10.12.07

CORRI FORREST! CORRI!


Io non capisco.

Facciamo una premessa: io di idioti internettaroli ne ho visti davvero tanti e con tanti mi sono scornato. L'ho fatto andando contro al sacro precetto che dice di non discutere con gli idioti per non correre il rischio di non venire confusi con loro... in compenso mi sono divertito. La polemichetta stronza su internet mi è sempre piaciuta e non credo che questo sia un segreto per nessuno.

Però è chiaro che c'è una differenza tra gli idioti e una persona che ha dei problemi seri.
Se vedo una persona del tutto distaccata dalla realtà, con un comportamento che aderisce alla perfezione al modus operandi di gente come Charles Manson o Mark David Chapman (emulazione, rapporto di amore/odio con il proprio idolo/demone, stalking e via discorrendo) e che sembra incapace di capire quando si sta danneggiando da sola in maniera seria (e parlo di commettere veri e propri reati, esponendosi sul piano penale) senza nemmeno rendersene conto... allora capisco che il limite del gioco è stato trasceso di parecchio e che se io posso pure continuare a divertirmi, dall'altra parte c'è una persona che non scherza per un cazzo e che è potenzialmente pericolosa per se stessa e per gli altri.
E allora la smetto perché sarò pure uno che si diverte a ridere di tutto, ma non ci trovo particolare gusto a sfottere un ritardato mentale (più che altro perché è tempo perso visto che il ritardato non è in grado di capire cosa gli sto dicendo).

E allora torniamo a bomba.
Io non capisco.
Non capisco tutti quelli che in queste settimane si sono messi a sfottere il bambino speciale della classe.
Perché lui è un deficiente con seri problemi ma probabilmente non lo è per scelta sua, mentre molti di quelli che gli stanno dando contro sono persone che reputo anche intelligenti ma che hanno scelto di non esserlo.

La mia impressione è che, sotto sotto, tutti vogliano salire sul carrozzone del circo mediatico montato intorno al nostro bambino tutto speciale e godere di riflesso della popolarità di cui gode quel simpatico pagliaccio.

Sia chiaro, non voglio fare la figura di quello che difende i più deboli (a scuola sono sempre stato un bulletto e non me ne pento per un cazzo)... però mi fa specie vedere come, per ottenere un poco di quella popolaritià degli stronzi che internet è in grado di regalare, così tante persone siano disposte a mettersi a giocare con la merda.

Visto come si sono messe le cose, a questo punto mi tocca tifare per Forrest Gump e mettermi a urlare a squarciagola:
CORRI FORREST, CORRI!!!

76 commenti:

Ombra ha detto...

io ti ho detto privatamente perche' certe cose alla fine ho dovuto dirle. Forse ho sbagliato. Non so. Pero' sai bene come certi tasti per me siano ancora dolenti, e non parlo certo di fumetti.

RRobe ha detto...

Non mi riferivo a te, Elena.

Ombra ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
IL GABBRIO ha detto...

Quoto pienamente...molti blog e commenti mi hanno lasciato spiazzato per la gratuità delle prese in giro ed i vari comportamenti infantili ed inconludenti! Io, personalmente, ho cercato di detonare una bomba mettendola sul piano umano e razionale (un pò come ha fatto il buon Lollo) ma né io, né lui ci siamo riusciti.
Spirito da crocerossina? sarà, ma quando ho visto che non era cosa, mi sono defilato e per questo apprezzo molto il contenuto di questo tuo post.

Ombra ha detto...

Menomale, ne son contenta.
Ma volente o nolente alla fine su quella giostra io ci sono stata tirata su, e di violenza anche, quindi ho fatto parte anche io di quel circo li'.
Ma in questo caso, puoi giurarci (e lo sai) non volevo e ne avrei fatto molto volentieri a meno.

IL GABBRIO ha detto...

PS
In un blog...ho espresso un commento positivo ad un fotomontaggio, ma quando ho visto la pistola di Garrett non ho trattenuto il sorriso...faccio ammenda.

Ombra ha detto...

@Gabbrio: scandalizzati pure, io quando si va al di la' della semplice critica anche magari trollesca, e si arriva a toccare la vita privata e dolori personali, rispondo eccome, come e quanto mi pare.
Mi scandalizzerei piu' di certa cattiveria che non del fatto che chi ne e' "vittima", ad un certo punto, e nemmeno subito ma semplicemente vedendo una persecuzione ingiusta e calunniosa proseguire, alla fine apre bocca e dice come stanno le cose veramente.

Con cio' chiudo, saluti.

Ombra ha detto...

E non venirmi a dire anche tu che non ti riferivi a me, perche' quand'anche fosse che non hai letto nessuno dei miei interventi in risposta in mezzo ad alcuni blog e su cus, faccio comunque parte della tanto vilipesa categoria di chi ha "osato" dire la sua in risposta a certe cose.

RRobe ha detto...

Elena... ma te perché ti senti chiamata in causa da questo post, scusa?
Ma dove sei andata sfotterlo? manco sei mai passata per il suo blog o hai fatto commenti sul tuo.Ripeto: il testo di questo intervento non ti riguardava e non credo nemmeno le parole del Gabbrio.

RRobe ha detto...

E comunque, anche ti dovesse riguardare (e non è così)... quindi?

Ombra ha detto...

Fatto sta che anche io ho commentato su alcuni blog, e ho quindi direttamente o meno fatto parte di questo circo. Oppure forse e' meglio specificare. Perche' sempre per restare in tema, "stupido e' chi lo stupido fa", e chissa', forse io sono troppo stupida per starvi dietro e cogliere le sottigliezze.

