6.1.07

Mele Stregate

Fino a quattro anni fa non ero così.
Ero un banalissimo picciaro che guardava alla roba della mela con sospetto e diffidenza.
Poi comprai il mio primo Ipod (un terza generazione da 20 giga) e mi innamorai di tutta una serie di cose.
La facilità d'uso, l'intuitività, la cura nei dettagli e nei materiali...

E da quel momento in poi non c'è più stata salvezza...

Un Imac G5, un Mac Mini con Cinema Display, un Ibook da 12 pollici, un altro Ipod (quello dell'ultima generazione da 30 giga), un paio di Shuffle che non si può mai sapere... e questa estate un Mac Book con il nuovo processore Mac Intel.

Quest'anno ho cercato di razionalizzare.
Pur avendo venduto il vecchio Ibook, mi avanzava comunque un Mac Mini (macchina adorabile e affidabile ma non certo potente) che stava schiattado sotto il peso di Photoshop (il G5 me lo ha rubato la donna) e intanto mia madre mi chiedeva un computer che voleva impararsi a navigare su internet e chattare con le amiche.

E così.. ecco come mi sono ridotto:

La mia postazione di lavoro, con tavoletta grafica, HD esterno da 500 giga, doppio monitor, impianto Tivoli e via dicendo...


La postazione di Rosy (ovviamente ci fa girare WOW, la drogata).


Nella cucina per la mamma...


Cupertino mi deve aver lanciato una specie di sortilegio, cazzo... quest'anno Steve Jobs mi avrebbe dovuto mandare gli auguri di natale personalizzati.

Son malato... fermatemi.

21 commenti:

Riccardo Torti ha detto...

Peccato solo che la mela costa cara

il matta ha detto...

anche macmaniac come me. strana la vita.

mortecattiva ha detto...

e un imac per me?

veritas_aequitas ha detto...

4 anni alla conversione anche per me. proprio in questi giorni.
sono gia' passati di qui un ibook,un powerbook, un g5, 3 ipod, 3 monitor.
e' roba pesante, entri nel tunnel fin dal primo "sBOng" e poi sei fottuto.
mik ;)

Votarxy ha detto...

semi-OT: Rrobe, a proposito di mele, ti straconsiglio (anche se non ho ancora finito di leggerlo) "mele bianche", un romanzo di Jonathan Carroll.

preacher ha detto...

e un portatile col wi-fi in bagno? eh? quello manca! via su, provvedere!
:-)

Anonimo ha detto...

Io me lo ricordo il rrobe senza mac...
l'avevo appena conosciuto e ricordo come andava fiero di un suo nuovo portatile pc qualsiasi.
al tempo, quando gli parlavo del mac, era un simpatico nerd dei pc e del word. e giustificava i suoi timori verso il mac dicendo che non ci giravano tutti i video giochi e che dava dei problemi con un sacco di applicazioni... era un ragazzo! pensavo...
e io mi sentivo un pò superiore avendo sempre lavorato con le macchine della mela (ebbene si... l'unica grande controindicazione di un macchista, è che pensi sempre di essere meglio degli altri... oh allora...)
poi non l'ho più visto per alcuni mesi.
un giorno vado a trovarlo a roma per consegnare il mio primo jd e la casa era invasa da roba della mela.
aveva più roba di me e ne sapeva più di tutti quelli a cui ho visto usare un mac.
benvenuto nel tunnel, pensai. perché il mac fa così: lo vedi e ti piace, ma poi lo usi e... aiuto, eccoti fregato tutta la vita!
il rrobe è diventato un tossico della mela e immaginarlo ora a comprare un pc sarebbe come immaginarmi a dieta.

dio protegga il mac. e anche i bei culi, và.

r. b.

Guido ha detto...

