22.10.07

Percepire Lucca


Per i fumettari, Ottobre è il mese che precede Lucca e punto.
La maniera in cui si percepisce l'evento varia da caso a caso, ma nessuno ne resta davvero indifferente.
I piccoli editori di affannano a mandare i loro libri in tipografia, i grandi si interrogano se partecipare e nel caso chi invitare del loro staff, gli autori affermati aspettano inviti e investigano sui premi, quelli non affermati cercano un modo di ottenere perlomeno un pass.
Ecco una breve lista di modi di percepire l'arrivo della più grande fiera fumettistica Italiana.


DOMANDA:
Ci vai a Lucca?


"Ovvio. Ho appuntamento con due editor americani, uno francese e uno bosniaco. Ho preparato tre tipi di book e voglio tornare alla carica anche con quel famoso editore italiano..."
-Un wannabe-

"Ovvio. Ho appuntamento con due editor americani, uno francese e uno bosniaco. Non ho preparato nessun tipo di book ma mi porto dietro qualche schizzo fatto mentre ero al telefono e un mucchio di completini fetish dark loliteggianti!""
-Una wannabe-

Certo. Ho la mia autoproduzione da presentare. Prima però devo riuscire a farmi dare qualche pass in più, trovare una pensioncina economica e organizzare una bella machinata per ammortizzare le spese. Lo stand lo montiamo la mattina stessa che apre la fiera (che una cena e un pernotto in meno fanno bene alla salute economica). Speriamo che vada bene e che le vendite coprano in parte le spese."
-Un autore indipendente-

"Non vedo l'ora! Ho il mio primo fumetto da presentare. Il piccolo editore che me lo ha stampato non me lo ha pagato e probabilmente non ci vedrò una lira neanche poi... però ho il privilegio di stare dietro a uno stand a disegnare per 8 ore consecutive, spesso per gente che se ne frega, e poi di andare a cena insieme agli altri schiav... autori della fotocopist...casa editrice! Speriamo di stringere contatti e trovare un lavoro pagato!"
-Un autore esordiente-

"Sì, vengo. C'è il mio nuovo libro e devo partecipare a una conferenza. Poi devo firmare per la casa editrice, ho un paio di appuntamenti di lavoro e qualche amico che non vedo da un pezzo. Non so se resto tutti i giorni."
-Un autore professionista-

"No. Non ho tempo e comunque... solo se mi invitano."
-Un solido autore professionista-

"Non lo so. Ho vinto qualche premio o c'è qualche mostra su di me?"
-Un Mostro Sacro del fumetto (o qualcuno che si ritiene tale)-

"Non lo so. Forse nel week-end. Tanto l'ambiente è tutto uno schifoso magna magna di raccomandati senza talento e di invidiosi della mia indipendenza."
-Un fumettaro fallito-

"Ci sto dentro di brutto. Devo spakkare la faccia ad un tipo per attirare l'attenzione su di me e magari elemosinare un paio di cene"
-Uno sfigato-

"Ma sul serio se non ci vado la fanno lo stesso?!? Incredibile..."
-Roberto Recchioni-

"Ci vengo ma è molto meno bella di Angoulemme."
-Gipi o Ausonia?-

"Certo che veniamo! Dobbiamo presentare un milione di nuove uscite, e Lucca non te la puoi perdere se vuoi guadagnare!"
-Un editore rampante-

"Impegno imprescindibile. La casa editrice deve presentare le sue nuove proposte e i piani futuri, stringere contatti e essere di rappresentanza. Vendere qualche tonnellata di albi è accessorio anche se non ci fa schifo."
-Un editore-

"Se non riusciamo a capitalizzare qualche euro a Lucca come lo paghiamo il tipografo?"
-Una fotocopisteria che si crede editore-

"Lucca per noi è importante. Dobbiamo distribuire i volantini di una testata che faremo uscire quando sarà pronta e non prima... e poi abbiamo il calendario del 2005 e un ciondolo realizzato con del vero guano di pipistrello!"
-Un fantaeditore-

"Certo che ci saremo. Dobbiamo far finta di non essere falliti e magari alzare due spicci per la fuga."
-Un ex editore rampante-

"Se Dio lo vorrà."
-Le Edizioni Paoline-

"Dobbiamo venirci per forza. Purtroppo."
-Un grande editore-

"Carramba, por sepuesto!!!"
-Uno della Planeta-

"Sì ma non si farà una lira... è sempre così da trent'anni, almeno!"
-Un Commerciante-

"Fanno la fiera anche se non c'è Recchioni?! Ma pensa tu..."
-Mio cugino-

"Ci sono tutti i giorni. Io e il mio gruppo di sostegno abbiamo scoperto dove dorme il famoso Pinco Pallo e lo seguiremo fino in camera sua per farci fare almeno 12 disegni"
-Un cacciatore di disegni-

"Ho già pronta la mancolista!"
-Un collezionista-

"Certo che ci vengo... che devo incontrare Pinco Pallo e dirgli in faccia quanto mi fa schifo quello che fa. Che io sono uno che mica te le manda dire le cose!"
-Un lettore terrorista-

"Ho già messo il costume!"
-Un cosplayer-

"Ho già tolto il costume!"
-Una cosplayer-

"Non lo so, devo vedere se ho i soldi. Che c'è di interessante quest'anno?"
-Un lettore equilibrato-