7.8.07

[Dylan Dog Color Fest] Bon, mi pare di capire che sia uscito...


Io ce l'ho da qualche giorno e sono estasiato dalla veste editoriale che fa apparire il prezzo davvero troppo basso (specie se comparato con il resto del mercato).
Fatemi sapere.

25 commenti:

Lexia ha detto...

bello. davvero bello. splendido il formato la veste e la carta. le storie carine ma la tua è una spanna sopra gli altri. strana particolare una di quelle che esce fuori dalla "normalità" di DYD
complimenti e..."benvenuto nel mio incubo"!!!

RRobe ha detto...

Dai, facciamo il vecchio gioco di Dylan Dog: vediamo se trovate tutte le citazioni anni '80, musicali e cinematografiche, presenti.

Hytok ha detto...

La cura grafica è ottima, come anche i disegni, di tutte le storie. Carine le storie, la mia preferita è "Il vampiro dei colori", la tua RRobe è divertente, molto. In generale ho una sensazione curiosa... quasi che il target di quest'albo siano i
dodicenni. Non voglio dire che sia brutto, ma mi sa molto di *fiaba*.
Inoltre, le 32 pagine a storia, si sono rivelate troppo poche per dare
sostanza alle storie. Direi un albo da 6,5, tutto sommato, ma devo
ammettere che mi aspettavo punte d'eccellenza che non ci sono state.

ro-mario ha detto...

ennò: non dovevi toccarmi i Duran Duran.......

PJ ha detto...

Axl Rose, Vince Neil, il pentagramma dei Crue periodo "Shout at the Devil", il cilidnro di Slash, Jason di Venerdi' 13, (forse)il Gene Simmons senza trucco periodo '80 per il volto di Axel Neil?

PJCoolboy

RRobe ha detto...

Sì, sì, sì, sì,no... e ne mancano parecchie.

jelem ha detto...

4,80 €? argh!!!
:lol:

Le citazioni finora colte sono tutte "su" Neil (parole e immagine).

Curioso ha detto...

Fin'ora ho letto solo la tua storia, per un motivo che sarà chiaro nei prossimi giorni su CUS.

I disegni di Massimo sono una gioia per gli occhi e da soli valgono tutti i 4,80€.

Mi rimane solo un dubbio.
Il tuo, è veramente Dylan Dog? Non sono ancora riuscito a capirlo. La cosa mi mette in difficoltà.

Guido ha detto...

veramente splendida la tua storia Rrobe! COmplimenti, mi ha divertito un sacco!
Unico appunto... ma vent'anni prima dylan era uguale e combatteva i cattivi? :P

RRobe ha detto...

Nella mia idea, Dylan è cristallizzato alla sua età.
Del resto, nelle prime storie di Sclavi, ci sono riferimenti temporali precisi (date esatte) e le avventure di Dylan iniziano nel 1986.
Quindi, sì: venti anni fa Dylan aveva un 33 anni e combatteva i mostri e oggi, venti anni dopo, Dylan ha 33 anni e combatte i mostri.

Guido ha detto...

ehehehe
immaginavo! :P

Luigi l'appeso ha detto...

Ma solo a me è tornato in mente un certo "Dustin Dark" e la brutta fine che fa?

RRobe ha detto...

Infatti la storia del CF è una presa in giro di me stesso.
Prima ironizzo sulle storie "il mostro siamo noi" e poi scrivo una stria "il mostro siamo noi".

Fabio... ha detto...

Beh, allora, a parte la saga di Venerdì13...

Io ci ho visto:
pag56 "iperuranium" Jeff Buckley?
pag60 "a good day to die" Manowar
pag60 "cenerai all'inferno" 300

kinart ha detto...

un buon giorno per morire, klingon style A_A

RRobe ha detto...

Qualche giorno e posto la lista :asd:

Curioso ha detto...

Ok, ne sono venuto a capo ieri scrivendo (e rileggendo JD28).
Quello di "Fuori Tempo Massimo" è proprio Dylan Dog. Piuttosto è John Doe che deve molto al personaggio di Sclavi, non è così strano quindi sentir parlare il primo quasi (quasi) come farebbe il secondo. ;)

Bravo RRobe, la storia migliore dell'albo. L'unica che non è scaduta nel finale "ma allora non era così".

O meglio, l'unica la cui autoreferenzialità non è stata verso Dylan Dog, ma verso l'autore della storia! :D

joe ha detto...

Ciao Rrobe!
Ho appena letto la tua storia sul D.D color fest.
Mi è piaciuta,mi sono troppo divertito nel vedere un Axel Neil ad uccidere in pieno centro di Londra.
La tua storia mi ha colpito perchè (secondo il mio punto di vista), si sofferma su quell'atteggiamento tipico di Dylan l'"amico" dei mostri che lo ha sempre caratterizzato e che ultimamente è stato messo un pò da parte.Ciò emerge soprattutto nel dialogo tra Axel e Dylan quando quest'ultimo afferma di aver fatto fatica lui stesso a capire i tempi di oggi.
Mi è piaciuto il modo di come hai gestito i dialoghi nell'ultima scena del supermercato,di come hai dato spazio all'intelligenza di Axel facendomi provare addirittura pena per un uomo fouri tempo massimo.
Come riferimenti cinematografici,ho riscontrato kill bill 1,dopo il risveglio di Axel dal coma.

andrex ha detto...

dopo aver letto questa storia si può dire che DD ha bisogno di te come il pane.

splatter, ironia, ritmo e citazioni a profusione.

spero che sulla serie regolare tu mantenga questa qualità.

M ha detto...

COMPLIMENTONI!!!
Sempre più un mito, Rrobe!!!

Ciao,
Metalmark

Curioso ha detto...

Questo è quanto ne pensa una parte della redazione di CUS.

Dal mio punto di vista Gennaro e Simone sono stati un po' troppo bravi ... però l'iniziativa, nel suo complesso, è promossa alla grande ;)

Aspetto i tuoi prossimi DD.

Zahir ha detto...

Soggetto trito e ritrito....quello del classico serial killer alla venerdì 13. Uscita geniale...trasformi una storia morta all'inizio in qualcosa di discretamente originale e divertente. Mi aspettavo qualcosa di meglio ma cmq ottimo contributo..spero di rivederti nel cast DYD

Daniela ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Manfredi - MANf - Toraldo ha detto...

Al di là dei commenti altrui, in realtà ti scrivo qui perché ho perso la tua mail, ma ci tenevo a farti sapere che la tua storia di Dylan mi è piaciuta veramente tanto e la trovo una delle più "dylandoghiane" da anni a questa parte. Lui è molto Dylan, e il resto è veramente molto azzeccato, ottima disamina dell'horror e del Dylan Dog figlio dell'horror anni '80.
Non che debba interessare a nessuno il mio parerre, ma ci tenevo a farti i complimenti (e in fondo, pubblici è meglio).

Lord Markus ha detto...

Complimenti RRobe per Fuori tempo massimo! ;-)

Qui c'è una mia specie di recensione :-D
Dylan Dog Color Fest