9.1.08

Ma dico... scherziamo?


In teoria questa sera sono andato a vedere "Halloween" di Rob Zombie (che avevo già visto per vie "alternative" in versione americana).
Dico in teoria perché sono entrato in sala, ho visto la prima mezz'ora scarsa e sono uscito.
Il film, nell'edizione italiana (che poi ho scoperto essere la versione "rated" americana), è letteralmente massacrato da tagli censori fuori di testa. Nella sola prima mezz'ora sono stati eliminati: la sorella di Micheal che mima una sega, il pestaggio e il massacro del bullo scolastico (un minuto e mezzo buono di film), l'incedere della telecamera sullo sgozzamento dell'uomo della madre di Micheal, la sequenza dell'omicidio della sorella, la fuga di Michael... sequenze che, oltretutto, sono tra le cose migliori del film. Oltretutto, è pure diversa la colonna sonora (questa cosa qualcuno deve spiegarmela).

In queste condizioni non valeva la pena di vedere la pellicola e quindi me ne sono andato. Comprerò il dvd da Play.Com e vaffanculo.
Qualcuno mi spiega che senso ha massacrare con tagli censori alla cazzo un film che è dichiaratamente un horror?
BAH!
Statene assolutamente lontani, vi prego.

p.s.
Due parole sul film (nella versione integrale, ovviamente): "Halloween" di Rob Zombie è un geniale tradimento. A livello di significati e tema di fondo è praticamente l'opposto del film di Carpenter originale: se il Meyers di Carpenter infatti è "IL" male assoluto e incarnato, quello di Zombie è un uomo, un bambino anzi, e alla fine non si può non provare pena e empatia per lui. Del resto, se il film di Zombie è antitetico nei contenuti rispetto a quello di Carpenter, sul piano tecnico/registico è invece un atto d'amore nei confronti dello stile del principe delle tenebre, specie nella seconda parte della pellicola (la prima è più tipicamente in stile Rob Zombie).
Di certo, questo "Hallowen" non è il brutto film che tutti dicono... è anzi un prodotto che ha una sua dignità e identità personale che ben si distacca dalla pellicola originale.
Forse non sarà il miglior film di Rob Zombie in senso assoluto... ma è comunque una spanna sopra alla media dei film horror attuali.

13 commenti:

Ed! ha detto...

stiamo scherzando davvero?

sui tagli posso anche capirlo (siamo in Italia)... ma la colonna sonora? riflettendoci un attimo, secondo te che motivazione c'è dietro?

RRobe ha detto...

Non ne ho idea.
Ma nella scena iniziale italiana c'è un pezzo dei Kiss, in quella americana c'è un pezzo rock anni '50.

Ed! ha detto...

bah... non ha senso (e ti ringrazio per la notizia perchè altrimenti sarei andato domani sera a vederlo). Però un cambio del genere è una decisione di tipo registico. Non credo che la traccia audio possa essere toccata in fase di doppiaggio (se non per regolarne i volumi). Quindi... boh, potrebbe essere che la scelta sia stata dettata da Rob stesso (magari solo per sperimentare una versione diversa, o magari solo per avere poi il pretesto di vendere il DVD con la versione "originale americana".... che, dico, vuoi mettere? ste cose attirano sempre).
mah.
Buonanotte ;)


P.S.: [OT] fai un giretto qui > così poi mi dici, uh? ;)

RRobe ha detto...

Potrebbe pure essere che dipende dai mercati in cui è destinato il film.
Magari i Kiss volevano più soldi per il mercato americano e meno per quelli europei (o viceversa).

Marco ha detto...

Grazie dell'avvertimento, RRobe...
Era uno dei film che aspettavo con più ansia questo mese.
Che cazzo.

scott_ronson ha detto...

ma che...
l'ho visto la settimana scorsa e mi pareva che rispetto ai precedenti film di Rob Zombie si andasse un po' con il freno a mano tirato su tante cose.
Poi si lamentano che uno scarica i film dal mulo. Buffoni.

mendo ha detto...

I cambi nella colonna sonora sono frequenti e riguardano sempre una questione di diritti. Capita che una canzone sia di una major negli USA ma che in Europa sia in mano ad altri per la distribuzione e cose del genere. Così a volte si fa prima a cambiare in toto la canzone che mettersi a cercare chi ha i diritti e rinegoziare con loro. Pare assurdo ma è così.

Tra l'altro una cosa simile succede con le colonne sonore delle serie. Qui poi c'è anche il fenomeno dei diritti che non prevedevano i DVD: alcune serie vecchie hanno la colonna sonora diversa dall'originale in DVD proprio perché il contratto originale non prevedeva il nuovo supporto. Un esempio su tutti: Dawson's creek ha moltissime canzoni che sono state cambiate.
Ne parla anche wikipedia qui

Luigi Siviero ha detto...

Non è vero che ci sono tagli e la colonna sonora è sbagliata... Tu hai visto quello taroccato di Red Zombi!

Liri ha detto...

quando qualcuno scoprirà la verità su censura o meno, ce lo dica, voglio sapere che film ho visto!Comunque devo dire che me lo sono goduto al cinema e che nel caso me lo vedrò nella versione originale...

RRobe ha detto...

La versione arrivata in Italia è la rated per i mercati americani.
Quella, in sostanza, che possono vedere i ragazzi di 14 anni.

DIFFORME ha detto...

dal mio blog:
(riguardo le varie versioni del film (cito):
- la unrated director's cut con tutti i dettagli gore, e con la versione della fuga voluta da zombie
- la rated senza i dettagli gore e con la scena eliminata della fuga in sostituzione a quella dello stupro
la workprint con il suo finale non è da prendere in considerazione perchè, a quanto si legge su imdb, è una versione farlocca, oltre che non definitiva)

Marco ha detto...

Assurdo.... Anche io mi sono preso per il culo. Non è possibile diventare delle "cavie" in questa maniera...

Perissi ha detto...

La versione "rated" è in realtà quella usata per gli screening test e per i festival.
Stessa cosa era accaduta per i remakes di "L'alba dei morti viventi" e "Le colline hanno gli occhi".
Il dvd mostrerà tutto... niente censura, bensì meri motivi economici di sfruttamento.
Ormai le cose vanno così, non c'è da meravigliarsi più di tanto.