10.4.08

[COVER] John Doe 62


Recchioni-Barletta
Un numero interessante, secondo me.
E che Goya abbia pietà di noi.

18 commenti:

Riccardo Torti ha detto...

troppo bella. davvero inquietante!!!

Slum King ha detto...

cazzocazzocazzo. Ma ve l'hanno gia approvata? Ti rendi conto che se era una locandina di un film ve la censuravano di sicuro?

RRobe ha detto...

A Goya non l'hanno censurato :asd:

il DAVE ha detto...

Bellissima!
Non vedo l'ora di leggere questo numero di JD.

brian-GraphiCat ha detto...

molto bella.

grazie a voi che fate in modo che JD esca ogni mese, lo seguo da sempre e ormai ci sono molto affezzionato, e nonostante ora viva all`estero cerco sempre dimettere le mani su ogni numero.

per quanto riguarda le critiche mposse sulla terza stagione, devo dire che nonostante tutto JD e` sempre diverso da come era prima, ed e` una cosa che non molti fumetti fanno.

saluti

Slum King ha detto...

@ Robe:
Si ma Saturno si vedeva che era un mostro! :P

Thomas Magnum ha detto...

stra-min-kia!

Planetary ha detto...

Eh beh... e che gli vuoi dire a sto uomo? :)

A me la terza stagione piace, l'ho sempre considerata un "come sarebbe JD se fosse una serie infinita"

LuKa ha detto...

un applauso a Massimo!

Avion ha detto...

E' sbagliata.
Dovrebbe mangiare Mordred. :p

scott_ronson ha detto...

Non ho parole.
Carnevale non è di questo mondo.

a.

Fabrizio ha detto...

Cattivissima la cover

Randall ha detto...

Yikes.
Raccapricciante!

Giangidoe ha detto...

Goya pietà di voi?
Dovrebbe essere invidioso!

clyde ha detto...

.........senza parole..............

Marco ha detto...

magnifica.

Shin ha detto...

Non sò, forse Goya lo apprezzerebbe, che poi il suo Saturno sembra Eddie degli Iron Maiden un pò più vecchio e chiatto [sia chiaro che adoro quel quadro, ma non è uno dei miei preferiti...o forse si? boh].

un John Doe comunistaaaaaaXD

Hytok ha detto...

Roberto, quanto ci hai fatto penare! Finalmente!

E' ufficiale, quel gran bastardo di John Doe è tornato fra noi!
Potentemente, completamente, col suo atteggiamento da damerino, il suo eloquio perculante, il suo cinismo recchioniano, è tornato John Doe!! Mi sono bevuto la storia del numero 62 d'un fiato, con una goduria che non provavo dalla seconda stagione.

Dimentichiamo gli ultimi 12 inutili e fuffosi albi, e immaginiamo che dal 49 ci si riagganci a questo.

**ENTUSIASMO**