5.11.07

Lucca Comics & Games -polemichette-


Lucca è una figata. Specie negli ultimi due anni.
Se ci siete stati, conoscete l'incredibile mole di visitatori che la nuova Lucca cittadina riesce a attirare. Se non ci siete stati... pensate a una media di 30.000 visitatori al giorno che sciamano attraverso una graziosa cittadina e comprano, mangiano, scherzano, si danno spadate, mostrano le tette, fanno gli scemi, disegnano, comprano, scambiano, discutono, litigano, progettano, mostrano il culo, guardano le mostre, disegnano ancora, leggono, mostrano le tette e il culo e via dicendo.

Una Lucca che, per una volta, ho vissuto quasi tranquillo e che mi ha permesso di conoscere meglio delle persone che già conoscevo e stimavo (ciao Gianni, ciao Francesco), di disprezzare con ancora più convinzione qualche coglionastro (ciao Gabriele), e di fare nuove amicizie molto interessanti (ciao Alice).

Non che sia stata una fiera di sole luci, sia chiaro.
Aldilà dei soliti problemi in alcuni dettagli organizzativi, Lucca resta una fiera immersa fino ai gomiti nelle pastette delle politica comunale, schiava di un forte campanilismo provinciale e curata (in larga parte) da persone che non hanno la necessaria preparazione culturale e il sufficiente distacco professionale per gestire al meglio un evento che oggi è di nuovo un faro nel panorama delle fiere fumettistice europee.
La "serata di gala" con la consegna dei premi Gran Guinigi (e la maggioranza dei premi assegnati), non sono che la dimostrazione palese di tutto questo.
E' con nessuna sorpresa che sono venuto a sapere che i dissidenti e gli agitatori (tutti quelli che nella serata del Gran Guinigi si son messi a ridere per non piangere, insomma) sono da oggi persone ufficiosamente "poco gradite" all'attuale amministrazione della fiera di Lucca, amministrazione che mal tollera chi non li prende sul serio e che ha l'ardire di credere che lo spettacolo lo facciano ancora i fumetti e gli autori e non i sindaci e gli assessori.
Del resto, cosa possono fare quelli di Lucca a questi facinorosi? Non dedicargli una mostra che comunque non gli dedicano mai? Non lasciargli spazio per uno showcase o una conferenza che tanto non gli concedono comunque? Non premiarli con un piatto mal dipinto?
Se poi le voci che girano sul ritorno di Ribaldo Traini (che per la fiera si è fatto vedere in lungo e in largo, ricevendo pure un discutibile applauso) come futuro direttore di Lucca sono vere... allora c'è proprio da stare freschi. Il fantasma delle Lucca passate torna a prendersi la rivincita e si fa pure una bella risata alla faccia di tutti quanti. Del resto, se può ritornare in carica un sindaco di 13 anni fa, perché non Rinaldo Traini che insieme a quel sindaco ha messo la sua firma alle sue ultime edizioni di Lucca?

Tornando a note più piacevoli... c'è stato bel tempo e questa è davvero una novità.

31 commenti:

Avion ha detto...

Sei uno dei nuovi "poco graditi", vero?

Emanuele ha detto...

Bella davvero Lucca. Sono stato un pò sfigato, a causa di un colloquio con la panini perso, e uno con la marvel mai avvenuto a causa della loro indisponilità.
Ho avuto comunque le mie soddisfazioni.
Rrobe, spero di riuscire a conoscerti un giorno, magari alla prossima Lucca comics.

ivanhawk ha detto...

Ribaldo Traini è un refuso meraviglioso.
Praticamente Freudiano...

RRobe ha detto...

Non è un refuso.

KoTa ha detto...

Concordo sul soggetto del tuo disprezzo...non potevo credere ai miei occhi ed alle mie orecchie.

Design270 ha detto...

Rrobe, fai una bella cosa, racconta chi è Traini ai non addetti, altrimenti non si capisce l'enorme sconcerto che provoca questa notizia.

comunque... eeeeh!? Traini??? ma non ce ne eravamo liberati???

Phayart ha detto...

