19.2.08

Il senso del mito.



Ok, tutti amano Indiana Jones e siamo tutti emozionati di poter vedere le prime immagini della sua nuova avventura.
Constatato l'ovvio, quello che voglio sottolineare è la capacità di Spielberg e Lucas di trattare il mito.
Guardate il trailer e sorvolate sulle esplosioni, sui mezzi blindati e su Indy che spara battute mentre si lancia con la sua frusta contro un camion... guardate la scena del cappello perché quello è il punto nodale di questo brevissimo trailer.

- Il cappello di Indy in terra nella polvere.
Gli anni sono passati e le cose saranno difficili questa volta perché (come tutti sappiamo), il professor Jones perde il suo cappello solo in situazioni disperate.

- La mano di Harrison Ford che entra in campo per raccoglierlo.
Indy è ancora combattivo e ha ancora voglia di "raccogliere il suo cappello", se mi passate l'espressione.

- L'ombra di Indiana Jones proiettata sullo sportello di una macchina.
Indiana potrà pure essere invecchiato, ma il suo mito (l'ombra che proietta) è rimasto lo stesso. E infatti la sua ombra è uguale a quella che proiettava sulla parete della bettola nepalese di Marion, nel primo film (una sequenza che ha impresso per sempre nell'immaginario collettivo la silhouette di Indiana Jones).

Poco da dire... quella manciata di fotogrammi sono il frutto di gente che ha un enorme talento, una infinita sapienza tecnica e il totale e completo controllo sulla materia che sta trattando e sulle informazioni che vuole passare.
Il fanboy che è in me, si è semplicemente esaltato come un bambino di 6 anni alla visione di questo trailer... il professionista ne è rimasto profondamente ammirato (e rosica d'invidia).

13 commenti:

LuKa ha detto...

verissimo!!!
ho pensato la stessissima cosa!

clockwork ha detto...

io sono sempre stata molto critica nei confronti di spielberg, ma per chi è cresciuto sapendo a memoria le battute della trilogia e riprovando in corridoio i trabocchetti per arrivare al graal, è difficilenon emozionarsi vedendo di nuovo quell'ombra.

Fabio... ha detto...

Concordo con la "chiusa"...

Sul tubo c'è anche gia in Italiano il trailer (per chi avesse problemi di lingua)

Tra la storia di questo e il precedente però DEVONO esser passati meno di 19 anni, quanto so' durati 'sti nazi?

H-BES ha detto...

Come non quotarti!
Ci saranno un sacco di persone felici a maggio ;)

fabio: non sono nazi, sono russi. in questo indy si è in piena guerra fredda.

Saluti
BES

Fabio... ha detto...

acc...

rae ha detto...

ehi, ma c è il ritorno di Marion!

le avran fatto una plastica per tenerla al passo con harrison ford?

Avion ha detto...

Giuro, mi sono seriamente commosso.

Avion ha detto...

Oi RRobe, se usi safari o firefox (direi di sì) guarda qui.
http://tinyurl.com/2uhn8b
Devi selezionare il testo.
Con IE non funziona o funziona male perché non aderisce correttamente agli standard CSS3.

Planetary ha detto...

Che poi è la cifra di tutta la cultura d'intrattenimento americana no?
Noi i miti ce li siam portati dietro per millenni e abbiamo avuto il tempo di sezionarli, smontarli, criticarli e sopratutto ucciderli.

Fabrizio ha detto...

Rrobe, sono profondamente commosso.
Devi mettere un bollino, quando piazzi 'sti trailer.

"pericolo regressione"

Dal post-transformer l'emergenza è continua...!

Fab

RRobe ha detto...

Ma che figata, Avion!

Spiridion ha detto...

Se il film sarà come il trailer, giuro che mi compro cappello e frusta e parto alla ricerca di tesori scomparsi...

Tommy La Trebbia ha detto...

...kekkazzo robbè...c'hai preso, c'ho 31 anni...però non posso fare a meno di amare questi particolari...e quando li leggo Xchè qualcuno li scrive, mi sento nel mio!

PS:IO ADORO JD!!!