella sua semplice classicità e nella solida qualità dei suoi script.

Consigliata.

p.s.
su Rete 4 la danno al lunedì.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Piace anche a me. E apprezzo sia il classicismo, sia la classe.
Fare ciò che appare semplice è spesso difficile.
TF

alessandro bottero ha detto...

va detto che la serie in america è stata criticata perché estremamente irreale nelle tecniche di indagine.

in pratica vuole essere realistica, ma nella realtà le cose non vanno come vengono mostrate.

e ti avviso subito: la serie con i romanzi ha poco a che fare. solo il nome della protagonista, e poco più.

E_Bone ha detto...

Ciao,sono nuovo di queste parti ed ho scoperto il tuo blog navigando qua e là!
Ho visto "Bones",perchè mi piace il genere,ma non l'ho trovato entusiasmante...a parte i metodi investigativi sbagliati mi sembrava un po' troppo filoamericano,anche se devo ammettere che il personaggio di lei e' fatto bene,mentre gli altri mi sembrano un pò fatti e rifatti.
Se devo paragonarli, preferisco le prime puntate di CSI(sul genere)anche se poi purtroppo anche in quello ad un certo punto i personaggi si ritrovano con i cadaveri ovunque,effetto "signora in giallo".
Non paragonabile a Nip & tuck,The Shield ,Soprano etc etc..

A presto,

E_B

Guido ha detto...

Mitico Galactica!
Darò un'occhata anche a questo giusto perchè mi fido! ;)
Ah... complimenti per il nuovo blog... mi hai pure convinto a prendere la wii... anche se devo ammettere che non era difficile! :D

Manfredi ha detto...

Serie tv bellissime su una rete di merda che le tratta di merda (censure, sbalzi di palinsesto, fino alla sparizione completa... Ogni riferimento a 24 è volutissimo).

sraule ha detto...

non ho visto il telefilm, ma spero sia meglio dei romanzi, che sono piuttosto convenzionali, ricalcati su quelli della cornwell in modo talvolta imbarazzante.

ps. bel blog!