10.6.08

IPhone 3g. E' uscito... e adesso?

Ha un sacco di menate in più rispetto al primo modello e si può avere pure bianco.
Non costa nemmeno tanto (anche in Italia dovrebbe avere un costo civile... anche se bisogna vedere le tariffe che proporranno Tim e Vodafone).

La vera sorpresa è che l'11 di questo mese non mi fionderò a comprarlo.
E' splendido, su questo non ci piove.
Adesso che è arrivato ufficialmente in Italia, e appena il mio vecchio Motorola tirerà gli ultimi, non avrò dubbi nel prenderne uno... però non m'è montata la scimmia.
Non m'era montata appena uscito (tanto è vero che non m'ha neanche sfiorato l'idea di farmelo comprare in America) e non m'è montata adesso.

A conti fatti... aldilà di quelle peculiarità che ho pure sul mio IPod Touch e di cui ho parlato in lungo e in largo, l'IPhone è un telefono cellulare.
E a me non m'è mai presa la scimmia per un cellulare.

22 commenti:

Cigno ha detto...

Nemmeno io ho mai avuto la passione per i cellulari. Anzi, tutt'altro. Più erano vecchi e scassati, meglio era. Ma questo è l'iPhone, Cristo santo. Voglio dire: che razza di Apple Fanboy sarei se non ne acquistassi uno?

Andrea V. ha detto...

Questo perché non hai mai provato la funzione che trasforma l'iPhone nell'emulatore di un rasoio elettrico. Non rade veramente, ed è assolutamente inutile. Però fa ridere.

Avion ha detto...

Qualcuno dice che l'iPhone potrebbe diventare il principale concorrente del Nintendo DS.

spino ha detto...

si vabbè... ma l'11 ce lo fai vedere però :D

Planetary ha detto...

Minchia sembra un frigorifero :asd:

spino ha detto...

Un frigorifero costa meno.... :)

RRobe ha detto...

Se Tim e Vodafone tengono fede alle parole di Jobs... il cellulare non dovrebbe davvero costare un cazzo.
Il problema saranno i piani tariffari.

Ed! - il blog a fumetti ha detto...

...scusa (io sono ignorante in materia di telefonia), ma i piani tarriffari non sono gli stessi che ci sono ora? voglio dire, è un cellulare*... non basta semplicemente montargli dentro la sim del proprio telefonino vecchio e continuare ad usarla come prima, con le stesse tariffe?


* che poi, l'iPhone... da quanto ho capito io (e sicuramente ho capito male) non è un cellulare, ma un iPod Touch con IN PIU' il cellulare e qualcos'altro ancora?


Comunque a quanto pare si può comprare dagli Stati Uniti ad un prezzo ridicolo (rispetto a quello italiano) e poi, ehm... configurarlo per l'Italia.

P.S.: il mio maledetto Motorola non vuole saperne di morire. E pensare che cade "accidentalmente" ogni mattina quando mi sveglia!

RRobe ha detto...

Dunque... dagli States non si può comprare più.
Adesso devi registrarlo direttamente in negozio.
Iniziativa presa per fermare l'importazione parallela.

Poi... no, non è esattamente un cellulare e punto.
Naviga su internet come un computer, non come i cellulari che circolano in giro ora.
Può farlo wi-fi (come l'Ipod Touch) e quindi gratis, oppure attraverso la sua funzione di cellulare.
E per questa funzione serve un qualche piano tariffario conveniente.

spino ha detto...

Sono io che non ho capito una mazza? A me era sembrato di capire che il prezzo di 199$ cui fa riferimento giobs è per il "vecchio" iPhone.

Il nuovo, alle ultime news, costerà tra tim e vodafone (http://www.slimmit.com/go.asp?725), non meno di 500 euri + ovviamente il costo delle chiamate (e se mi faccio un 3g strafico, vuoi che non mi faccia l'abbonamento relativo?)...

Dire che non costa un cazzo, mi pare discutibile... :P


Come se io fossi Mr. Ducati e dicessi che il nuovo Monster costerà 2000 euro...però potete comprarlo solo nei Ducati Store dove costerà 8000 :)

Quindi: ho capito male io?

RRobe ha detto...

Jobs ha detto che il NUOVO IPhone avrà un prezzo massimo (hardware) di 199 dollari in tutto il mondo.
Significa (in teoria) che l'Apple non permetterà che l'hardware possa essere venduto a un prezzo più alto di quello.
Questo però non significa che gli operatori poi non lo legheranno a qualche contratto obbligatorio che farà levitare il prezzo.

spino ha detto...

Sì, robè...ma se in italia lo vendono solo i negozi vodafone o tim, è un cazz'ettuttuno...

Tu ci credi che lo troverai negli applestore?

RRobe ha detto...

Non mi sono spiegato.
L'hardware in quanto tale costerà tot (poco).
Il problema è che lo venderanno solo nei rivenditori Tim e Vodafone (è già specificato sul sito Apple) e che bisognerà vedere che tipo di contratto proporranno.
L'ho detto dall'inizio, eh?

spino ha detto...

tu ti sei spiegato, ma mi pare l'abbia fatto anche io:

Che senso ha dire che in tutto il mondo il tuo prodotto costerà X se poi tu stesso fai dei contratti con dei rivenditori per venderlo a XXX?

A me che Apple risparmi o contenga i costi di produzione, da utente finale, sinceramente non mi frega una mazza se non serve a farmi risparmiare...


Pensare che da anti applista convinto ci avevo pure fatto un pensierino :)


Come si dice? a pensar male... :D

RRobe ha detto...

Vabbè...

spino ha detto...

Vabbè lo posso dire pure io, tanto fra talebani ci si intende :D

RRobe ha detto...