RRobe ha detto...

Va bene, Elena. Il mondo ruota intorno a te e siamo noi gli insensibili che non se ne rendono conto.

Ombra ha detto...

"quindi" nulla.

Giangidoe ha detto...

Ehm, il post mi ha molto intrigato, ma devo ammettere -molto ingenuamente- che non conosco l'episodio e ciò alimenta ulteriormente la curiosità...
Mi rendo conto questo che era uno sfogo diretto ad amici ed addetti ai lavori. Tuttavia è possibile avere anche solo un link che rimandi a questa diatriba internettara? Giusto per capire meglio le dinamiche sociologiche dei contibuti sul web (e della stupidità umana)...

Ombra ha detto...

Ma che stamo a litiga' davvero Robe'? Eh no dai... echecazz...

Ombra ha detto...

E comunque il dubbio veniva dal fatto che ho partecipato anche io, con le mie "foto lupo-parruccose", quindi poteva benissimo essere no?^^

RRobe ha detto...

No, sui blog non si litiga mai seriamente, Elena.
Al massimo ci si chiarisce per mail.

RRobe ha detto...

Per Giangidoe: mi spiace che, per chi non ha seguito la faccenda dall'inizio, questo topic sia "criptato".
Per scelta mia e per non alimentare ulteriormente la questione però, ho deciso di non mettere più link al blog del nostro Forrest Gump.
Scusa.

Ombra ha detto...

O al tel. Io ti ho scritto ma mi sa ci vorra' un po', il mio server mail fa schifo ai topi.
Ah. Ho trovato un tiragraffi al cubo... appena lo monto ti mando la foto. Se ti piace te lo ordino (mandano via posta, non e' da negozio questo).

IL GABBRIO ha detto...

Veramente...ombra, non so chi sei e non ho mai letto un tuo commento!!!
Mi dispiace che ti sia sentita chiamata in causa ma non era mia intenzione! : )

IL GABBRIO ha detto...

hem...sempre per Ombra, dato che nei commenti spesso uno non riesce a spiegarsi bene:
Non mi riferivo assolutamente a te...e se pensi di aver avuto le tue buone ragioni, ovviamente sono tue e non mi riguardano! Spero di aver chiarito l'equivoco! : )

marco turini ha detto...

Personalmente ieri sera mi sono prestato allo scherzo tramite il blog di Ambu ( che ha preso goliardicamente tutta la vicenda fin dall'inizio ).

Io, in verita', non ce l'ho con Infinito che per certi versi risulta pure simpatico da quanta veemenza mette in quello che fa.
Diro di piu'....le porte in faccia le abbiamo prese anche noi ed e' perfettamente comprensibile un po' di rabbia....ma aprire un blog per insultare chi lavora e' fuori luogo.

Credo anche che sarebbe davvero divertente vederlo essere uno sceneggiatore, almeno avrebbe avuto un senso tutto cio'.....e glielo auguro di cuore!

Perche' io non ho nemici veri ( e non vedo il mondo o bianco o nero ).


Il problema e' un altro, con il suo modo di fare e' andato ad urtare diverse sensibilita' e ha ''costretto'' alla replica alcuni...costretto perche' dicendo cose false chi e' coinvolto tiene giustamente a specificare cosa e' vero e cosa no.

Sul caso di Ombra e' stato anche peggio perche' aveva gia' fatto un post e molti utenti avevano sottolineato l'inopportunita' di attacchi di quel tipo...e lui cosa fa? replica!

Insomma....che sia Forrest Gump o meno sarebbe arrivato il momento che riponesse le armi e si rimbocasse le maniche perche' nessuno deve avere l'alibi dei problemi mentali per dire cose false e acquistare visibilita'.

Allo scherzo, alla polemica, ci sono dei limiti....quando essi intaccano la vita di tutti i giorni, come mi pare sia un po' successo.

Detto questo, ritorno sulla mia decisione di non tornare piu' sull'argomento ( quindi non solo sul suo blog ma anche altrove ) visto che in effetti , da parte mia, la cosa finisce qui .....e diaciamocelo: e' stato un modo per scherzarci un po' sopra ;)


Un saluto al mio compare parruccone!



marco

RRobe ha detto...

Non lo so, Marco.
A me par che alla fine, il "goliardico" blog di Ambu non faccia altro che cavalcare quello di Forrest Gump e ci goda pure parecchio a farlo.
Divertente all'inizio ma ora, a conti fatti, no molto differente dal fenomeno che voleva stigmatizzare.

Poi ripeto: a mio modo di vedere qui abbiamo a ch fare con una persona realmente disturbata e il discorso trascendo parecchio dalla goliardia o dalla professionalità.

Uno che ti segue per strada, ti fa le foto di nascosto senza farsi vedere, ti manda mail con minacce e allusioni... non sta bene.

Mirko ha detto...

io devo ammettere che quando ho letto sul forum quel post "lasciatelo stare che ha dei seri problemi e noi del giro lo sappiamo" mi si è gelato il sangue come quando Samuel Lee Jackson dice "Perchè i bambini mi chiamavano l'uomo di vetro"

marco turini ha detto...

Ti confesso che la vicenda delle foto fatte di nascosto ( e alle spalle ) in effetti mi ha lasciato di sasso.

La questione delle minacce private invece spero non sia vera :|

Capitan Ambù ha detto...

Il bue che dice cornuto all'asino...dai per favore...l'hai creato tu...e ora chiudo perchè l'ultimo mio blog era esplicativo...tutto il resto è noia.

RRobe ha detto...

