8.3.07

Tutta colpa dell'Eldorado



E’ tutta colpa dell’Eldorado.
I più giovani di voi nemmeno si ricorderanno di questo nome ma, per quelli nati tra il settanta e l’ottanta, l’Eldorado è uno di quei simboli che segnano la vita.
L’Eldorado era una marca di gelati, in seguito assorbita dall’Algida, che nelle stagioni comprese tra l’80 e l’87 regalò al mondo creazioni quali “Il Piedone” (un gelato al latte, rosa e a forma di piede), “Lo Squalo” (un ghiacciolo in grado di farti la lingua blu per una settimana) e naturalmente, il “Calippo”.
A mio avviso, il creatore del Calippo era un pedofilo stile Humbert Humbert, che smaniava dalla voglia di vedere giovani bambine alla prese con uno stecco rosa di 18 centimentri da succhiare.
Un genio.

Il Calippo negli anni ha rappresentato una forma d’imbarazzo costante.
Alcune ragazze non lo mangiano.
Altre ne sono fervide appassionate.
I ragazzi, di solito, lo evitano come la peste.
Se sei un adolescente maschio e ti peschi da frigorifero un Calippo, forse c’è qualcosa di te che ancora non sai e che magari non vuoi nemmeno sapere.

In spiaggia poi il Calippo è sempre stato una vera e propria ossessione.
Giovani sedicenni strizzate nei loro costumi che leccano quell’imbarazzante ghiacciolo, mentre gelide gocce carammellate scendono lungo il loro virginale volto.
Praticamente un porno, e non bisogna neanche scaricarselo con il mulo.

Ho sempre pensato che il Calippo rappresentasse un primo approccio con la materia: una specie di banco di prova per le future giovani donne alle prese con le loro prime esperienze orali.

Giulia, la mia prima ragazza, alla Eldorado doveva aver donato buona parte dei suoi risparmi.
Era una maestra nella materia, una virtuosista… una che aveva teorizzato l’esistenza di ventisette approcci diversi alla questione, tutti diversi l’uno dall’altro.

Non andai mai oltre il sesto e ancora oggi mi chiedo come fossero i successivi.
Ora Giulia è sposata e ritiene che il marito abbia diritto sul suo corpo solo dal collo in giù.
Ogni tanto mi riprometto di incontrarla di nuovo.

Claudia invece doveva essere una che il gelato lo mangiava solo in vaschetta.
Provai timidamente a chiedergli cosa ne pensava della faccenda, ma il suo occhio da Madre di Tutte le Donne Illibate, mi fece desistere dal proseguire oltre.
Tra noi non poteva durare.

Wanda era una di quelle che da bambina i ghiaccioli li mordeva.
Patii le pene dell’inferno con quella donna, poi mi lasciò per un maestro di tennis.
Non me la presi a male.

Alessia aveva il palato sottodimensionato ed era la felicità del suo dentista.
La colpa della fine della nostra storia si può ascrivere ala trascuratezza dei suoi genitori in materia odontoiatrica.

Bruna era una che chiacchierava mentre lo faceva.
Ti raccontava di tutto, dalla sua situazione universitaria ad i problemi dei ribelli del Chiapas.
Te la godevi e nel contempo ti facevi anche una cultura.
Arrivava a casa mia, mi faceva due coccole e poi, senza particolare preavviso, si serviva da sola.
All’inizio era favoloso ma poi cominciai ad avere l’impressione che lo faceva così... tanto per tenersi occupata.
Ne ebbi la conferma una sera in cui si mise a parlare di Berlusconi.
Ora io non ho idea di come voi la pensiate politicamente, ma Berlusconi e pompini mi sembrano due argomenti antitetici.

Poi c’era stata Alessia 2.
Bel pezzo di ragazza ma probabilmente aveva visto troppi film porno.
Giochi linguistici, evoluzioni acrobatiche, finali pirtotecnici... era la Yngwie Malmsteen del pompino.
Tutto molto bello, ma avevo la sensazione di essere lo spettatore di una recita personale a cui partecipavo per dovere di forma.

La lasciai quando conobbi Cristina.
Cristina da piccola non mangiava gelati confezionati, i genitori erano dei puristi del cono.
Adesso il suo gelato preferito è il Magnum e la cosa mi fa temere che presto o tardi mi mollerà per un nigeriano di due metri e venti.
Comunque sia, escludendo questo lieve disagio, le cose vanno alla grande sotto ogni punto di vista.
Non troppo, ma nemmeno troppo poco.
Ho provato a parlarle della mia teoria del Calippo, ma m’ha guardato come un vecchio pedofilo incallito e ho preferito lasciar cadere l’argomento.
La fuori è di nuovo estate e nuove orde di adolescenti s’avvicinano ingenue al mondo del sesso.
Rendiamo grazie al Signor Eldorado.

32 commenti:

RRobe ha detto...

Una vecchia roba che avevo scritto tempo fa e che mi andava di riproporre sul blog.
Per quelli che l'hanno già letta, "vecchia".

Il Figlio Buono del Diavolo ha detto...

Dimentichi Dr. Strabicus?!

andrea ha detto...

sono qui in fumetteria e mi sto scompisciando. Colpa tua se poi i clienti mi guardano male

Randall ha detto...

hahahahhaha grande!

PS: a me comunque il Calippo piaceva.

Massimo Carnevale ha detto...

Questo pezzo mi piacerebbe illustrartelo

RRobe ha detto...

Appena hai tempo io ne sarei entusiasta!

-harlock- ha detto...