Bah...
io uso mac, pc e linux anche se qua in ufficio c'è maggiormente mac...
però sta superiorità ( a parte nel prezzo e nei monitor che sono fantastici ) non la vedo. :P
ma daltra parte la dipendenza è dipendenza e nulla potrà scostarci dalle nostre idee! :D

Antonio ha detto...

benvenuto nel tunnel!
da quel Mac col processore a 25 MHz, non sono piu' riuscito a tornare indietro...
Ho comprato Motorola LC 475, Quadra 650, iMac prima generazione, ibook prima generazione e infine powerbook titanium.
Appena ho soldi andro' anche io sull'Intel!
Pero', sinceramente, devo dire che negli ultimi tempi la qualita' del Mac e' un po' calata...

Anonimo ha detto...

La mela e' peggio della Microsoft: Billy osteggia l'opensource, la mela lo sfrutta allegramente...

cristiano ha detto...

Anonimo, come fai a dire questo, stai parlando con dipendenti, e dovresti renderti conto che ogni tipo di dipendenza non è giustificabile neanche con la più grande incoerenza a livello globale...malati si diventa e dalle dipendenze non si esce. Io ad esempio ho cercato rifugio in una clinica in Bolivia, dove la tenologia neanche era arrivata...il problema è che non riesci nanche a fare i conti di quello che spendi e continui a comprare, comprare, comprare, con la stessa frequenza con cui le donne acquistano scarpe...però il giochino è molto più caro...

sraule ha detto...

l'unica cosa che si può dire contro la apple è che di solito i suoi mouse sono davvero pessimi. uno compra un logitech e non ci pensa più.

FURCHT ha detto...

Siamo stregati,maniaci, depravati dalla tecnologia.Caro Roberto...non sei solo.Non siamo soli fratelli.

s.tef ha detto...

io sto organizzando un sacro rituale... ho qui tre vittime sacrificali pronte per essere bruciate in una notte senza luna sull'altare dell'informatica, a maggior gloria dell'universale PC: un Mac Color Classic, un LCII e un bel G3!
il metodo migliore per uscire dal tunnel autoindotto di cui sopra è partecipare al festoso baccanale, gettando tra le fiamme purificatrici uno di quei costosissimi oggetti dello dimonio.

RRobe ha detto...

Il Color Classic, se lo vendi, te lo compro.

s.tef ha detto...

uahuahah!!!
ma scherzi!? non ho neanche controllato che funzioni ancora! te lo regalo...
a patto che tu lo bruci nel sacerrimo rogo!

Thomas Magnum ha detto...

Our world is a world without walls.
So, we don't need no gates or windows.

Amen.

ps: Mi manca il cinema display e ti raggiungo...ah vabeh, manca anche un mac per la donna e uno per la mamma, se è per questo. Ma chissenefrega. :)

ottokin ha detto...

Caro Rob, inutile dirti che questo tuo post mi fa sorridere e non poco, abbiamo discusso per anni, giorni, mesi, fasi lunari, tu PC io MAC, era dieci anni fà, ora siamo al paradosso, sei tu che difendi la mela, io continuo a interessarmi, scriverne (su MelaBlog) ecc. ecc. Per il resto siamo tutti qui!

Per il Color Classic, lo comprerei pure io! Ma avendo già acvquistato su Ebay un CLASSIC in B/n funzionante e con tanto di file originali di un antichissimo proprietario lo scorso anno, non credo di avere spazio anche per questo piccolo gioiello, certo se qualcuno volesse vendermi un LISA ORIGINALE...sarei pronto all'acquisto!

Vi consiglio inoltre, per capirne la filosofia apple di leggervi il bel articolo dell'Espresso che ho anche riportato sul mio blog.

Siate Curiosi, siate Folli!

Anonimo ha detto...

Anch'io sono interessato al color classic!

r. b.

ottokin ha detto...

ASta per il color classic?

il matta ha detto...

ti sei fregato Stef! non parlare alla leggera di sacrifici Mac in un blog di appleuser! Ora metti all'asta i tuoi sacri cimeli (o carabattole, dal tuo punto di vista..) ed vedi uscire indenne dalla querelle. Ah!