Traini compare solo quando è in attesa di involarsi di nuovo col malloppo.

ausonia ha detto...

eravamo il trio della morte! cazzo quanto si sono incazzati! eh! eh!
non sopportano proprio l'idea che non gli lisciamo il culo... evidentemente.

ausonia ha detto...

comunque. è stata una bellissima lucca. ci siamo fatti troppe risate...

RRobe ha detto...

Vero.
Son stato benissimo.

RRobe ha detto...

Il prossimo anno ci faranno entrare o ci sarà la faccia mia, tua e di Gipi appesa fuori?

ausonia ha detto...

probabile.
e sarà ancora più divertente.

Endriu ha detto...

spieghereste ai profani il succo di questo post?
grazie
:D

lula ha detto...

no noo è troppo più divertente così!

-micol

(la mia è la prima faccia appesa fuori)

gabriele ha detto...

Ops...vedere il mio nome vicino a "coglionastro"mi mette un po' a disagio,anche se so' di non essere io l'oggetto della critica!
Comunque (per una volta)sono daccordo su tutto!

Hytok ha detto...

Beh, è già da tempo che si parla del ritorno in grande stile di Traini; anche qui.

Panda ha detto...

wow!addirittura ricercati!!?!
no, tranquilli che a parte i commenti che avete avuto per la vostra personale esibizione dal vostro palchetto, nessun provvedimento è stato o sarà mai preso nei vostri confronti!
Se però vi piace giocare a fare i "ricercati", ben venga, è una vostra scelta.
A me l'unica cosa che mi ha incupito è stato una certa telefonata... (piccola parentesi.. messaggio consegnato... contento?).
Per quello che mi riguarda, surprise, ho avuto il vostro stesso iniziale alterco lo scorso anno... e vi dirò che con il senno di poi mi pento di avere avuto un piccolo scatto nei confronti della hostess che non faceva altro che fare il suo lavoro... e la mia azione non fu altro che una mancanza di rispetto nei suoi confronti. Almeno, io il bicchiere lo buttai... dopo e non lasciai una bottiglia a sgocciolare sul marmo macchiando gli scalini... non sò che dirvi... altri tempi e differenti educazioni (apro di nuovo la parentesi per riferire a quella persona della telefonata che questa è la prima volta che commento quell'accaduto e che prima di ora non avevo assolutamente proferito verbo su di lui o alcun commento sulla cosa... chiudo la parentesi).
Tornando a noi, lucca comics è la "casa degli autori" e come tali per 4/5 giorni l'anno potrà sempre essere la vostra dimora. Nessun wanted, mi sa che vi toccherà fare qualcosa di peggiore!
toscana... che dirvi... solo una strana coincidenza. Solo quella su simone bianchi è stata una scelta campanilistica, un omaggio della città al suo autore più famoso in questo campo. E poi, io sono napoletano...
gli altri, derivano dalle assegnazioni dei premi, che casualmente hanno investito diversi autori toscani... non so se avete notato che stiamo provando a metter in mostra volta volta gli autori premiati, oltre ad una selezione culturale fatta senza la dovuta preparazione culturale e che ci ha portato ad essere di nuovo un faro nel panorama delle fiere fumettistiche europee... mmm... azz, non male per degli ignoranti!!?! Ce ne fossero!!!
Quanto al distacco professionale, te lo puoi scordare... purtroppo, la passione è un qualcosa che ci pervade, altrimenti non saremmo qui.
Tornando alla toscana, ammettiamolo che sta sfornando un interessante generazione di nuovi autori... oppure no? Cosa facciamo? tarpiamo da subito il pagliaro ed il buon ciampi??? (non me ne vogliano tutti gli altri non nominati... siete tanti, più di quanto pensiate!
Perfomance??? MA MAGARIIII!!! Ma muovete e il culo e fatele, porca miseria!!!! noi abbiamo a provato a coinvolgervi in tanti modi! Lo volete capire o noi che siete voi che dovete colorare la manifestazione invece di stare dietro i vostri banchetti a mettere disegnetti sugli albi per poter venderne di più!!?! Mandate un pò in culo il vostro ultimo libro ed esibitevi!!! Dove eravate quando vi offrivo delle pareti di due metri da colorare??? eh, dove? ora fate a gara per venire nello showcase che, messaggio personale per francesco, non è uno spazio per promuovere i propri libri ma un punto di incontro tra gli autori ed il pubblico, dove si tenta di mettere in mostra le abilità ed il pensiero dell'artista e di dargli un contatto con il pubblico, questo è uno spazio culturale e non mercato come pensa qualcun'altro che lo vorrebbe usare per promuoversi, per quello esiste la sala incontri dove si può promuovere tutti i libri che si vuole.
Ribadendo il concetto... noi il culo lo stiamo muovendo e da un bel po pure... voi, quando incominciate?
Avete proposte da fare? Fatele... e che siano valide, altrimenti è inutile che vi divertiate a lanciare pietre nei vostri stagni!
Stupiteci, invece di stare seduti di lato a sghignazzare. Sapete dove trovarmi e dove trovarci, le buone idee sono sempre ben accette!
rrobe, grazias per i vari commenti positivi e non, prendo atto e valuto per la prossima manifestazione come faccio sempre da circa 15 anni di amore con questa magnifica manifestazione piena di pregi e difetti ma che alla fine ci costringe sempre a tornare una volta l'anno!
...che poi, se proprio non vi piace, non tornateci.. no!!?! ;)
un saluto particolare a rrobe, a gianni, a francesco, alla bellissima alice "zucchina" (perdono, non sono riuscito a passare alla self area) e all'altra bellissima ragazza che non so chi fosse.
saluti dal vostro pandarobbè
(roberto irace - appassionato lettore di fumetti da quasi 39 anni, orgoglioso membro del "poco sveglio e campanilistico" staff culturale, onorato membro dello staff tecnico dei premi guinigi per due volte, direttore artistico delle mostre espositive e fiero responsabile di quel meraviglioso gruppo che allestisce le mostre di lucca comics and games da 7 anni e reduce da 2 mesi di notti bianche condite da merda e piscio con contorno di polemiche inutili e futili!
(merda e piscio sono disavventure personali che nulla centrano con voi, ma che servono per definire il background del mio attuale stato d'animo e la stanchezza che ne consegue)

