29.12.06

Shaken, not stirred.

Sarà che senza di lui non esisterebbe il genere action.
Sarà che senza di lui non ci sarebbe Indiana Jones (Lucas e Spielberg hanno più e più volte ammesso l'enorme debito che Indy ha nei suoi confronti).
Sarà perchè impazzisco per l'estetica e il gusto dei suoi film, sarà che stravedo per l'impianto narrativo codificato che fa da scheletro a ogni sua impresa... o forse è colpa del tema musicale, delle battutacce... o magari dipende dal fatto che lui (insieme a Tex) è rimasto l'ultimo eroe del tutto privo di una sensibilità moderna, a cui non frega nulla di conoscere il suo "lato femminile" e che è genuinamente "scorretto".

Fatto sta che, alla vigilia di ogni nuova impresa dell'agente con il doppio zero, io mi emoziono.

Poco importa se il film poi si riveli una vaccata immane (come nel caso de "il mondo non basta"), un semplice passatempo ("Il domani non muore mai" o "Goldeneye") o una pellicola degna di stare vicino ai classici che l'hanno preceduta (come nel caso de "La morte può attendere")... nei giorni che precedono l'uscita di un nuovo 007, io vado in fibrillazione.

Non sono un bondiano "duro e puro", sia chiaro.
Esattamente come non sono un Trekker, o un maniaco di qualsiasi altra serie di film o telefilm (escludendo la Sacra trilogia, ma quella è religione).
In generale, io non sono un "fan" di nulla... ma ho un debole per Bond e sono in trepidante attesa di andare a vedere "Casino Royale.
Daniel Craig mi aveva già convinto su "The Pusher" e sembra un James Bond perfetto (solamente un poco troppo biondo ma pazienza).
Campbell, il regista, ha già confidenza con Bond (ha diretto "GoldenEye") e pur essendo un regista mediocre (vedere il sequel di Zorro per averne la certezza), sono certo che sarà in grado di portare a casa un compitono corretto.
Le recensioni in giro per riviste e siti cinematografici sono entusiastiche.

Cosa volere di più?
Una vodka martini agitato e non mescolato, mi pare ovvio.

11 commenti:

emo ha detto...

Ne riparliamo dopo che lo vedi...

Hytok ha detto...

*lui (insieme a Tex) è rimasto l'ultimo eroe del tutto privo di una sensibilità moderna, a cui non frega nulla di conoscere il suo "lato femminile" e che è genuinamente "scorretto"*

E Dago?

RRobe ha detto...

Vero.

Antonio ha detto...

Considera però che quello che vediamo noi italiani è solo un simulacro del "vero" James Bond, codificato quanto basta per renderlo sicuramente meno "tridimensionale" e "vivo".
Nelle versioni italiane cambia quasi del tutto il contesto culturale per i doppi sensi (che in italiano si perdono molto spesso e che comunque non hanno lo stesso effetto che per un inglese), tutta la "britannicità" di un impianto con dei cattivi che parlano un cattivo inglese con accenti improbabili e, particolare non trascurabile, si perdono la pronuncia super-scozzese di Connery o l'accento irlandese di Roger Moore.
Ecco, quello che vediamo noi è esattamente Tex...
In UK è diverso: l'uomo della strada le battute di Bond le sa a memoria. E non parlo dei cinefili, parlo di chi compra dischi di Robbie Williams e che va al cinema a vedere XXX, oppure no, si guarda il rugby in TV.

RRobe ha detto...

Vabbè... ma io i DVD che me li compro a fare secondo te? :asd:

Antonio ha detto...

era solo per contestualizzare...
mica ho detto niente su di te! :-)

Slum ha detto...

Ti è piaciuto Casino Royale? Io lo trovato ben fatto anche se, diciamocelo, quello è Ultimate James Bond.

RRobe ha detto...

Esce il 5 e io non scarico.

Slum ha detto...

Mi dispiace per te! :-P

RRobe ha detto...

Naaa... a me dispiace per chi vede per la pria volta un film su di un monitor o una tv.

il matta ha detto...

Sto leggendo a ritroso il tuo blog. Anche su Bond mi vedo di condividere quasi tutto (non "fan", ma discreto appassionato legato ai miti della sua giovinezza). Anche sul vedere la prima volta un film che ti interessa al cine, e non miniaturizzato sul pc (o mac). Ti sto linkando. Ciao.