26.8.07

La brego, padrone bianco... borti anche me su nave di schiavi!


Anche la Marvel s'è svegliata.
Stufa di vedere come la DC/Vertigo stesse facendo man bassa di autori stranieri e di come lei ne riuscisse ad agganciare pochi (anche se bravi), ha deciso di mandare un head hunter in giro per il mondo e quindi anche da noi... YUPPIE!
Pesco dal blog di COMICSBLOG e riporto qui sotto fedelmente...

"C. B. Cebulski, sceneggiatore ed editor della Marvel Comics, ha indetto una caccia ai nuovi talenti del tavolo da disegno che si protrarrà per i prossimi mesi in giro per il mondo, Italia compresa.
Come potete leggere in questo messaggio sul blog ufficiale dell’iniziativa, Cebulski sarà presente a Roma e a Lucca per giudicare i lavori di quanti si faranno sotto per sfruttare un’ottima occasione. Anche se non ci sono notizie certe è lecito pensare che l’appuntamento di Lucca si svolgerà durante Lucca Comics e vi daremo dettagli precisi non appena ne verremo a conoscenza.
Per ora Cebulski spiega nel dettaglio sul blog le regole da seguire per poter partecipare alla ricerca, le trovate tutte in questi due messaggi, ovviamente in inglese. L’editor sottolinea come la caccia sia aperta a tutti i disegnatori senza restrizione di stili o generi, non importa se siano anche inchiostratori e coloristi, se lo sono tanto meglio, ma la caccia non è aperta a soli coloristi o inchiostratori. Allo stesso tempo non è aperta a sceneggiatori o soggettisti. Possono partecipare anche disegnatori che siano già professionisti a patto che non lavorino per la Marvel (d’oh!). La ricerca si chiuderà il 31 gennaio del 2008.
A tutti coloro che vorranno partecipare un in bocca al lupo da parte di tutta la redazione di Comicsblog.it!"


Che stile, quale grazie, quale signorilità!
Altro che la DC, porco cazzo!
Quelli della DC fanno le cose all'artigianale, si basano sull'iniziativa personale, sui rapporti umani, sull'esperienza diretta... Stanno a predere tempo a girarsi le fiere italiane, prestano attenzione ai fumetti pubblicati ma anche ai giovani che gli si presentano... instaurano rapporti personali con gli indigeni (uno si è persino sposato con una italiana...), magari si fanno anche un lungo periodo di tempo a lavorare nel bel paese per conoscerne la cultura fumettistica locale... che inutile spreco di tempo!
Alla DC non sanno manco dove sta di casa il professionismo!

La Marvel invece, sì che ne capisce.
Un bel concorso di bellezza "miss maglietta bagnata", con tanto di limite temporale e regolamento e siamo a posto!
E' democratico, fa spettacolo, richiede poco sbattito... e ti fa riempire la nave di carne fresca.
Ma bada, niente sceneggiatori che di teste loro non ne hanno bisogno... gli servono solo le braccia.
CHE FIGATA IMMANE!


Sono sempre più avvilito.
E' ovvio che questa inniziativa farà scatenare migliaia di wannabe e profressionisti, pronti a scazzottarsi per un posto al sole. Ed è pure giusto che sia così perché lavorare per gli ammerregani è un piacere... ma che tristezza, porco cazzo.
Ci trattano come bestiama da diporto e noi ringraziamo pure.
Ma che vada a fare in culo quel cazzone arrogante di C. B. Cebulski e la Marvel tutta.


p.s.
ricordo con sempre maggior piacere quando Quesada guardò il lavoro di Carnevale e facendo spallucce, con quella faccia da americano grasso che si ritrova, disse: "bravino... ma non è pronto per noi"