...

(ultimo messaggio personale riferito al telefonatore sopracitato... come vedi, se devo dire un qualcosa a qualcuno, la dico in faccia e senza peli sulla lingua. Stammi bene!)
p.s.
scusami rrobe se ho usato il tuo blog anche per motivi personali. Me ne scuso, non è mio uso e costume.

Antares ha detto...

bhà...
l'importante è che si sono visti culi e tette....:D

RRobe ha detto...

Ciao, Roberto.
Che bello il confronto!
Su bottiglie e hostess, la penso alla stessa maniera. Le persone fanno il loro lavoro e dargli grattacapi non è fare i "ribelli" ma solo cagare il cazzo.
Quanto al poco garbo nel stare seduti sul palchetto laterale... sarò scemo, ma ricordo che accanto a me, a un certo punto, c'era pure Giovanni Russo e che quella bottiglia di vino è passata anche per le sue mani e che i commenti acidi su certi aspetti della premiazione li abbiamo fatti insieme.

Quanto al campanilismo: mi piace poco.
E' intimamente legato a certe zone d'Italia e pazienza, ma non posso non storcere il naso quando lo vedo: e questo è un discorso indipendente agli autori coinvolti. I toscani premiati o messi in mostra sono tutti bravi o bravissimi... è quasi un peccato che i loro meriti siano adombrati dal fatto che sono "aiutati" da un "favoreggiamento regionale".

Sul resto: Lucca è una manifestazione con molte più luci che ombre (e mi pare chiaro anche dalla mie parole nei vari topic), ma le ombre ci sono. Non segnalarle è stupido.

RRobe ha detto...

p.s.
di telefonate non so niente (e a conti fatti, non voglio neanche saperne).