Non penso che tu abbia colto il puto, Ambu.
E poi "l'ho creato io?" Di interventi a lui dedicati in questo blog ne trovi uno.

Capitan Ambù ha detto...

Roberto se tu crei un atteggiamento di polemica=ascolti è logico che troverai il matto che ti segue. Credimi io seguo il tuo blog a volte ti do ragione e a volte torto. Hai preferito reagire a modo tuo, io ho reagito a modo mio, mi diverto a sbeffeggiare, non sono un bullo preferirei giullare.
Mi diverto e mi son divertito con amici ma se dici che il personaggio in questione è davvero un malato mentale posso crederti, io non lo conosco personalmente.
Io ho spiegato il perchè l'ho fatto, poi ognuno è libero di pensarla come crede.
Ma non parlare per mia testa, io non cerco il mio palco, ti assicuro che ne potevo avere di più lavorando in teatro, però ho sempre ppreferito lavorare dietro le quinte.
E poi potremmo dire lo stesso di te no? Però non sono il tipo che giudica anzi.
Di interventi su di lui ci sono stati eccome in passato, e lo sai meglio di me, in fondo li hai scritti.
Comunque puoi pensare ciò che vuoi in fondo in paese ci vivevo e so come funziona, chi mi conosce sa come sono veramente ed è questo che conta.

Curioso ha detto...

Il problema è che non si ha sempre la mente fredda per star zitti quando t'insultano. Lo sai anche tu RRobe. Sei intervenuto per le stesse ragioni. Ai primi insulti, al primo metter in discussione la professionalità tua o di chi lavora con te, chiunque alzerebbe il pelo e comincerebbe a ringhiare. Poi, quando vedi come stanno le cose, la reazione aggressiva naufraga nell'imbarazzo e lasci perdere.

foolys ha detto...

non prendertela con me in caso...:D
io codesto personaggio l'ho conosciuto ieri, ho anche faticato a trovare il blog...quindi non posso sapere i suoi precedenti e non ho potuto rifletterci su come chi lo conosce o si è scontrato più volte con lui...ergo son stato lì a controbattere come qualsiasi persona che magari lo incoccia la prima volta (e poi ho riflettuto che avevo già battibbeccato con lui sul forum di comicus qualche tempo fa per melissa p., ma si era perso nel limbo dei nick...)
pensa che anche la storia dei parrucconi me la sono dovuta fare spiegare...

RRobe ha detto...

@ Ambù: il problema è proprio che qui non abbiamo a che fare con una persona normale come possiamo essere tu o io, Fabiano.
Abbiamo a che fare con un mitomane che, a mio modo di vedere, è potenzialmente pericoloso.

Io e te possiamo pure sfotterci per giorni su blog e forum, ma la cosa resta nell'ambito della sanità mentale.
In questo caso, no.

Poi per il resto... io non sto entrando nella tua testa. Ti dico l'impressione che ho avuto da fuori, seguendo la faccenda da semplice lettore del tuo blog e di quello di Forrest.

MarcoS. ha detto...

com'è che si è creato l'effetto gesù giuda in cui tutti gli apostoli chiedono: "Sono forse io signore"
Ps: che poi magari il rrobe si riferisce a me

Fabio... ha detto...

Uhm... Carrozzone del circo mediatico...


Io a differenza del pesciolino non credo che andando al CostanzoShow avrò successo...
Io a differenza sua, voglio lavorare (ed esser conosciuto) per le mie capacità, e con quelle farmi conoscere...

Non credo qualcuno mi darà più lavoro perchè ho cazzeggiato su un blog (anzi asd)...

Ieri ho preso posizione perchè dopo che aver provato a far ragionare una persona che da sola non ci riesce, dopo che gli dici come è giusto comportarsi, che alcune cose non son corrette, che certi modi son scortesi...
Dopo questo ti salta fuori infierendo su una persona che ha dimostrato di star male per una determinata questione, li allora si merita una porta in faccia (asd), perchè va bene emulare gesta berlusconiane ma quando pisci fuori dal cesso sarebbe conveniente ripulire il tutto...

Dopo un pò, oltre alla puzza resta il pavimento appiccicoso...

Non ho fatto nulla con rabbia, solo fastidio...

Se vedi un bambino che nonostante gli avvertimenti continua ad usare i vinile dei Beatles come fresbee, se non vuoi dargli un ceffone è meglio tu metta un lucchetto al mobile dei dischi...

Ombra ha detto...

Ah, Marcos, da parte mia perche' so bene di aver partecipato, sebbene in minima parte con la cosa delle foto con il cappello a testa di lupo-parrucca... quindi in questo senso ho "peccato" anche io, ma devo anche ammettere che, in effetti, non avevo mai pensato alla cosa sotto alla luce che invece si sta delineando adesso.
In fondo esiste davvero la possibilita' che le cose stiano cosi', se ci pensi il ragionamento non fa una grinza.
Detto cio', da parte mia sono certa delle buone intenzioni di chiunque abbia partecipato in qualche modo al "gioco", perche' dubito seriamente che qualcuno abbia pensato, in quel momento, che la faccenda potesse essere *vera* o andare al di la' di una, per quanto antipatica, tipica bagarre flamettara trollosa internettiana. Che sai la novita', poi, fosse cio': non sarebbe la prima e non sara' di certo l'ultima. Ci sara' da preoccuparsi anzi quando di queste non ce ne saranno piu' (io me ne preoccupo) :asd:

Ma, appunto, forse non si tratta solo di questo no?
A 'sto punto forse no.
E in tal caso, avendo questo dubbio, e tenendo anche di conto che uno si scassa anche e mi pare che un po' tutti si sono ormai stufati, non credo costi nulla piantarla no?
Ormai, dico... amen, giusto?

