11.4.07

Gli amici degli amici, sono miei amici.



E' tutto un magna magna.
In edicola trovate Tex 558 e Dampyr 85, rispettivamenete di Faraci e Cajelli.
Vi direi che sono due ottimi albi ma lo sapete che sono scritti da miei amici e forse non sembrerei credibile.
Mettiamola così: li ho letti con vero piacere e ve li consiglio.
Se non dovessero incontrare il vostro gusto, ditemelo. Vi farò un offerta che non potete rifiutare per conpensarvi del tempo perso.

25 commenti:

alessandro c ha detto...

il gusto lo incontrano, eccome. anche se per tex attendiamo la conclusione il mese prossimo.
però la curiosità è tanta (anche se ha ucciso il gatto).
quale è l'offerta?
è top secret? :)

Qsjesus ha detto...

su Dampyr sfondi una porta aperta ... è l'unico Bonelli che *adoro*

Dago ha detto...

per Cajelli torno volentieri a leggere Dago. Per quanto riguarda Faraci, invece passo. So già che non mi piacerà.

Dago ha detto...

volevo dire Dampyr ovviamente

Perissi ha detto...

Dampyr l'ho letto e mi ha pienamente soddisfatto.
Tex non ancora, ma è sul comodino...

kekko ha detto...

Ho comprato e letto Dampyr.
Non è malvagio, ma sembra costruito frettolosamente. Il finale è precipitoso, non si poteva scalare qualche pagina dalla ecessivamente ricca costruzione precedente?.
Dei personaggi spariscono ma nessuno li cerca.
Dampyr è lì come potrebbe starci un qualunque altro personaggio (ma questo è il difetto oggettivamente minore).
Qualche stereotipo di troppo da blockbuster americano.

sicuramente c'è di peggio.

Avion ha detto...

Mah, il finale un po' frettoloso è una caratteristica piuttosto comune di Dampyr, che però tollero sempre dato che è fatto così in virtù dell'accuratezza e complessità posta nella storia in generale, che porta a spendere molte pagine per dipanarne la trama. Purtroppo bisogna sempre stare in quelle 94 tavole e qualcosa va sacrificato.
Ma perché i prezzi sulle copertine sono censurati?

dario dp ha detto...

Allora, il Dampyr di Cajelli è notevole. Il suo unico difetto è che diventa prevedibile dopo il flashback di harlan, e questo ne abbassa la tensione, tensione che fino ad allora era decisamente alta.

Anche meglio il Tex di Faraci, IMO.
Per essere un esordio è un tex decisamente a fuoco e decisamente convincente.

Anonimo ha detto...

Grazie, Rrobe. Ho già provveduto al bonifico, verifica se è arrivato.
Ciao
TF

Diego Cajelli ha detto...

La Mustang con il fiocco rosso sul cofano, quella parcheggiata sotto casa tua, è da parte mia!
:-)

Diè!

Anonimo ha detto...

Io averei una miniserie in 18 numeri da proporre.

Un virus misterioso procura un forte stato debilitativo a tutti gli amici del Rrobe, che così per sei mesi sono praticamente k.o.
ovvero: cagarella pazzesca e flatulenze tali da incidere sul normale quantitativo di gas inquinanti emesso nel Belpaese.

Ovviamente i nostri alla fine si salvano, ritornando più in forma di prima.

Titolo della miniserie: AMMAZZAMICI

:)

RRobe ha detto...

Ma quanto son simpa gli ano?

Avion ha detto...

Forse è ora di impedire i commenti anonimi.

(Ciao Fabry)

Hytok ha detto...

Non so per RRobe, ma sto proliferare di troll è alquanto fastidioso, almeno per me.

Anonimo ha detto...

Bubbole. Tex non si commenta, non si discute, non si critica.
Tex è Tex, e nella mia testa esiste sul serio.

Non oserei mai rivolgere la parola a chi crea Aquila della Notte. Io compro un viaggio, non voglio sapere chi o come lo rende possibile. Penso che me ne pentirei, e vedrei Tex come un insieme di disegni e sceneggiature.

Invece voglio continuare a vederlo con gli occhi del bambino che si immerge in quel piccolo mondo, tutto il pomeriggio per cinque euro. Non son disegni, né sceneggiature ben fatte.
E' magia, punto.

Nebo


PS: RRobe, per firmare posso mettere anche il nostro sito? O t'incacchi perché è spam?

RRobe ha detto...

Nessun problema Nebo.

p.s.
scisate per il lavoro di pulizia sulla roba de "Il professore" e "il burino" (che sono lo stesso coglione).

Starsky ha detto...

Letto il Dampyr di Cajelli.
Mi sono divertito molto nel leggerlo.
Spero anche che il nuovo personaggio introdotto nel fumetto (Dellroy Washington) sia riproposto. Il suo passato è una bella storia nella storia...
Del resto tutti i Dampyr di Diego mi piacciono particolarmente per cui sono andato a botta sicura.
Nota del lettore: Bartolini è in forma strepitosa.