ShinFuzo ha detto...

cito da Lucca(con orrore):"Ah, sì oltre ad Altieri c'è qui anche Roberto Recchioni, autore di Joe Dante"
Brr...penso siano rabbrividiti fino all'ultima fila

AKA b ha detto...

ma idiota
come ti permetti di nominare ancora il mio nome in vano.non sò seuno abituato a stokkacciarsi il piselinoe vanagloriarsi della sua mancanza di talento come te può capirecerte cose..

ma ora provo a spiegartele una volta per tutte.

cosi capisci ke quando ti prometto gli skiaffi non intendo certo usare luccaland come location.
con 30mila persone intornoè ovvioke qualkuno ci divida prima ke tu capisca quanto sei una mezza sega.

ora-
tu nomini miei fratelli con troppa disinvolutura


posso capire che con quel ke gay di auusonia reincarnazione in egotrip di francescoche è e rimane un fratellotu creda di avere un rapporto alla pari.


ma a parte questoti rimane piccoli e ertelè.

perchè gl altri
tutti
ti sputano merdaalle spalle.

e poi patetiko venire a sbrofoneggiare con la mignon mignot al seguito.

asuka.cogl1-

aka bitch


passo e kiudo

da qui in poi
ti si ignora.

tu muovi tutte le tue patetike amicizie.
ke come dice piccoli
io faccio solo autogool.

Antares ha detto...

@aka b, ma come cazzo scrivi?
E' la tastiera, il morbo di parkinson, la balbuzia (se usi il comando vocale) o semplicemente sei tu e basta?

RRobe ha detto...

Akab, io ti aspetto quando vuoi, eh?
Le botte me le avevi promesse a Lucca e sappiamo come è finita. Se vuoi ti do una punta a Roma o Milano.
Dimmi, dove preferisci fare la prossima figura di merda?

Randall ha detto...

Vedendo l'ultimo post di Aka b mi viene da dire: "Questo è davvero un bimbominkia".
Ma, riflettendoci meglio, viene da pensare: "Per quale ragione un bimbominkia dovrebbe venire qui a mettersi contro gente più grande di lui?"
E la risposta non può essere altro che: "Perchè è un bimbominkia."

E il cerchio si chiude.

Gipi ha detto...

ciao Roberto, io pure son stato contento di incontrarti e conoscersi meglio. Abbiamo riso, eravamo contenti.
Ma ho fatto qualcosa di male? PErchè sono ricercato? Ero buono buono!

Pierpaolo ha detto...

Ciao Roberto,
avevo pensato di scriverti in privato. Poi di non scriverti affatto, per non gettare benzina sul fuoco delle polemichette (come giustamente le chiami tu), perchè sono ancora stanco e perchè ci sono cose più importanti a cui pensare e un pò perchè queste mi sembrano come le discussioni sulla politica, la fede, il calcio. Ci si scanna, più o meno amichevolmente, se ne discute, ma poi ognuno rimane della propria idea.

Mi rendo conto che l'intervento è lungo. Mi dispiace.

Ti scrivo a titolo personale, anche se sono uno dei curatori della mostra su DMZ e uno dei poco attenti, poco culturalmente professionali e poco distaccati membri dello staff organizzativo-culturale di LuccaComics and Games
da dieci anni. Un gruppo di lavoro fantastico, che avrà anche le sue magagne, ma è teso ogni anno a cercare di mettere su un bell'evento. Credo che i fatti ci diano ragione.

Innanzitutto volevo correggere una tua imprecisione sulla mostra DMZ.
In sostanza dici che ti dispiace che la mostra sul nostro Burchielli fosse limitata a DMZ. Forse perchè la mostra E' sul Progetto DMZ e non su Riccardo e basta. In mostra c'erano anche le tavole di Brian Wood, Foxx e gli altri disegnatori americani che realizzano i fill-in, permettendogli di tirare il fiato. Chiaramente Riccardo, essendo il disegnatore principale, ed il co-creatore grafico della serie, ha avuto il giusto risalto che merita, per la sua bravura, per la sua modestia e per la sua simpatia. Speriamo in futuro (e cercheremo di farlo), quando avrà inanellato anche altri lavori, di potergli dedicare una vasta personale, che comprenda anche John Doe, Churmo e tutto il resto.