MarcoS. ha detto...

io sono sempre intervenuto nel blog solo per parlare in modo tranquillo di cose tranquille, sono stato uno dei primi a postare ancora prima che iniziasse il tutto...e non l'ho mai attaccato. e l'ho sempre detto se il suo blog si evolveva da una parte offensiva ad una parte costruttiva sarebbe stato qualcosa di buono. poi mmagari non volendo essendo io un insensibile ho offeso qualcuno.

Capitan Ambù ha detto...

Roberto infatti con persone come te o come altri discuto diversamente, anzi di solito parlo di cose più serie e di fumetto in maniera costruttiva.
Però in questo caso mi sono divertito davvero, come ci si diverte al liceo o tra amici al bar.
Sai cos'è, per me il blog è solo un blog quello che so fare lo dimostro con il lavoro, per cui non ho paura di divertirmi in fondo sono così, se no che vivo a fare. Io non do tutta questa importanza a questo tizio posso seguire il suo blog come posso guardare Fede a R4, perchè è ridicolo e assurdo. Non si parla di fumetto e son certo che in questo concordi con me. E poi è un fenomeno che passa per cui non c'è più nulla da dire, tu hai visto il post di addio con commenti e canzoncina della buonanotte, ma lo scopo non era cercare consensi, non mi interessano sono abbastanza sicuro di me.
E per il pesciolino che passa ad osservare, qui non si litiga si discute.

il.Benci ha detto...

e chi non ha ceduto alla gogliardia del primo moemnto?

anche io mi sono "parrucconato" anni 70, ma poi l'ho trovato abbastanza noioso e prevedibile... e anzi a leggero mi è solo aumentata la voglia di provare a scrivere cose mie per me...

Marco Rizzo ha detto...

quindi non sono l'unico che è passato dall'opinione "è divertente" a "è fastidioso/pericoloso" al "ha problemi", giusto? O_o

MicGin ha detto...

il caso in questone è estremo. La cosa importante e urgente (e forse è già troppo tardi) da fare è abbassare i toni, propagare calma e rilassatezza, non degnare di troppa attenzione, in modo che i sentimenti si plachino.
dopo di che la vicenda si presta a molte considerazioni e ne ho preparate alcune che usciranno su comicus nella mia rubrica.
Infatti questo caso estremo si colloca (assieme ad altri analoghi) in un contesto più generale: lo stress che le aspettative non corrisposte possono provocare in una persona.

secondo me questa vicenda sta andando avanti da un po' troppo. ognuno faccia la sua parte per rasserenare, anche a costo di porgere l'altra guancia...

Fabio... ha detto...

No Mic...
La rabbia verso Rrobe è scemata la prima volta che ha fatto mille "click" (è convinto siano mille persone)...
A quanto dice ha una serie in uscita per la sunset, e sul forum di Dampyr ha chiesto a Boselli se può presentare un soggetto...

La rabbia per le porte in faccia non esiste, anche perchè l'unica porta (che neanche era una bocciatura) l'ha ricevuta 2anni fa quando l'eura non ha accettato una sua serie personale...

Lui fa la Wanna Marchi... Urla per vendersi (cosa vende ancora non si sa) e con fare politichese porta complotti sul suo blog per fingere di avere il mondo contro...

Qualcuno diceva che il valore di un uomo si misura dai "nemici" e lui se ne sta inventando un intero universo per convincere gli avventori esterni al settore di essere "l'eroe" della storia...

marco turini ha detto...

Quando, negli anni 90, muovevo i miei primi passi nel mondo del fumetto quante volte ho ascoltato ( ma anche detto, lo ammetto ): ''ma perche' quel tizio lavora e io no? sara' perche' e' amico di quello o quell'altro ecc..''

Poi uno matura un attimo e capisce che nessun editore ''investe'' per amicizia, ma quando investe e' perche' ha il suo ( giusto ) tornaconto economico.....e quindi la qualita' paga sempre.....

A volte per affermare la propria qualita' c'e' bisogno di prendere molte porte in faccia e a volte ci sono davvero delle ingiustizie ( spesso dovute al caso o solo al non essere al posto giusto al momento giusto).

Credo che abbia ragione micgin: il fenomeno e' molto piu' ampio e di diverso tipo.....probabilmente inevitabile in un campo come quello del fumetto esposto a soggettivita' e quindi anche a ''maldicenze''.

Quello che contraddistingue questa vicenda sono gli insulti, le insinuazioni pubbliche, un modo di fare spesso ''ridicolo'', il vedere il mondo tagliato con l'accetta e le foto fatte di nascosto.

Io sottolineo che la si potrebbe anche chiudere qui visto che il quadro e' abbastanza chiaro a 'sto punto.


marco

marco turini ha detto...

''La rabbia per le porte in faccia non esiste, anche perchè l'unica porta (che neanche era una bocciatura) l'ha ricevuta 2anni fa quando l'eura non ha accettato una sua serie personale...''


Scherzi? leggendo il suo blog sembra uno che ha ricevuto 1000 porte in faccia! Non e' cosi'???

Planetary ha detto...

quindi non sono l'unico che è passato dall'opinione "è divertente" a "è fastidioso/pericoloso" al "ha problemi", giusto? O_o

No Marco, l'ho pensato anche io, sopratutto dopo il post delirante su Cajelli.
Roba da TSO -__-

MicGin ha detto...

e come dice anche marco, facciamo il possibile per chiuderla qui, almeno come meccanismo di relazioni via blog.
Poi in altre sedi, anche web, ci si può tornare su con ulteriori valutazioni, che magari verranno ad avere anche un altro sapore e soprattutto una temperatura più bassa...

