14.3.08

Donne e Skype.



L'avverso destino ha diviso me e la mia dolce controparte.
Visto che non è ben chiaro quando lei tornerà da Milano, le ho detto:

"Amore, installa Skype, così possiamo vederci oltre che parlare... magari facciamo anche le cose zozze!"
"Ma non ho la webcam!"
"Il tuo stupido PC portatile non ha la webcam?!
"No".
"...sul serio?"
"Forse ce l'ha quello della mamma..."
"Il portatile della mamma ha la webcam e il tuo no?"
"GNA!"

E così la mia fidanzata si fa dare dalla mamma la sua webcam esterna e mi chiama.
Rispondo.
Schermo nero, niente audio.
La chiamo al telefono.

"Amore... hai attaccato la webcam?"
"Sì?"
"Sei sicura? Perché io non ti vedo..."
"Aspetta".
Aspetto.

Sento sacramentare e sferragliare.
Arriva l'immagine.
Ora io la vedo e lei vede me... ma nessuno riesce a sentire l'altro, se non al telefono (ah, le buone vecchie e care tecnologie di una volta!).

"Tesoro... ma sei sicura che il tuo computer abbia un microfono integrato?"
"Eh?"
"Dico... non è che forse che non ti sento perché, in sostanza, non stai parlando da nessuna parte?"
La mia ragazza scompare dal video e riappare dopo pochi secondi con in testa un headset con cuffie e microfono.
Rosa.

"Sempre della mamma?"
"Sì".
"Comunque non ti sento lo stesso..."
"Nemmeno io"
"L'hai attaccato il microfono?"
"Ah..."

"Adesso mi senti?"
"Sì... e tu?"
"No".
"Hai attaccato le cuffie?"
"..."
"Ora mi senti, vero?"
"Err... sì..."
"Ti amo".