6.6.07

90210



Grazie Italia Uno.
Non avrei mai avuto la forza di scaricarmelo per andarmelo a rivedere.
La serie più rappresentativa degli anni '90 insieme a "Baywatch" e "Twin Peaks".
Che cazzo di capolavoro!


p.s.
se volete farvi due ghignate, datevi uno sguardo a "Domino" di Tony Scott. C'è un omaggio a Brenda e soci che è uno spettacolo.

30 commenti:

Jake Chambers ha detto...

Non ho capito se il post è ironico, ma la serie simbolo degli anni novanta (della seconda metà) insieme a Twin Peaks, per me è X-Files.

Hytok ha detto...

Robè, scherzi sempre! :-)

Ringo Star ha detto...

Quanti ricordi........
Quanti pomeriggi buttati.....
Ero piccolo capitemi

QSJesus ha detto...

notare come sia baywatch che 90210 hanno dei legami con i crue ...

e Twin peaks? bè nella siglia iniziale di Angelo Badalamenti copia spudoratamente una canzone dei The Cure, se non ricordo male The funeral Party, e la cosa simpatica è che poi Trent Reznor citerà la sigla, nella parte visuale, nei video sia di The Perfect Drug che in Closer

Anonimo ha detto...

anch'io! anch'io non me ne perdevo una puntata: ed il massimo era il giovedì sera, con Beverly Hills seguito da Melrose Place....
era il trionfo del mio gusto per l'orrido (e conservo ancora la videocassetta di "Beverly Hills 90210 - il giorno del diploma".

ro-mario

RRobe ha detto...

Non scherzo: adoro Bverly Hills.

p.s.
è vero, ho scordato X-Files.

QSJesus ha detto...

Volendo essere pignoli anche Star Trek: The next Generation ...

S3Keno ha detto...

Vedi, Roberto? Nonostante - chi più chi meno - lo abbia effettivamente seguito 'sto serial, nemmeno i TUOI lettori credevano che tu dicessi sul serio definendolo un "capolavoro" (ma siamo alle solite)...
Pensavano fosse ironia, la tua...

Dici "che cazzo di capolavoro!"... io invece direi "che capolavoro del cazzo!!!"... insomma, basta invertire le due parole e siamo quasi d'accordo, no?
Ih ih ih ;)

Davide ha detto...

riportiamo come moda le magliette con i faccioni di brandon, benda e company stampate a caldo, vi prego....

Anonimo ha detto...

Io voto il "capolavoro del cazzo" di S3keno.

ricxx

RRobe ha detto...

10 anni di produzione, dicono che qualcosa doveva pur averlo.

RRobe ha detto...

p.s.
se qualcuno ha l magliette che dice Davide, io le compro.
E ci vengo alla prossima fiera.
Specie se mi trovate quella con Brenda.

-logan- ha detto...

ti sei salvato che l'anno scorso m'è capitato di svuotare l'armadio da vecchie magliette rrobe... ne avevo una di brenda... (ed anche una di van damme)

RRobe ha detto...

Ma io la voglio davvero :|

Riccardo Torti ha detto...

Io non l'ho mai sopportato. Mi stvano tutti sul cazzo...bho

Ed! ha detto...

Per fortuna sono riuscito a perdermi parecchi episodi.

Avion ha detto...

Non so se lo rivedessi adesso perché me lo ricordo poco, ma all'epoca mi piacquero le prime due serie, un po' la terza, e poi merda totale.

Anonimo ha detto...

Comunque in un certo senso, avendo quasi la stessa età di Rrobe, penso che Beverly Hills abbia un pò rappresentato gli anni novanta, soprattutto se nei primi anni novanta si era adolescenti. Confesso però di averne visto solo una puntata e in quella puntata mi pare uno dei personaggi si suicidò. X files invece fu la serie della maturità ed è un pò anche grazie a lei che oggi ci sono i vari CSI, lost e il dio Jack Bauer.

Anonimo ha detto...

10 anni di produzione, dicono che qualcosa doveva pur averlo.

qualche cretino di troppo che guardava le puntate in tv

non credo che qualcosa sia decente solo perchè va 10 anni di seguito in tv, o no?

dav

Gianfranco ha detto...

penso che Beverly Hills abbia un pò rappresentato gli anni novanta

Sono parzialmente d'accordo, cioe secondo me Belverly Hills rappresentava cio` che l'adolescenza di allora sognava. Il giovedi` sera era un must! Con quanta tensione ho seguito gli intrighi amorosi dei nostri eroi!