Fabio... ha detto...

@Marco...
Via msn gli ho chiesto quali fossero queste bocciature, l'unica "ufficiale" è quella...
Il resto sono autori fermati alle fiere che gli hanno detto di non avere tempo...

Ma pare che nessuno abbia mai letto roba sua...

Redazione Fumetti Nicola Pesce Editore ha detto...

Siamo appena nati, per cui di sicuro non siamo noi l'oggetto della polemica.
Ma in blog come questi, anche quando ci si scazza, si respira il fumetto, il cinema, e perfino la musica!
Vita, in una parola sola.
Arte, per usarne due.
Un abbraccio a tutti!

Ombra ha detto...

@Mic: impossibile purtroppo quello che auspichi.
Perche':
se parli, sbagli.
se ignori, sbagli.
se chiarisci dopo la trecentesima provocazione (pubblica) sbagli.
se non chiarisci, "allora qualcosa di vero ci sara' in quelle cose".

Insomma che uno faccia o non faccia, che uno ignori o meno, che uno si renda disponibile o meno, non cambia nulla come vedi.

(Robe' non sto parlando del tuo blog, chiaramente mi riferisco a quel che accade "altrove".)

foolys ha detto...

è difficile rendersi conto di alcune cose, è ovvio che siamo tutti abbastanza d'accordo, poi nello stesso tempo dirlo qui (non qui il blog di Rrobe, intendo "qui" in generale) sarà relativamente utile...sono d'accordo con Rrobe in primis, sono d'accordo con Marco Turini, che insiste sul dato di fatto veramente importante che in questo bel mestiere le raccomandazioni non esistono, e lo sappiamo tutti bene, poco conta se, ad esempio, mio padre fa l'editore, mi farà pubblicare una volta, ma se faccio cagare, e se lui non ha intenzioni suicide, non mi farà lavorare più...sono d'accordo con Fabio, per la tesi dei nemici attorno a sè, e sono d'accordo che sarebbe meglio spostare tutto da un'altra parte...e sarebbe bello davvero vedersi un pò tutti, slegati dalle fiere, un pò a chiaccherare, mica di questo, in generale..anche se concretamente è impossibile...trovo che il sistema dei blog abbia avvicinato molto gente fra di loro in maniera intima, come quelli che stiamo scrivendo qui adesso, ma che li tenga comunque molto distanti, non solo fisicamente...io posso dire di conoscere intimamente meglio qualcuno di cui leggo un blog che una persona che vedo tutti i giorni, e magari quello di cui leggo il blog manco sa che lo sto leggendo...e si arriva a questi paradossi curiosi...sarà che sono siciliano, e sarà che sono malato, sul serio, per quanto riguarda l'ansia, ma è molto difficile per me immaginare di avere un serio problema con qualcuno legato a questo mestiere, ho sempre agito così, è un mio brutto vizio...
alla fine i blog contano poco e conta quel che facciamo sulla carta, e anche il web conta poco, i blog sono quasi seguiti più fra di noi che seguiti da lettori, è come se stessimo continuamente in videoconferenza, e anche quando non si vuole ci si ritrova invischiati in situazioni parallele, tipo ieri con la faccenda di mono, che manco sapevo chi fosse sto tizio...è una sensazione a tratti sgradevole, che non capisco più se si ci sta dentro perchè lo si vuole o perchè ormai funziona così, bo.
ok, ho detto una serie di cazzate allucinanti, scusate, tanto, siamo fra di noi...

Ombra ha detto...

Ho le tue stesse sensazioni Foolys.
Ansia compresa.
Comprendo benissimo quel che dici.
Semplicemente non credo piu' alle svolte positive.

Fabrizio ha detto...

In realtà avevo l'impressione che fosse più consapevole di ciò che scriveva e scrive.
Seppure molto goffo, pensavo che sfruttasse questa goffaggine per continuare ad alimentare le visite.

Ma consapevolmente.

BOH!

Alla fine il circo che si è creato è stato in qualche modo interessante. Io spero che da ora prenda una direzione diversa, perchè altrimenti rischia di diventare illeggibile. ANCHE E SOPRATTUTTO a causa del tono offensivo.

Saludos

Fab

armaduk ha detto...

@Michele- Sono d'accordo con Fabio. La rabbia per le porte in faccia non esiste. Ognuno di noi ne ha prese a decine (almeno io) e a nessuno è venuto in mente di piantare casini come questo.
E comunque come in questo periodo c'è possibilità di pubblicare. Per tutti. Certo, magari non pagati. Ma attraverso questo ci siamo passati tutti e sappiamo che fa parte della normale gavetta di un disegnatore o di uno sceneggiatore. E comunque serve ad acquisire una professionalità che poi ti porta a realizzare lavori che ti permettono di vivere.

That's all. Per il resto quoto foolys in toto.

armaduk ha detto...

Era: mai come in questo periodo ecc.

Fabrizio ha detto...

P.S.:

Sono sempre quello che va off topic, ma così sdrammatizziamo i commenti, chè la prossima fermata è la depressione... :-)

OMBRA, tu hai anche un blog? Perchè a me Righel piace ed ero curioso di vedere altri lavori altre al materiale del sito!

Saludos

Fab

Ombra ha detto...

No, non ho blog... me ce manca quello guarda =P

AlessandroDiVirgilio ha detto...

