22.1.07

Dal Continente.



Della Sardegna non ho visto un cazzo.
E questa è l'unica cosa che mi duole di questa prima trasferta (per me) per il tour di Garrett.
Nonostante il mio "panico da isola" e una salute non proprio brillante, mi sono divertito un mucchio.
Si è mangiato bene (e troppo), Emo ci ha trattato benissimo e la libreria Azuni ci ha accolto con calore.
Il volo non è stato neanche troppo brutto (dopo alcuni voli recenti con la Ryan, cominciavo ad avere il sospetto di aver paura di volare).

Insomma, grazie ad Emiliano Longobardi e a tutti gli altri.

Qui sopra una foto dalla Zona Negativa che raffigura me, Emiliano, Werther e Riccardo.