11.4.08

Purple Press, Black Kiss.


Bello quando una casa editrice ti apre sotto casa ed è pure composta da persone che conosci da anni.
E' il caso della Purple Press di Dario Morgante.
La Purple nasce inizialmente come service per altre case editrici (guardate il loro sito se volete saperne di più) e ha iniziato da poco la produzione di volumi in maniera autoctona.
Il primo è stato "Bitch" di Miguel Angel Martin, il secondo è lo straordinario "Black Kiss" di Howard Chaykin, che verrà presentato in quel della fiera di Napoli.
Ecco, se "Black Kiss" non lo avete mai letto, correte ai ripari.
Chaykin lo scrisse nel 1988 e in origine doveva la sceneggiatura di un film porno. Poi, visto che il progetto non andava in porto, lo trasformò in fumetto, sfruttando la nuova ondata di comics indipendenti che in quegli anni stavano invadendo le librerie specializzate americane.
Si incazzò un sacco di gente e, ancora oggi, "Black Kiss" è uno dei fumetti più forti, sessualmente espliciti, violenti e politicamente scorretti che l'America abbia mai prodotto.
Insomma, poche storie... pigliatelo.

4 commenti:

Andrea V. ha detto...

Bello davvero, lo ricordo ancora nel cinemascope di "Nova Express".
Magari un po' contorto, eh.
Però Chaykin è così.
Ora aspettiamo "American Flagg"...

marco turini ha detto...

Uno dei miei fumetit preferiti!

La cosa straordinaria e' che HC non ha perso la sua vena dissacratoria...ma proprio per niente.



marco

Fabrizio ha detto...

Corro!

Fab

Angelo Maria ha detto...

rimasi folgorato nel leggerlo sulle pagine di Nova Express (ma era tutta la rivista a folgorarmi.. che peccato non ci sia più).
Come ho visto che era disponibile presso il mio pusher di fumetti non ho perso tempo ad acquistarlo perchè mi andava di avere la storia tutta intera...
e proprio ieri l'ho risfogliato con calma. Bello, bello davvero anche se, come qualcuno ha detto, un po' contorto