Quoto Armaduk e Foolys.

La rabbia si nutre di rabbia e non è per niente costruttiva.

Parlo per esperienza personale: dopo una vita lontano dal fumetto, dallo scrivere, mi ci sono riaffacciato con caparbietà e rilassatezza (una specie di esercizio zen).
Sono diventato amico di parrucconi e non, senza pormi il problema delle loro capigliature (mai stato razzista) e, credetemi, in questo mondo, prendendo le cose come vengono, senza ansie e invidie, ci si diverte un casino.

P.S.: so di essere stato un po' confuso, ma la carvicale non mi ha dato tregua stanotte e sono un po' rincoglionito (non che si noti la differenza, eh!)

AlessandroDiVirgilio ha detto...

Niente paura.
La carvicale non è una nuova malattia tropicale.
Semplice refuso.
Sorry!

RRobe ha detto...

Il punto è che per me, sotto un certo punto di vista, il soggetto in questione poteva aver fatto una gran furbata.
Una promozione internet da guerriglia molto funzionale e d'effetto.
Il problema è che se avesse avuto un prodotto da lanciare avrebbe avuto senso... cos invece non si capisce cosa cerca di vendere. E' tipo Hello Kitty: lo sfruttamento commerciale di un qualche tipo di opera che non esiste.

Quello che mi ha fatto preoccupare sono le foto, lo stalking, il copiare interi topic di questo blog per farli suoi (titolo compreso), le menzogne vere e proprie tipo l'ultima che sta spacciando adesso (è vero che non lo faccio postare qui, ma sono settimane che l'ha capita e che non ci posta più e che io non gli cancello niente).
In poche parole, quello che a me realmente mette paura è il parallelismo con lil comportamento e la psicologia di noti maniaci.

MicGin ha detto...

Ombra ha detto...
@Mic: impossibile purtroppo quello che auspichi.
Perche':
se parli, sbagli.
se ignori, sbagli.
se chiarisci dopo la trecentesima provocazione (pubblica) sbagli.
se non chiarisci, "allora qualcosa di vero ci sara' in quelle cose".


eh eh eh....
nonostante tutto questo che è tragicamente divertente e vero, è fondamentale al più presto raffreddare i toni, rasserenare gli animi, guardare e non intervenire, se mai consigliare, suggerire.
il dibattito va spostato su altri piani, rispetto al blog (dove gli animi si esaltano a scapito dei fatti concreti..) e deve essere allargato invece alle opportunità che un esordiente può avere o meno.
non dico di non parlare di infinito (infatti ne parlerò) ma di evitare di attaccarlo per umigliarlo o prenderlo in giro: non funziona! Anzi la situazione sta peggiorando.
Anzi, Infinito, se stai leggendo anche queste righe, rasserenati, non replicare a tua volta, tranquillo, che quando presenterai tuoi progetti avrai la possibilità di misurarti effettivamente con le esigenze professionali del settore. E se andrà bene, magari ti renderai conto delle esagerazioni di queste settimane.
Che ne dici?
La facciamo finita?
Pensa che io quasi dubito che tu sia una persona realmente esistente... tanto per darti un'idea di quanto trovi incredibile quanto stia accadendo...

gregor samsa ha detto...

Chiedo asilo per un solo commento e mi scuso per l'intromissione.
Non desidero salire su nessun carro ma cerco solo di esprimere una libera opinione su qualcosa che sto seguendo da giorni con immenso stupore, opinione che mi è stato negato di pubblicare da chi sta portando avanti una scandalosa campagna diffamatoria professandosi scrittore libero e democratico.



"Ormai non si fa altro che censurare sui blog, io sono l'unico che fa passare tutti i messaggi..."

firmato -> oltreinfinito


questo il mio commento MAI pubblicato e inviato più volte.

perchè insisti a dire falsità?

perchè non hai pubblicato i miei commenti che non insultavano né tua madre né tua sorella ma si limitavano alla semplice considerazione che TU non pubblicherai mai nessuna pagina scritta da te e che saranno invece centinaia le pagine scritte sulle riviste scientifiche che parleranno TUO caso clinico, unico nel panorama delle patologie mentali?

era solo una opinione. che ha lo stesso valore delle tue. e che può essere smentita solo dai fatti.
fatti che per ora da parte tua sono uguali allo zero.

perchè?

perchè usi un avatar di cui non hai i diritti di sfruttamento dell'immagine?
L'ABC è al corrente dell'uso improprio dell'immagine di uno dei protagonisti di LOST che utilizzi per dare il volto alla marea di insulti gratuiti che partono da questo blog?

perchè hai inserito pure gli annunci di google nelle colonne di questo blog? stai raccogliendo fondi per fare della beneficenza o per pagare gli avvocati... o per uno strizzacervelli?

Ritengo il materiale da te pubblicato su questo blog, degno di essere analizzato da qualche luminare della psichiatria per tracciare un profilo che sarà del tutto inedito nel panorama delle patologie mentali. Un legale infatti non potrebbe dar peso a cotanta veemenza riconoscendo dopo la lettura di qualche riga la completa infermità mentale.

RRobe ha detto...

Non è questo il posto per la gogna. Il topic voleva anzi, cercare di farvi capire che non è il caso di dare contro a una persona che sembra avere bisogno di aiuto più che di altre critiche.

sraule ha detto...

Appena ho un attimo ti mando un'email "professionale" sulla faccenda. Solo, in questo periodo, i pazienti "veri" mi ciucciano tutto il tempo.

Se poi non ti interessa butta pure via :)

RRobe ha detto...

Mi interessa eccome.