Spetta, Spì...

Io sono stato chiaro: il cellulare Jobs dice che non potrà essere venduto a più di tot (199 dollari).
Che è una cosa buona.

Poi, l'offerta dei contratti la faranno le varie compagnie.
Che è una cosa cattiva.

Ma se si parte da un prezzo si base basso (199 dollari) e si carica sopra un prezzo alto di contratto telefonico (che non dipende da Apple)... si raggiunge comunque un prezzo migliore che se il prezzo del cellulare fosse stato alto e se sopra ci si sarebbe dovuto pure caricare il prezzo del contratto.

spino ha detto...

Robè... ognuno vive coi prodotti che preferisce e che può permettersi o quando possibile con entrambi.

Ma se io l'iPhone2.0 non potrò comprarlo (e sono ragionevolmente sicuro che non sarà possibile) in un qualsiasi Apple Store a 199$ (mi andrebbero bene anche 200 eur)e metterci la mia SIM, permetti che le affermazioni di Jobs mi suonino un po' una cialtronata?
E manco piccola.

Se domani la Agip ti dicesse che hanno trovato il modo di ricavare carburante dalle scorreggie, e ti dicesse che il prezzo imposto è 50cents, quando vai al distributore agip e continui a pagarla 1.5 euro, ti incazzi o no?
Aivoglia poi a dire che è colpa del distributore...

I contratti con Vodafone o Tim chi li ha fatti? Io, te o Stefano Lavori???

Cosa costava ad Apple vendere l'iPhone nei suoi store e poi lasciare scegliere all'utente se usare la sua SIM o fare un contratto ad hoc con un provider?

Sappiamo entrambi perchè non lo hanno fatto.
Si chiama Vendita Minima Garantita: Se l'iPhone fosse stato un flop, lo sarebbe stato solo per i provider e non per Cupertino, che comunque avrebbe piazzato qualche milione di pezzi.

E mi fa specie che un fanboy della mela non se ne avveda, visto che è l'accusa che per anni è stata fatta (a ragion veduta) a quelli di Redmond per le licenze preinstallate...

E bada bene.
Non c'è nulla di male nel fatto che la Apple cerchi di ricavare il massimo profitto con la minima spesa.

Ma cribbio, almeno la piantino con 'sta storia del "think different": a me pare che "thinkano" come qualsiasi bieco commerciante.

Detto questo, "accattatevillo" e vivete felici :)

...io dal canto mio, se non sarà possibile comprarlo al prezzo "vero", lo lascerò senza rimpianti nelle vetrine.

ivanhawk ha detto...

Non ho letto le notizie di oggi, ma fino a ieri si diceva che vodafone lo avrebbe venduto (anche) libero da contratto. Questo avrebbe senso anche se lo si compra nell'apple store (sia online che fisico a romaest). Perciò qualsiasi sim dovrebbe andare bene.

spino ha detto...

Ben venga la vendita dell'oggetto al prezzo imposto.

Come ho detto, pur essendo eticamente avverso ad apple, ci farei un pensierino...

Però mi domando... se gli Apple Store lo vendereanno "free" a 199...se i negozi vodafone e/o tim, pure...

...chi cazz' lo compra e soprattutto cosa offrità quello da 500 euri?

Comunque, leggendo sul Corriere.It non mi pare si parlasse di "libera vendita"...

PS
Mi dicono che ancora una volta non è videofonino (non che mi interessi, ma il mio samsung ZV60 scamuffo, pagato 69 euro in promozione vodafone, lo è)... :P

RRobe ha detto...

SPino, se la benzina me la vendono allo sato a 5 centesimi e lo stato me la ricarica di un ero e mezzo... io me la prendo con lo stato, non con chi gli ha venduto la benza.

spino ha detto...

Vero, robbè...

Ma.
1) qui non parliamo di un "ingrasso" dovuto a balzelli e/o imposte.
2) Le sette sorelle non sarebbero mai così imbecilli da fare le dichiarazioni di cui parlavamo poc'anzi.


Perchè, ti piaccia o no, i balzelli della benzina (e non solo) ripagano ANCHE i ricoveri di mio figlio al Bambin Gesù, mia moglie che partorisce gratis in ospedale con medici ed infermieri ad accudirla, etc. E sì, sono bastardo: anche i tuoi di ricoveri. E lo stesso vale per i Monopoli che vendono le sigarette.
Idem per IVA, ICI e compagnia bella....sono tasse che paghi perchè lo stato dove vivi ti garantisca dei servizi...che poi quei servizi talvolta facciano cagare, è un'altra storia...


Qui il discorso è diverso.
Non si parla di un sovrapprezzo che bene o male verrà ripartito sotto forma di servizi tra tutti noi.

C'è un privato che asserisce che un suo prodotto "stracool" DOVRA' essere venduto al prezzo X.

E ci fa tanto di videowall.
Applausi, lacrime, notizie sui giornali. Chi più ne ha più ne metta.

Curiosamente però lo stesso privato ha stipulato accordi di distribuzione in esclusiva con altre aziende che dicono che venderanno il prodotto a 2.5 il valore di X.

Se questo a te non sembra una presa per il culo, stai bene così.

A me continua a sembrare uno che si para il culo con un mucchio di unità piazzate agli strozzini nostrani (loro sì che gliele pagheranno 199$), così poi può anche dire che è colpa loro se lo rivendono a caro prezzo...

Poi, mi ripeto: compràtene e godétene tutti.
Si discute solo "purparler". Da talebani, ma sempre "purparler". :)

Io ho ancora l'assurda pretesa di non farmi costringere da altri (peraltro stra-ricchi) a fare quello che vogliono loro con i miei soldi... ;)


Detto ciò, quando lo compri vengo a vederlo :P