Tutto il resto grossomodo l'ha detto Panda.

Per quanto riguarda i premi, sì, ci sono diversi toscani. Forse non hai idea di quanti toscani meritevoli siano attivi nel settore. Tantissimi. Probabilmente se dovessimo stilare un elenco, diviso per regione, la toscana sarebbe tra i primi posti. Però...
Quando fu premiato John Doe, allora forse si trattò di un errore (e ci furono diverse contestazioni, ma ce ne fregammo, la scelta era stata ponderata e dibattuta).
E' stato premiato Koenig, Tetesko ti Cermania, a meno che non sia un toscano travestito (un premio definito da molti coraggioso, visto le tematiche che tratta).
Bryan Wood vive a New York, probabilmente provincia di Pisa.
Bacilieri è Veronese.
Bonelli è escluso dalle premiazioni (come dici tu), ma non vuole premi (come dici sempre tu subito dopo): sorpresa delle sorprese! è stato premiato (e ha ovviamente glissato).
E' stato premiato anche altre volte, indirettamente (vedi premi a Castelli o a disegnatori della sua scuderia, e fummo accusati di partigianeria).
E' stato premiato Michele Ginevra.
Sono state premiate iniziative giovani, come Becco Giallo e Tunuè
Tu eri in giuria quando vennero premiati GiPi e Caluri.
GiPi (che non apprezzo particolarmente e che trovo bravissimo, ma un pò sopravalutato; semplice questione di gusti), fu ripremiato l'anno dopo (nonostante la polemichetta) da una giuria perfettamente consapevole e ben contenta di assegnare quel premio. Lo so perchè c'ero io come membro interno (se vuoi saperlo votai contro, naturalmente).
Quello stesso anno contribuii (con due i? è tardi e sono stanco) all'allestimento della sua mostra, con il distacco professionale che la mansione richiede, e con la gratificazione personale di vedere in piedi una mostra elegante,
curata magistralmente da Panda, ed il sapere che a GiPi era piaciuta.
I riconoscimenti che GiPi e Caluri hanno ricevuto dopo mi fa pensare (che come dici tu), la scelta della giuria sia stata oculata, e non dettata da campanilismi (nel mio caso in giuria mi pare non ci fosse nessun toscano).
Certo, come tutte le premiazioni, ci sono meccanismi che non possono piacere.
Sono molti gli autori che, amichevolmente o meno, snobbano, dicendo: "tanto un premio non mi porta nulla", ma che poi chiamano in segreteria per sapere se il proprio editore ha mandato il loro volume alla nostra attenzione.
Io mi sono fatto l'idea che, piatto brutto o meno, targa o statuetta che sia, a parte una soddisfazione personale, il premio DA un indotto. Soprattutto nei giorni di fiera.
Per cui trovo questo atteggiamento un tantino ipocrita, ma forse è solo una mia impressione.
Certo c'è da lavorare, sui premi. Cercare di focalizzare le categorie, di migliorare i sistemi di accesso, ma non c'è NESSUN gioco dietro.

La self area. Nella tua visione è ghettizzata. Per molti che conosco, che hanno avuto il loro stand, è stata un'esperienza molto positiva. Il posto, nonostante l'aspetto da lager (come ha detto qualcuno) era in pieno passeggio, e l'accesso libero ha fatto sì che arrivasse un flusso costante di persone (parole di standista). A MIO avviso (ancora dobbiamo fare una riunione), è un area che va senza dubbio potenziata, viste le cose interessanti che ci si possono trovare, e si cercherà di farlo, compatibilmente, però, con gli spazi che possiamo trovare (non è detto che si trovino) a disposizione, e la loro ubicazione, in maniera da non frammentare la mostra e disperderla.

L'area performance c'è. E' attiva, è bella, frequentata e raccoglie fondi per beneficenza. Una cosina nata per gioco, diventata, nel suo piccolo, utile.
L'invito a farci un saltino di Panda è sempre valido.
Nessuno vi sparerà, o appenderà le vostre teste ad un palo.
E' nell'area Games, perchè lì è nata e lì c'è posto.
I ragazzi dello staff dei Games sono in gamba, cordiali e se qualcuno fa le bizze, basta tirargli un paio di dadi...

