7.2.07

Letture a fumetti



Nell'anno delle buone intenzioni, ho preso la salda decisione di parlare solo delle cose che ho letto, ascoltato o visto, evitando qualsiasi tipo di giudizio preventivo.
Per uno come me, che ha sempre una opinione su qualsiasi cosa, non è esattamente semplice... però mi ci sto impegnando con serietà, anche a scapito degli amici.
E' da una settimana che avrei voluto segnalare il Nick Raider di Diego ma, non avendolo ancora letto, mi sono astenuto.
Oggi ve ne parlo perché, finalmente, il numero 2 della nuova serie di Nick è passato dal comodino delle "cose da leggere" a quello delle "cose a cui trovare un posto" (in realtà è lo stesso comodino ma sposto i libri e i fumetti di una trentina di centimetri).

Il Nick Raider di Diego è ottimo.
Scritto benissimo, con un gran ritmo, dialoghi taglienti e scorretti il giusto, una bella e solida storia, un personaggio pienamente centrato e, al contempo, rinnovato.
Qualche perplessità ce l'ho sui disegnatori (è palese che sono due, anche se è accreditato uno soltanto).
Caracuzzo è nella media dei suoi ultimi lavori a tirar via (un pelo meglio che su Brad Barron, ma non di molto), mentre il suo assitente sembra davvero un bel talento con buonissime intuizioni a livello di prospettive e grande dinamismo (peccato per le teste piccole).

Insomma, lettura caldamente consigliata a tutti quello che amano le storie d'azione e i fumetti ben scritti.

1 commento:

Antonio ha detto...

Per uno come me, che ha sempre una opinione su qualsiasi cosa, non è esattamente semplice... però mi ci sto impegnando con serietà, anche a scapito degli amici.

E' un difetto tutto italiano. Negli altri paesi, e' normale non avere opinioni su tutto. Da noi, sembra sinonimo di stupidita'.
Io, dopo 5 anni di UK, ho imparato a de-opinionarmi quando e' il caso...
E ti capisco, costa fatica.
Ma c'e' un trucco. Inizia dalle tende e dai divani. Guarda un divano e pensa: "che opinione ho io di questo divano?"
Dopo un po' capirai di non averne.
E' da li' che inizia la saggezza zen.

ahah