6.11.07

Il Nemico e Vero Amore restano a casa.


Lui si guarda nello specchio dandosi una controllata. Come al solito si fa schifo e vorrebbe scoparsi al tempo stesso.
Quasi due metri di pallida magrezza e austera anatomia avvolti da una pelle giallognola e fluorescente. Vistose cicatrici chirurgiche che gli solcano il torace, la schiena e il fianco destro, alcuni tatuaggi pacchiani e battuti male su spalle e braccia. Guance scavate, mento sfuggente, barbetta sporadica e incolta. A dominare il centrocampo della sua faccia un naso adunco e un paio d'occhi scuri dallo sguardo vivace quanto quello di un Concorde dell'Air France. Una zazzera di capelli castani, lunghi e boccolosi a esacerbare il suo fascino magnetico, degno di un incidente d'auto.

Oggi è proprio in gran forma.

Lei invece è un disastro.
Tette sode, pelle liscia che odora di vaniglia, un sedere rotondo e non ancora troppo abusato, cosce toniche, zigomi alti da diva d'altri tempi incorniciati da capelli color miele dalla naturale messa in piega. Un banalissima venere in formato tascabile, di quelle che si possono trovare in ogni libro di Spillane o -a essere proprio generosi- di Chandler.

«Siamo una coppia bellissima», dice lei.
«Decente. Tu mi abbassi la media».
«Mi porti al cinema questa sera?»
«Pensavo di farti il culo, piuttosto».
«Adesso o dopo?»
«Dopo».

Lui si accende una sigaretta e si allunga sul divano per controllare la posta dal suo portatile. Lei si accoccola ai suoi piedi e lo osserva, reggendogli il posacenere.

Filo spinato e collane di perle.
E per cena, schiaffi e vetri rotti.

E' sabato sera e Il Nemico e Vero Amore restano a casa.

20 commenti:

SJ ha detto...

Bello, un che di doloroso ma bello

Guido ha detto...

per favore dimmi che hai fatto un libro così.

RRobe ha detto...

No.

DIFFORME ha detto...

sai che scrivi bene?
non è una provocazione, ho letto pochissimo di tuo e dal blog passa più la "posa" che l'autore e invece...
a sto punto son curioso del romanzo...

RRobe ha detto...

Grazie.

p.s.
sono curioso pure io ma lo stile del romanzo sarà molto diverso, più basso e infimo.

Wally ha detto...

La descrizione coincide, sei tu Il Nemico?
Perchè se è così non vale.

RRobe ha detto...

E' una versione non tanto romanzata di me e di qualcun altro.

Skiribilla ha detto...

Promette pessime cose. Bello.

PaoloArmitano ha detto...

Bello.
Non c'entra una sega con questo post, ma ho iniziato a leggere il bustone di volumi che mi son portato a casa da Lucca, e ti faccio i complimenti per "Caporetto". Bella storia.
Cia'

Antares ha detto...

Rrobe alla prossima fiera mi presenti la tipa???

ciao

RRobe ha detto...

No.

KoTa ha detto...

Mi accodo anch'io ai complimenti, sia per queste righe, sia per Battaglia: Caporetto è fantastica.

Antares ha detto...

cattivo

RICCARDO ha detto...

'un mi sarai mia innamoratino?!

Il pezzo è una figata.

Hellpesman ha detto...

GB anche io volevo prendere Battaglia... ma alla fine della fiera mi volto per andare vero lo stand ed era già chiuso..sigh..sigh..e dire che era lo stand di fronte al mio...

Hytok ha detto...

Detto con il 200% di convinzione: quando scrivi così, anzichè cercare la sdrammatizzazione a tutti i costi, sei un dio.

lula ha detto...

sono Il Tuo Cazzo Di Destino. e la tua groupie e il tuo sidekick per tutta la vita. tra le altre cose.

tutti-fucking-frutti,
Vero Amore

mario uno due ha detto...

dio che tristezza.
involucri ripieni di menti non pensanti.

Leo ha detto...

Bellissimo pezzo.
Salutami Vero amore...
e vedi di venire sabato sera.

she ha detto...

Whow! Bello vedere M. attraverso i tuoi occhi. Dea