9.3.07

Contrappasso.


Ci sono mattine in cui ti svegli e, nonostante i casini e gli impicci, ti sembra che nulla ti possa fermare, che la felicità sia a portata di mano, giusto dietro l'angolo, e che andrà tutto per il meglio.
Io le chiamo "le mattine Kiss".
E poi ci sono mattine che ti svegli e in cui la prima telefonata che ricevi ti stramazza al suolo e non hai più voglia di far nulla per il resto della giornata.
Oggi non è una mattina Kiss.
Stava andando tutto troppo bene per poter durare, la legge del contrappasso m'ha beccato in pieno e sembra che voglia pure fare retromarcia per investirmi di nuovo.
Sono a Milano fino a lunedì.
Poi di nuovo a Roma.
E a Roma, di nuovo al Gemelli.
La vita è bellissima, fino a quando non si mette a fare la merda.
Bha.