3.10.07

Zelda non tradisce (quasi) mai.





Ok, ignorate il secondo capitolo per il Nes e quella roba fatta per altre piattaforme non Nintendo... per il resto, non c'è praticamente un gioco della serie di "Legend of Zelda" che non si meriti almeno un 8 o, molto spesso, un 9 o un 10.
Ora è finalmente uscita un'incarnazione per la saga dedicata alla miglior console portatile di sempre, il Nintendo DS.
Indovinate un po'?
E' un capolavoro assoluto di quelli che da soli vi dovrebbero costringere a comprare la console.

Sul serio... mai vista una cosa del genere.
E' divertimento allo stato puro con un aspetto grafico meraviglioso e un sistema di gioco che sfrutta al massimo tutte le capacità del DS, a cominciare dallo stick e il touch screen che sono padroni assoluti del sistema di controllo (praticamente non toccherete mai la croce direzionale e i tasti A e B), rendendo questo gioco una esperienza unica.
Avete un 200 euro che via avanzano e non avete un DS? Fiondatevi a comprare console e gioco (ma aspettate qualche giorno che "Zelda Phantom of Hourglass" in Italia non è acora ufficialmente uscito).

p.s.
se di euro che vi avanzano ne avete 400 invece, andate a comprare un 360 e Halo 3... ma questa è un'altra storia (di cui parleremo a breve).


Un trailer del gioco (non rende pienamente la sua bellezza e le sue meccaniche)