Per Tex farò un grande sacrificio sull'altare del magna magna :) Codesto fumetto infatti, a differenza di Dampyr non lo colleziono. Ma un esordio importante come quello di Faraci merita l'acquisto (credo domani o dopodomani).

Hytok ha detto...

A proposito di Faraci... ho appena letto lo speciale di Diabolik dedicato ad Altea: bellissimo. Trovo che su Diabolik, ed anche su Dylan Dog, questo autore dia il suo meglio, quasi ai suoi livelli disneyani.

Starsky ha detto...


A proposito di Faraci... ho appena letto lo speciale di Diabolik dedicato ad Altea: bellissimo. Trovo che su Diabolik, ed anche su Dylan Dog, questo autore dia il suo meglio, quasi ai suoi livelli disneyani.

Non ho letto lo speciale di Diabolik, lo trovo ancora in edicola?

Comunque anche me piace molto come Faraci scrive Dylan Dog. Ha un bel ritmo e delle grandi idee. Nella mia classifica di gradimento lo reputo secondo solo a Paola Barbato, che quando è in forma stabilisce un feeling molto particolare con il personaggio.
Ancora non ho capito se lo odia se lo ama, o se lo viviseziona con un bisturi.

Hytok ha detto...

Sì, lo trovi tranquillamente in edicola, "Il grande Diabolik", quadrimestrale.

Faraci è bravo, però su Brad Barron non ha funzionato proprio, non mi spiego le ragioni...

Starsky ha detto...

Faraci è bravo, però su Brad Barron non ha funzionato proprio, non mi spiego le ragioni...
A me Brad Barron è piaciuto.
E poi da quello che so, le vendite sono state buone.
Forse le critiche di alcuni lettori, derivano da una certa delusione sulla formula alla base del fumetto. Magari si aspettavano una fantascienza diversa più legata ad un certo tipo di cinematografia o letteratura. O forse si aspettavano una continuity molto serrata.
Però dal mio punto di vista, ho trovato Brad Barron un bel fumetto di avventura, con belle sequenze di azione e dei bei momenti introspettivi.
Ammetto che non mi ha preso come John Doe, in cui mi capita di provare la stessa ansia che si prova ad aspettare un nuovo episodio di un serial per cui hai una fissa. Però mi sono divertito lo stesso.
Del resto come sembra dire Rrobe, la continuity serrata crea una forte affiliazione ma rende meno accessibile la serie.
Chiaramente, rispetto i tuoi gusti, se non ti è piaciuto avrai le tue ragioni.

Hytok ha detto...

Sai, non ha importanza la continuity serrata o no... a me piace JD che ce l'ha, ma anche Dylan Dog che ne è quasi privo... BB l'ho semplicemente trovato noioso, scontato, senza guizzi, piatto. :-)
Come dici tu, può essere questione di gusti, e va bene, si torna sempre lì.

Tu dici "ha venduto bene", ok, vero. Evidentemente ha sposato il gusto di una fetta di pubblico, ma se penso che Hammer (spero tu lo conosca), serie fantascientifica di qualche tempo fa, chiuse per scarse vendite, mi viene da piangere.

Starsky ha detto...


Tu dici "ha venduto bene", ok, vero. Evidentemente ha sposato il gusto di una fetta di pubblico, ma se penso che Hammer (spero tu lo conosca), serie fantascientifica di qualche tempo fa, chiuse per scarse vendite, mi viene da piangere.

Possiedo tutti i numeri dello sfortunato Hammer, un fumetto che mi è piaciuto parecchio.
Però anche Brad Barron è a mio parere un buon prodotto, con in più il pregio di vendere bene. Cambia forse il tipo di fantascienza utilizzata come ambientazione. In Hammer ci sono un sacco di riferimenti al cyberpunk e alla fondazione asimoviana. In Brad Barron abbiamo la fantascienza classica delle prima riviste pulp americane. Però l'equivoco è proprio giudicare Brad sul piano esclusivamente fantascientifico. Secondo me, in quel fumetto, la fantascienza classica è solo un pretesto, una cornice importante, ma pur sempre una cornice. Al centro del quadro c'è l'avventura. E tutto il fumetto può essere inteso come un viaggio alla riscoperta delle radici del fumetto avventuroso italiano.
Chiaramente le mie sono solo opinioni da appassionato... non pretendo di avere la verità in tasca :)

Anonimo ha detto...

Grazie, starsky, non potevi dirlo meglio.
Comunque, tutte le opinioni vanno rispettate, a meno che manchino di... rispetto (ma non è questo il caso: hytok ha detto la sua civilmente e onestamente).
TF

Hytok ha detto...

Grazie TF, confesso che, per una mia forma mentis, m'imbarazza sempre esprimere una critica non positiva sapendo che l'autore potrebbe leggermi.