Esto ha detto...

il 25 novembre scorso, scrissi sul blog dell'ecolalico:

***
"una nota seria, serissima: in te, infinito, risiedono tutte le caratteristiche dello sfigato paranoico che ad un certo punto, non potendo mettere sul tavolo altro che il proprio rosicare compulsivo, decide di eliminare fisicamente l'oggetto della propria sofferenza.
dico sul serio: fossi in recchioni mi ivolgerei alla polizia per farti intimare da un giudice di starmi alla larga fisicamente.
quelli come te, infinito, un bel giorno si presentano a quelli come rrobe e dopo avergli puntato una pistola addosso, presentandosi ("ciao rrobe, sono infinito") gli sparano.

e lo dico fuor di metafora."
***

fu censurato, ma 15 giorni dopo ne sono ancora più convinto, e trovo che l'analisi di rrobe sia lucidissima: bisogna depotenziare la carica esplosiva della rabbia del tipo.
rodere è un concime pericolosissimo per le personalità alienate.
considererà sempre e comunque recchioni la causa di ogni suo male, e quando la soma dei suoi fallimenti sarà insopportabile, penserà di eliminare quella che ritiene la causa primaria.

lasciare che il suo podio di delirio diventi un disabitato palco di monologhi è l'ultimo atto di pietà che gli si può regalare.

il passo da frustrato a stalker è brevissimo, come quello tra chi invia una lettera di protesta e chi invece una lettera esplosiva.

Joel ha detto...

Esto for President!

-logan- ha detto...

non so rrobe, io sono sicuro fra quelli che ha sfottuto (ed è stato sfottuto, ma sono anche certo di non esser uno di quelli che cercano pubblicità internettiana, anche perché cosa devo pubblicizzare, che so fare il cretino con gli amici? :D
ammetto che per qualche giorno la cosa mi ha divertito, ma non avevo pensato a lui come uno con gravi problemi, ma come uno che cerca semplicemente di arrivare ad uno scopo senza far fatica.
una persona che dice che insultando tutti non fa la gavetta, che questo è marketing e se ne vanta pure mi sembra uno di quelli che mentre sei in fila da secoli ti passa davanti e poi ti sfotte pure..
comunque già la cosa mi stava stancando, ho continuato un paio di giorni in più solo perché non mi stava sulle palle l'attacco fatto ad una persona che stavo iniziando a conoscere e mi iniziava a stare simpatica..
però con questo post mi state facendo venire i dubbi sui problemi gravi quindi cercherò di evitare in futuro, anche perché è vero che il detto "il gioco è bello quando dura poco) per me di solito si trasforma in "il gioco è bello quando dura un po' di più", ma sta davvero iniziano la noia..

ps.. come al solito il mio post è scritto in maniera orrenda, ma l'orario è quello che è, spero solo si capisca il senso..

MicGin ha detto...

SIETE DE COCCIO?
Vi sembra il caso, in una situazione del genere, di continuare a definire matto (o altre espressioni similari) la persona in questione?
Il bello che lo scrivete, che è matto, e poi dite anche che forse è meglio finirla etc etc
Potete immaginare come si senta...
Mettiamo invece che, per una serie di motivi, questa persona abbia banalmente perso un po' il controllo. Può capitare, giusto?
Aggiungiamo che blog e forum sono strumenti da maneggiare con cura, sempre con ironia, che l'incazzatura e l'incomprensione è sempre dietro l'angolo.
Mattiamo anche che si sia creato un "effetto accumulo".
Bene.
A maggior ragione, rassereniamo gli animi.
Stacchiamo la spina delle discussioni.
Vediamo cosa proporrà il signor Infinito un domani.
E magari ricorderemo in futuro le polemiche di queste settimane con due sane risate.
Che ne dite?

Ombra ha detto...

dico che hai ragione, ma solo se si applica la stessa tolleranza di commento, comprensione e appoggio anche ai comportamenti di chi ha reagito (in qualunque modo questo sia stato fatto: ignorando, chiarendo, giocando, "ando")alla "cosa".
Ora ok, Roberto ha ragione, e anche tu. Ma evitiamo di rigirare la frittata completamente adesso almeno ok?
C'e' stato un sacrosanto diritto a una reazione (qualunque essa sia stata) da parte di chiunque abbia reagito.

(siccome su web e' facile fraintendersi, queste parole non sono "dette" in tono polemico o litigioso e ci terrei a specificarlo).

AlessandroDiVirgilio ha detto...

Sono d'accordo con MicGin.
E' inutile (e, soprattutto, deleterio!) reiterare un'opinione... sgradevole.

Altra cosa è il diritto di rispondere e di difendersi.
Come ha fatto Elena.

Ombra ha detto...