Io avevo una ragazza la cui passione era la Coppa del Nonno.
Infatti mi lasciò per uno di dieci anni più grande..

jelem ha detto...

fell-action! :P

denism ha detto...

AHAHAHAHAHAH!!
Uno dei post più belli che ho letto in un blog!!
Cazzo poi mi hai fatto tornare bimbo...il Piedone!!
Completamente rimosso...
c'era pure il Clown vero??
Ricordo il faccione composto di vari gusti e al posto del naso un chewingum rosa mi sembra...era dell'Eldorado pure quello??

RRobe ha detto...

Sul clown non sono sicuro.

Slum ha detto...

Hey... io sono dell'86... e il piedone mi ricordo di averlo mangiato... quindi o è una reminiscenza di quando avevo 1 anno o la stagione degli eldorado è durata di più!
Cmq il calippo e il cucciolone sono ancora vivi se non sbaglio.


P.S.
veeeccchiiaaaaa :-P

RRobe ha detto...

L'Algida incorporò l'Eldorado e la sua linea di gelati.
Il piedono rimase "in listino" per vari anni.
Il Calippo lo è ancora.

Gabriele - il Gabbrio- ha detto...

mi hai fatto ricordare che i miei pensieri da ragazzetto delle elementari, guardando una giovane compagna alle prese con un Calippo, sapevano di sesso molto, molto prima che la fellatio entrasse nella mia personalissima top five dei piaceri della vita...grazie per la reminiscenza!!!

Starsky ha detto...

Confermo:il clown era Eldorado.

Giuseppe ha detto...

Mi sono, semplicemente, sganasciato dalle risate.

Endriu ha detto...

Fenomenale!!!!
Mi hai fatto smandibolare dalle risate!!!

comunque anche a me il calippo piaceva, però ero ancora un giovinciello... l'ultima volta che l'ho mangiato avrò avuto un 10 o 11 anni circa...

Baldassarre ha detto...

a me questo post mi riporta alle partitelle in spiaggia con gli amici... a quel tempo non avevo ancora idea di cosa fosse il sesso orale... anzi, a dir la verità pensavo che fosse il bacio in bocca :)

preacher ha detto...

sono morto dal ridere.
sacrosante verità.
tantevvero che la mia primissssima ragazza mi ha affascinato proprio grazie ad un calippo.

come si può leggere qua: http://priccio.blogspot.com/2006/10/fili-in-sospeso-capitolo-secondo.html

BiRuZ ha detto...

Uhahaauahauahauahauah!!
Grandissimo post!!
Nelle mie zone le ragazze che hanno avuto futuro andavano pazze per Calippo Fizz Cola.
La mia prima ragazza,che andava matta per lo "Spin" (perchè in regalo c'era l'elica) oggi è una sfigata!

rae ha detto...

sei peggio di george lucas

Anonimo ha detto...

http://www.lordphobos.com/public/puttanate/stencilbucchinosmall.gif

RRobe ha detto...

Non riesci nemmeno a mettere un link, Phobbio?

Anonimo ha detto...

Il link c'è tutto, bisogna solo diminuire la dimensione dei caratteri fino a renderli microscopici :-D

Name

Hytok ha detto...

Ancora meglio: fai triplo click e copia.

Pepalm ha detto...

rrobe, questo è il mio primo commento, e devo dire che ho scelto un post mitico!
sono del 78, ricordo i calippo e devo dire che ancora oggi è il tema di tante battutone!!
Sono preoccupato...la mia ragazza ama il magnum, preferisce il calippo a cola e lo mangia a morsi.....in ogni caso sono fottuto!

Alex "AxL" Massacci ha detto...

comunque il calippo più hardecore era il panna e fragola..se vedevo una ragazza mangiarne uno mi fiondavo al volo, ma nn sempre andava bene...spesso arrivava il ragazzo ed interrompeva la "magia" che si creava

Qsjesus ha detto...

Ok, il calippo è un pezzo di storia, ma oggi, nella calda estate del 2007, c'è una sorta di "spazio multi culturale" che è l?Old Brigde, una piccolissima gelateria, dove milioni di persone fanno la fila ogni anno, spesso sotto il sole cocente delle 15 del 13 agosto, per un gelato da 2 euro e mezzo. Ovvero circa 2 etti di materiale cremoso.
Bene all'uscita del Vaticano, in un angolo di piazza Risolrgomento, alla base del palazzo che, leggenda vuole, ha visto nascere Max Biagi, si sfidano personaggi multicolore e multi età.
e la fantasia vola perchè li ho capito che il gelato viene leccato in tutto il mondo e SOLO le nostre carissime connazionali hanno la, pessima, idea di usare il cucchiaio per mangiare un cono.

Se avete voglia di fare pensieri sconci in questo caldissimo agosto ...

Manfroze ha detto...

Bellissimo post, applausi.

simpaticunazzo ha detto...

e la pipa??? chi se la ricorda la pipa??? credo fosse Nevada pero'...

sarina ha detto...

io adoro il mitico Calippo...e non c'è niente di sconcio!!!! Tiè...alla faccia di tutti i maskietti pervertiti!

Jackie ha detto...

Il vecchio mr. Eldorado...
che poi non era solo pedofilo ma anche feticista...
Il piedone!!!!
no dico far leccare a giovini donzelle un piedone...
oh bhe...
Rrobe ma ti sei dimenticato il Gelato di SuperMario!
Anche quello era della Eldorado!

Mario De Roma ha detto...

ongi cristo di volte che qualcuno vuole un magnum.

ogni.

ogni.

sempre qua il pensiero cade.

ogni.

due metri e venti.

ogni.