Gli incontri e gli showcase non si negano a nessuno. Compatibilmente con la disponibilità, gli orari, gli intoppi tecnici, gli errori nelle richieste degli autori e delle case editrici, nostra disorganizzazione e un meccanismo di alternanza, apparentemente folle, ma necessario, vista l'enorme richiesta che abbiamo. NON si può accettarvi tutti. E' fisicamente impossibile.

Pensare che si debba sprecare tempo per non darvi un incontro mi sembra fantascienza. Se non c'è la possibilità non c'è. Forse c'è una coda di paglia in giro?

Passiamo alla nota dell'ostracismo.
Ti sorprenderà sapere che non ce n'è. Nei tuoi confronti, nei confronti di GiPi, nei confronti di Ausonia. E' chiaro che le polemichette possono scaldare gli animi, ed eventuali gesti maleducati (non vale la scusa del ribelle o dell'eccentricità dell'artista), in quei pochi momenti in cui gli occhi della città sono puntati sulla manifestazione, durante l'unica nota veramente istituzionale (la città ci ospita. E' giusto che sia cosi), possono dare il via a qualche commento da parte di qualcuno dello staff (me per primo) indirizzato a qualcuno, non necessariamente tu, o addirittura del pubblico.
Che finisce nelle orecchie di qualcun altro e si trasforma nel fatidico "Recchioni, GiPi e Ausonia persone poco gradite all'amministrazione della fiera di Lucca".
Certo, siete ospiti, persino graditi, per carità, scusateci se non vi si stende anche il tappeto rosso!
Personalmente credo che "l' amministrazione di Lucca Comics" non si sia nemmeno accorta di nulla.

Pretendere che Lucca Comics, il suo staff, o la città di Lucca TREMI alla presenza della "triade maledetta" (siamo proprio fumettisti, c'è poco da fare), mi sembra un tantino presuntuoso.
Credo che ci siano cose un pò più importanti da fare, durante un evento che ti porta 90000 visitatori. Almeno su questo siamo seri. E che interesse ne avremmo?
Anche le polemiche, ce ne sono di ben più importanti, serie e con colpi bassi.
Anzi la politica di Lucca Comics è generalmente quella di non sprecare energie in inutili battibecchi, per cose ben più gravi. Cosa che ogni tanto mi fa incazzare.
A questa rispondo solo perchè dopo dieci anni in cui ognuno pretende si sapere quale è la verità infusa, mi sono rotto un pò le scatole.

Per farla breve, mi accorgo di essermi dilungato, per quanto ti possa sembrare strano, è tutto molto più regolare di quello che non sembri. Non c'è mai stata un'intromissione, non ci sono oscuri giochi di potere. Se c'è qualcosa del genere (perchè un evento del genere richiama attenzione) sono molto, ma molto al di sopra della polemichetta di Recchioni, di GiPi, di Ausonia o di chiunque altro, dei premi, degli incontri, dei miei apprezzamenti, del lavoro dello staff. Credo di aver visto pochi ambienti dove si può lavorare così liberamente.
Certo, si può sbagliare. Si possono avere idee diverse dalla tua.
Ma fondamentalmente, se proprio non ti va giù e non sei d'accordo, visto che poi t'incazzi, potresti anche non venire.
Non sei obbligato. Se a me non piace come scrivi, non me ne sento indignato. Semplicemente non compro ciò che fai. Non vengo a tampinarti, non ti cerco. Non cerco oscure trame che fanno si che il tuo editore cerchi di propinarmi la tua roba.

