7.7.08

Escono dalle fottute pareti.


Comincio a capire perché i fumettari di medio o alto livello, preferiscano tenere un profilo basso.
Guardate QUA.
Ma li attiro come il miele 'sti mitomani?

Ah, detto tra noi:
vivo da solo ma sì, sono un figlio unico e malaticcio che è stato viziato in ogni modo e che per molti versi lo è ancora.
Pago un affitto e mezzo, le bollette, il cibo e tutto il resto. Quello risparmio poi lo spendo in cazzate. Cucino quando ho voglia. Quando non ho voglia scongelo o ordino al take away giappo che mi hanno aperto sotto casa. Ogni tanto mi capita pure di fare una lavatrice e rassettare la casa ascoltando i Nazareth.
E la sai una cosa, Mario? Sono fottutissimi cazzi miei.
Adesso goditi i cinque minuti di fama riflessa che ti ho regalato. Questa è l'unica palla che riuscirai a fare rimbalzare contro la mia parete.

AGGIORNAMENTO:
il coglione anonimo, vistosi sgamato in mezzo pomeriggio a causa della sua stupidità, ha cancellato il blog.
Discorso (e topic) chiuso.

29 commenti:

werther Dell'Edera ha detto...

La cosa strana sono i dettagli, tanti dettagli, ma come cazzo si fa a saper tutto di tutti?

asbadasshit ha detto...

Cucini... "cucini" è una parola grossa...

AleLav ha detto...

scusate se mi permetto, leggo spesso il blog, ma e' la prima volta che posto. Non capisco proprio cos'è questa mania di mettere il naso nella vita degli altri... ma crearsene una propria invece?
comunque Rrobe gli hai lasciato proprio una bella risposta XD
così ha avuto i suoi 5 minuti di gloria.
grande Rrobe.

Alessandra

ro-mario ha detto...

a me mette tristezza, tutta stà voglia di farsi i cazzi degli altri...

Enrico Teodorani ha detto...

Due cose:
1) come ha giustamente notato Werther Dell'Edera, dallo scritto si evince chiaramente che l'autore ti conosce personalmente.
2) è inutile che ti lamenti di questi attacchi se poi li linki al tuo blog: questo non farà altro che incoraggiare altri attacchi, magari nemmeno 'sentiti', ma unicamente mirati a cercare 'visibilità'.

CdR National Briar ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
RRobe ha detto...

2)
Lo so e l'ho ammesso subito Enrico.
Ma questa volta mi sono girate davvero le palle.
Questo tipo mi conosce, non bene, ma mi conosce.
Vuol dire che è stato a casa mia (la libreria me l'ha davvero costruita mia madre e questa è una cosa che sanno solo quelli che sono stati a casa mia) e che magari ha pure cenato con me.

Gli elementi che ho sono questi:
- ha una minima conoscenza grafica (lo scontorno del disegno di Caselli).

- ha frequentato casa mia. Non di recente ma l'ha frequentata.

- mi conosce ma non benissimo.

Uno nome che mi frulla in testa ce l'ho.
Spero di sbagliarmi.

Avion ha detto...

Comunque, tu sei LA ROCKSTAR DEL FUMETTO ITALIANO, *non puoi* tenere un basso profilo per definizione. :P

Slum King ha detto...

Lo avevo già visto e mi ero fatto delle grasse risate.
Gente maleducata così non vale nemmeno il tempo di esser letta.

Ma poi rispetto all'arte prodotta, ma che cazzo ce ne fotte di come vive una persona? Il fatto che Dalì fosse un presunto stronzo e A.C.Clarke un presunto mangiabimbi mi fa apprezzare meno le loro opere?
Questo screditare l'opera attraverso l'autore lo trovo di bassissima lega. Oltre che di cattivo gusto.

MarcoS. ha detto...

ma se ti conosce perchè non dirtele in faccia ste cose...con tutto il rispetto non credo che tu sia una persona fisicamente minacciosa.
speriamo solo non nasca l'ennessimo blog anti recchioni

Randall ha detto...

Beh, meglio se lo conosci.
Almeno puoi denunciare una persona reale e iniziare a liberarti di questa feccia. ;-)

Gipi ha detto...

cazzo Robè, escono veramente dalle fottute pareti. Che palle...

Pigasus ha detto...

Robè... Ricordi quando eravamo ragazzini e mi dicevi che il tuo sogno sarebbe stato fare fumetti?

Di tutti i miei amici sei l'unico che ha realizzato il suo sogno.
E se non lavi, non stiri e ti portano il bicchiere... beato te!!!

(Mandi un bacio a tua madre da parte mia? ^__^ )

Fabio Erasmo ha detto...

Onestamente credo sempre più che il mondo sia pieno di gente che non sopporta che esistano altre persone capaci di fare ciò che loro non sanno fare.

