16.1.08

Bologna e l'inquisitore.

La gita a Bologna è stata sorprendentemente piacevole.
In primo luogo perché Valerio Evangelisti si è rivelato una persona gentilissima, molto disponibile e -soprattutto- un grande amante di serie televisive americane e di Stephen King (e sappiatelo, queste son cose che uniscono).
In secondo luogo perché i ragazzi dell'associazione Hamelin ci hanno trattato benissimo e fanno un ottimo lavoro e perché la cineteca di Bologna e la sua biblioteca sono un posto fighissimo di quelli che rimpiango di non avere a Roma.
E infine, perché a Bologna ho alcuni amici che non mi capita mai di vedere per più di dieci minuti a qualche fiera e questa volta, invece, ho avuto modo di starci insieme, andarci a cena e dire un sacco di cazzate.

L'incontro mi sembra che sia andato piuttosto bene: c'erano una quarantina di persone e non mi pare di aver detto troppe stronzate a proposito di western e contaminazioni, si è firmato qualche libro e si è promosso "Ucciderò ANCORA Billy The Kid".

Insomma... ce ne fossero di più di occasioni del genere.
Adesso scusate ma devo uscire a comprare il MacBook Air.

13 commenti:

emo ha detto...

E Werther? Werther ha detto cose belle? Ieri me lo sono immaginato ad educare le folle all'amore per il western ed è stato come immaginare Jack Lo Squartatore in giro per Whitechapel...

RRobe ha detto...

E' stato in gamba.
Ma Werther di western ne sa.
E' sul resto che latita :asd:

emo ha detto...

Perchè per te esiste anche un "resto", per lui le cose sono un po' diverse: pare si sia comprato un cinturone, speroni e cappello a tesa larga e ora disegni solo vestito così, senza nient'altro addosso.

-harlock- ha detto...

Cazzo emo, ho appena mangiato...:)(senza offesa per il wertherone nazionale, eh).
OT, curiosità mia personale:
ma werther disegna ancora loveless?
E se no che sta facendo?

Arry ha detto...

Torna presto RRobè..!

Jack the Monkey ha detto...

volevo esserci anche io ma cannai spaventosamente data -_-"

Davide ha detto...

"un grande amante di serie televisive americane e di Stephen King (e sappiatelo, queste son cose che uniscono)"

quanto è vero!

LuKa ha detto...

vai a fare compere, io nel frattempo ti consiglio di passare dal mio blog e vedere il video che ho postato!
tu che ami i videogiochi non puoi perderlo!!!

Fabrizio ha detto...

E il Future Film festival non ti allettava neanche un po'?
Io volevo passare qualche giorno a BO, vedendo la tua conferenza e il FFF, ma la mancanza di liquido mi ha inchiodato a Torino.

Peccato

Fab

RRobe ha detto...

Non ne avevo il tempo.

Marco ha detto...

Anche per quel che mi riguarda è stato piacevolissimo.
Una carrellata di ricordi cinematografici e fumettistici, gli aneddoti storici del buon Evangelisti sul vero volto del West...
E' rassicurante constatare negli autori che leggo il mio stesso background di letture e visioni cinematografiche. E' come andare in un buon ristorante con la consapevolezza che usano ingredienti genuini.
Tra l'altro mi fa piacere che la città che amo e in cui ho deciso di vivere ti faccia questo effetto, perché io l'adoro.

-logan- ha detto...

conferenza interessante e piacevole, peccato solo che son dovuto scappare prima della fine..
piacevole sorpresa anche evangelisti, non lo avevo mai sentito e m'è piaciuto.

Hellpesman ha detto...

sono contento che la "mia" bologna ti sia piaciuta! Purtroppo l'ospedalle rituale si è messo tra me e l'incontro e non sono stato presente..... peccato aspettavo da molto la possibilità di seguire questa conferenza... beh speriamo ci siano altre occasioni... tipo il bil bol bul 2008??...;)