E' chiaro che se mi tocchi su quello che faccio, mi scappa detto qualcosa tipo "ma che cazzo fa quello lì?" oppure "ma chi si crede di essere?", o ancora un esplicito "che imbecille!" (si fa pour parler, naturalmente), soprattutto visto che con il resto del gruppo di lavoro, ci facciamo un mazzo enorme.
Sei stato ospite della giuria. Mi piacerebbe averti con noi a farti il culo, a spezzarti la schiena e le gambe per gli allestimenti delle mostre e durante i giorni precedenti la fiera e durante la fiera, per organizzare incontri, showcase, mantenere i rapporti con gli editori e quant'altro. Forse capiresti perchè, abbiamo altro da fare che pensare a pilotare premi, e darti/vi la caccia o tremare al tuo/vostro arrivo.

Ripeto, forse sbagliamo, forse non riusciamo a fare le cose con la massima perfezione, ma la passione, "la conquista" della città, una punta di masochismo, risultati sempre più incoraggianti, e le dimostrazioni di affetto di altri autori (che non divulghiamo e che ci teniamo per noi... tutti schierati? compresi gli stranieri? certo, tutto può essere, ma non credo) ci dicono che forse non sbagliamo così tanto.

Cambiamenti ci sono stati. Altri ne verranno. Non domani però. C'è voluto parecchio tempo per ottenere quelli che abbiamo avuto. Il meccanismo è delicato, e non vogliamo si rompa. Per amore della manifestazione e non per altro. Penso che anche tu, su questo, sia d'accordo. Lucca ti piace e ti serve.

Lungi da me il voler creare altre polemiche. Per me finisce qui. Mi sono sentito in dovere per la prima volta di dire qualcosa al riguardo.
Scusa la logorrea.
Se le cose andranno bene, ci si vedrà alla prossima Lucca... con polemichetta.

In bocca al lupo per tutto.


P

Gipi ha detto...

Scusate, ma io perchè sono citato in questa roba? Perchè quando sono arrivato alla premiazione, direttamente da casa francese e stanco morto, mi sono seduto accanto ai primi amici che ho visto e non sugli appositi sedili?

Mi ci potete togliere subito da questa polemica?

Davvero, ho rotto i coglioni altre volte, ma non questa, lasciatemi stare. Ero buono.

MAX GUADAGNI ha detto...

P Sei un ingenuo...
Tu non cogli il grande disegno...
IL COMPLOTTO!
L'oscura trama finalizzata a danenggiare e ad arrestare i grandi(DICO GRANDI) autori di turno!
Tutto gira e verte intorno a questo, tutto gravita a DANEGGIARE, SCREDITARE e SPELACCHIARE le loro ENORMI, IMMANI e COLOSSALI CODE DI PAGLIA.
Quanto poi a spezzarsi la schiena ad organizzare mostre o a programare eventi ...questo non si confà all'ARTISTA...al GENIO creativo che è generalmente anche PERSEGUITATO, GHETTIZZATO e TORMENTATO....insomma sei tu che non capisci un cazzo P! Non ti vengono date sufficienti informazioni per veleggiare allo stesso livello dell'ego delle persone con cui hai a che fare.
E se vogliono fare gli alternativi...se vogliono prendersela con una piccola (e non artistica cameriera) o se nella loro lungimirante percezione della realtà vedono , percepiscono e CONOSCONO incredibili complotti cospirati dai PERFIDI toscani....tu (che sei pure di Brindisi) che cazzo puoi pensare di saperne?
Inchinati dinnanzi a cotanta superiorità e piegati alla vera arte creativa.

Però...(un ultimo pensiero...)
IN effetti...
se la Toscana è così tanto faziosa e di parte...magari l'anno prossimo potrebbero non venirci proprio, eh?

Pierpaolo ha detto...

Non c'entri nulla.
Ma qualcuno afferma che non sei gradito all'organizzazione di Lucca Comics, insieme ad Ausonia e Roberto.
Per il resto, sei citato solo per la faccenda dei premi, che meriti.
Tutto qui.
E ora per quanto mi riguarda, basta.
Quello che mi sentivo di dire l'ho detto.

Ciao,
P

AKA b ha detto...

vediamoci a milano.

quando passi da queste parti a leccar culi.

fatti dare il mio numero da piccoli.

mi kiami.

e rissolviamo la questione inesistente
in maniera incivile.

come è abituato il bimbominkia sottoiscritto.