Gianfranco

RRobe ha detto...

Infatti il punto è quello.
Non tanto la qualità oggettiva del prodotto, ma la sua capacità di rappresentare un periodo.
"Top Gun" o "Rambo II" o "Rocky IV" sono capolavori?
Certamente no.
Ma trovatemi dei film che rappresentino meglio un certo spirito americano anni '80, che siano migliori testimoni di un momento storico.

Jake Chambers ha detto...

Secondo me il concetto è che alcuni prodotti anni 80, 90, non siano tanto, come dici tu,i migliori testimoni di un periodo storico, quanto l'esempio migliore di un certo tipo di televisione o film di quel periodo. Non so poi se abbiamo espresso lo stesso concetto. Un pò come dire che oggi O.C., Dawson Creek sono figli di Beverly Hills, così come ad esempio John Doe è in parte figlio di Dylan Dog, Tarantino, Neil Gaiman e di certe moderne serie televisive.

RRobe ha detto...

No, no... io parlo proprio di ideologia e estetica del periodo.

Antares ha detto...

rrobe quanto ti capisco!!!
ho passato gli anni del mio liceo a registrare in videocassetta le puntate di BH!!!
E' esattamente come dici tu: rappresenta benissimo gli anni 90 della giovane generazione americana e di riflesso italiana!!
Baywatch,X files,BHills,TwinPeaks...prima dell'avvento di Friends sono stati i cult di riferimento del genere!!!

Riccardo Torti ha detto...

Per quanto possa adorare la frivolezza di quegli anni Beverly Hills rappresenta propio quel vuoto. Sarà che io quando uscì in italia questa serie ero già metallaro e odiavo le mie idiote compagne di classe che squittivano in modo cretino il venerdì mattina parlando di cosa era successo la sera prima.
E poi Twin Peaks mi sembra propio ad un altro livello...e X-Files mi sembra un po figlio della serie di Linch.

Cmq concordo sul fatto che sia una pietra miliare e che abbia cambiato il modo di girare le serie tv. Rimane che non sopportavo i personaggi.

Riccardo Torti ha detto...

E visto che Antres mette in mezzo Friends, c'è un altra cosa che non sopportavo di BH, il fatto che fosse di una pesantezza unica. Un Teen Ager Drama...du palle. Si prendeva troppo sul serio.

Anonimo ha detto...

Se gli anni Novanta sono stati rappresentati dal gel per capelli, allora in effetti Beverly Hills 90210 è una serie emblematica del periodo.

Se ti avvicini al teleschermo mentre inquadrano i primi piani di Brandon con la cute cementificata, puoi quasi sentire del gel per capelli fosforescente azzurrino, quello venduto nella pratica confezione tubetto.

FiocoClown

Anonimo ha detto...

Che poi...
A quel tempo ero un fiero oppositore di Beverly Hills, guardavo con aria di sufficienza i diari, gli album di figurine, i poster nelle stanze dei mei compagni ( che odoravano di gel fosforescente blu ).
Se però riguardo le foto di allora, scopro inquietanti analogie tra le camicie che indossavo e quelle di Brandon.
Per non parlare dei pantaloni.
Magari pure le mutande, meglio non pensarci.
La cosa dovrebbe farmi riflettere, ma preferisco bruciare tutto.
Anzi, meglio di no, le scarpe da ginnastica producono esalazioni tossiche e inquinanti.

Fiocobourbon

kingdom ha detto...

cerca su google "is callonarasa" + San Michele Hills.
Risate assicurate.
Se lo amavi...lo amerai ancor più!

;-)

p.s. io ti consiglierei TUTTA la sezione "archivio-video" di quei pazzi di ISCALLONARASA.COM....poi vedi tu.

Hytok ha detto...

@Gianfranco, quello che la gioventù sognava in quegli anni era MacGyver (sia maschietti sia femminucce, per ragioni diverse), almeno per quel che riguarda la mia cerchia di amici e conoscenti... ho sempre guardato con terrore BH :-)

PS: RRobe, hai dato alla luce una perla, con Interludio, era veramente tanto che non uscivo dalla lettura di un JD tanto appagato, è stato fantastico.