3.4.08

Precisazione da parte di Leo!


Leo è intervenuto nei commenti del topic precedente e ha fatto delle precisazioni importanti.
Le riporto qui sotto, sia per correttezza nei suoi confronti, sia per chiarire i dubbi che erano sorti a me e ad altri.


"Scusate se non ho risposto prima, stavo leggendo JOHN DOE dove ci raccontano della sorte di Dante...:)
Ho capito che la storia dà e darà luogo a fraintendimenti, ma quando l'ho progettata e scritta ero al di là di ogni considerazione di questo tipo. A me interessava solamente usare alcuni spunti nati durante la creazione dei cartoni animati di Rat-Man nella realtà, per raccontare una saga in cui Rat-Man si svende fino in fondo.
Gli Stranemani non c'entrano niente, poveretti, che, come tutti quelli che hanno lavorato alla serie, hanno fatto sacrifici e miracoli, creando una serie con quattro ruote e una bombola di gas, come McGiver.
Non sempre ciò che succede nelle storie di Rat-Man è necessariamente mero riflesso di quello che succede in realtà. Pensavo che dopo tutti gli articoli apparsi su Rat-Man il mio pensiero sulla serie animata fosse chiaro. Non è che impazzisco e di punto in bianco mi rimangio tutto e sparo a zero! Semplicemente, l'idea di una serie che non va nella direzione produttiva sperata, con tutte le disastrose conseguenze, a livello personale e pubblico era il motore giusto per il mio personale "BORN AGAIN".
Vi concedo solo di essermi divertito a sparare a zero sulla RAI, ma personalmente non rimpiango di aver fatto la serie animata. E' stata una bella avventura, nonostante tutto, da cui ho imparato molte cose, anche a come difendermi la prossima volta. E questa è la cosa più importante!;)
ciaooo"
leo


Grazie mille, Leo!

p.s.
mi piace parlare con Ortolani. E' uno dei pochi che mi riduce ancora allo stato di fan.