E aggiungo a quanto detto da²ADvirgilio, che la "reiterazione" deve finire, e' vero, ma deve finire da ambo i lati, e subito. Con tanto di scuse, pubbliche e private, e chiarimenti, se davvero si vuole che la questione torni su binari civili.
Mi spiace ma finche' si tratta della bagarretta internettiana di sfogo, o del farsi paladini di una battaglia (vera o presunta) in modo giusto o sbagliato che sia, allora il ragionamento fila.
Ma mi pare si sia andati molto piu' in la', fino alla vera e pura cattiveria con la sola e unica intenzione di ferire a livello puramente personale, e questa la chiamo malignita' e non certamente "comunicare in modo errato-esagerato-controproducente", e siccome vedo che dall'altro lato non solo si continua, ma anzi si insiste permettendo commenti al limite del pazzesco che reiterano calunnie e calunniette che in un primo tempo erano state smentite, allora mi spiace ma io ci vedo solo cattiveria e malafede, e a livello puramente umano.
E questo non e' scusabile o giustificabile da alcun sospetto o indizio di presunto squilibrio, vero o presunto che sia.
Arrivati a certi livelli mi sembra assurdo che ora addirittura si cerchi di far passare per povera vittima una persona che ha dimostrato una cattiveria mostruosa, e che a quanto pare non ha intenzione di smettere, e che anzi gode nel ferire gli altri (cosa quindi che va molto al di la' della bega fumettara se permetti) e cattivi o ridicoli o patetici tutti quelli che, in qualche modo tirati in mezzo, hanno a loro modo reagito, chi ignorando, chi sfottendo sul proprio blog, chi rispondendogli direttamente sul blog (vedi anche nomi importanti che l'hanno fatto), chi su forum pubblici e solo li' e SOLO perche' appunto tirato in ballo dopo la trecentesima provocazione atta, ripeto, a ferire.

Se si deve applicare un metro di ragionevolezza, tolleranza e comprensione, allora venisse fatto per tutte e due le parti coinvolte, senza rigirare frittate, se si deve piantarla allora la si piantasse anche dall'altro lato, e si retrocedesse scusandosi dalle proprie posizioni.

Del resto me ne frego, onestamente: quando si arriva alla giduria nel ferire personalmente per me si e' oltrepassato il limite e la faccenda dell'astio professionale non solo a quel punto si crea, ma e' destinata a restare, e non certo per questioni di fumetti, ma ripeto, per l'aver visto intenzione di ferire e cattiveria a livello umano.

Che prosegue. Permettendo "certi commenti". Proseguendo con certe cose.

Ora, io poso anche voltarmi. e lo faro'.
Ma dal lato in cui sono rivolta, ovvero quello delle persone dell'ambiente, di quelle che al suo interno stimo etc. inizio a vedere ripensamenti.
Che mi stanno anche bene, se posti come in questo post e nei suoi commenti.
Sono sicuramente giusti.

Ma mi sembra si stia esagerando, oltrepassando la linea del "dai ragioniamo" al fare passare i buoni da cattivi e i cattivi da buoni ( passatemi l'esagerazione , e' tanto per fare un esempio).

E io a questo mi spiace ma non ci sto.

ANcora ripeto, siccome sul web bla bla, non voglio essere polemica ne' litigiosa, il tutto e' "detto" con tono calmo e normale ok?

MicGin ha detto...

giusto per chiarire, elena, le tue repliche sono state sempre legittime e adeguate.
dico solo questo, riassumendo al massimo la mia proposta: ognuno ha potuto farsi la sua opinione, per cui da ora stop!

Ombra ha detto...

Mic, io mi riferisco anche agli altri, che hanno ironizzato dai loro blog, o chi ha risposto su quel blog, o chi ne ha fatto una beffa, o chi bla bla.

Ce n'e' stato tutto il diritto e non mi pare proprio il caso che li si stigmatizzi.

Ora: SONO D'ACCORDO nello stigmatizzare, come si fa in questo post, la REITERAZIONE.
Nel senso, "ok, mo' basta pero'".
GIUSTO.

Ma da tutti e due i lati pero'.
e SUBITO.

Ombra ha detto...

E concludo dicendo che siccome questo blog e' casa di Rrobe e le regole le fa lui, avendo lui detto che non vuole piu' incollaggi o link a quel dato "blog" (chiamiamolo cosi'), non posso farti un esempio concreto di cio' che intendo, riportando una provocazione, seguita da una retromarcia una volta ottenuta la spiegazione tanto estorta (si', estorta), e poi come un commento che invece reiterava il concetto e SUCCESSIVO alla retromarcia sia stato fatto non solo passare ma anzi applaudito dalla stessa persona che fino a due minuti prima si dichiarava soddisfatta del chiarimento e anzi "amichevole".

E a casa mia questa e' cattiveria, malafede, voglia di ferire, e malignita' d'animo.
Altro che fumetti, esordienti e parrucche, se permetti.

(vedi sempre il disclaimer di prima sui toni del web e bla bla...ok?)

E con questo chiudo davvero, come chiedi tu.
Almeno se vedro' l'intenzione di chiuderla anche e soprattutto da chi l'ha, ricordiamocelo, iniziata.

AlessandroDiVirgilio ha detto...

Scusa, Elena, se mi permetto un consiglio.
Non pretendere nulla.
Non ne vale la pena.

Che tu hai avuto tutto il diritto di rispondere, è una cosa che è chiara per tutti.
A parte uno.

Non lasciarti condizionare da quell'uno.

Ombra ha detto...

TUTTI quelli che a modo loro hanno "risposto", hanno avuto le loro ragioni.
Grandi, piccoli, lettori, autori, semplici passanti o che so io.

Tracciare una linea da qui in poi mi vede concorde.
Reinterpretare a favore dell'individuo quanto successo PRIMA della linea, NO.

Ripeto, forse non sono stata chiara: la mia opinione riguarda NON me ma TUTTI, TUTTI quelli che *in un modo o nell'altro*, *su un canale piuttosto che un altro*, *con un tono piuttosto che un altro*, hanno risposto o giocato o commentato.
TUTTI.
Non ME.
TUTTI.

RRobe ha detto...

Basta così.

RRobe ha detto...

Commenti chiusi.
Come detto in precedenza, questo topic non era nato per non offrirvi una ulteriore gogna mediatica.

Basta così.
Se volete continuare, usate il vostro blog o quello di qualcun altro.