Non capisco questo genere di attacchi (a meno di sconosciuti motivi personali).
Io sono occasionalmente un tuo lettore e poiché il poco che ho letto mi è piaciuto ho visitato anche il tuo blog.
Ci ho trovato pensieri comuni e non, ho scoperto cose che nn conoscevo e che ho apprezzato e non, il tuo blog è per me un posto dove leggere spunti dati da una personalità di cui mi fido poichè in sintonia con mia. Ma detto tutto ciò non capisco come si possa mescolare la tua figura professionale con quella privata/personale. Il punto non è se tu sei o non sei la persona descritta dal tipo su quell'altro blog o se sei o non sei come ti auto-rappresenti, non sono cose importanti; noi dobbiamo giudicare al limite i tuoi risultati (e sei anche molto coraggioso ad avere uno spazio dove lo si possa fare), ma come li raggiungi noi non possiamo permetterci di criticarli.

Il valore di ciò che dici aumenta o diminuisce in base a se sai montare o meno una mensola? Io non credo, se dici una cagata o una genialata tale rimane anche se tu fossi SuperMario.

Scusa la lungaggine e spero di continuare a leggerti perché spesso scopro cose che non conoscevo e mi piacciono.

Ciao,
Fabio

Assoluto ha detto...

non è che è il solito mitomane... e con solito si sa chi s'intende o s'attende... XD

Marco Rizzo ha detto...

vuole fare lo sceneggiatore pure lui?

sraule ha detto...

Vabbe', poteva andar peggio: pensa se scopriva cosa fai con il tuo nipotino.

VINCENZO ha detto...

Io la chiamo "invidia del pene", riadattando Freud, la spocchia di tanti "Mario" (che tempo addietro trolleggiavano anche sui blog di Paola B.) che tramutano la loro ammirazione per il personaggio/scrittore, in clamoroso odio/invidia/cattiveria disperato e ottuso.
Sei forte Roberto,
la parete che hai eretto contro la stronzaggine umana è imperforforabile.

V.

Accenti & Neri ha detto...

Ma zio cantante...
O questo presunto Infinito e quest'ultimo sono un'invenzione mediatica di Recchioni ... e allora sarebbe geniale (ci spero proprio)
Oppure non capisco. Fermo restando che faccio molta fatica ad immaginare l'esistenza di persone dall'intelletto più che discutibile, questa bella sparata mi sembra il risultato da laboratorio che toglie ogni dubbio.
Ma porco cane, della vita di Recchioni non me ne può fregare di meno e credo non dovrebbe interessare a nessuno, ma se così fosse e vi sta sulle palle mettere in piazza la sua vita presunta o vera che sia ottenete il contrario (più foto di Jennifer Lopez con la cellulite fanno più pubblicità gratuita). Ma ce ne fosse uno, porca onomatopea, uno dico soltanto che facesse delle analisi serie sulla scrittura, o sulle storie. Delle critiche costruttive o distruttive, ma serie. Ma porco mondo, giocate pulito e con la materia grigia che magari disgregare e criticare una storia (e tecnicamente ce ne sono) può essere utile per tutti.
Ma come mai è un po' di anni che non frequento più l'ambiente fumettistico italiano ? Bah ... chi lo sa !

Ele la Accy

bvzf ha detto...

Leggendo quel blog mi sono cadute le braccia, e non solo.
Come si fa a non accorgersi di essere patetici accettando di brillare di luce riflessa parlando della vita privata (PRIVATA!) di qualcuno?
E' un dato di fatto, comunque, che la caccia al Rrobe si sta affermando come sport nazionale...
peccato che il bastardo non sia una preda facile. Ti sembra di averlo sotto tiro, lì, ben piazzato al centro del mirino... trattieni il fiato, apri un blog e ti prepari a tirare il grilletto. Ma basta un attimo e te lo ritrovi alle spalle.
E con la tua pistola in mano.

Danilo ha detto...

Un po' di anni fa uscì l'ennesima biografia su John Lennon atta ad attaccare l'uomo per sminuirne l'artista... Venivano riportate cose abbastanza riproveboli, tipo che mangiava la merda del suo cane... A tal proposito intervistarono il buon vecchio Keith Richards chiedendogli un parere su queste cose e se per lui che lo conosceva potessero essere veritiere. Diede una sola risposta secca. "John Lennon è morto e mi manca tantissimo. Chi ha scritto questo libro è vivo, ma di lui non me ne fotte un cazzo".
Io non so se tutto quello che scrivi sia sempre interessante o meno. Alcune cose le ho lette e mi sono piaciute, altre no. Ma penso che sei un ottimo professionista. E credo sia da semplici idioti chiedersi chi ha appeso le mensole di casa tua prima di leggere qualcosa che hai scritto.
Buona vita

Giacomo Cimini ha detto...

Fottitene.

IL GABBRIO ha detto...

Non ho ancora capito certe dinamiche...ma come è uscito col suo blog? Te lo hanno segnalato? Ci sei arrivato navigando? Ti ha contattato lui?

Il fatto che ti conosca lo rende molto più subdolo e vile di altri...

marco turini ha detto...

Non ho niente da dire di originale se non chiedermi anche io perche' certa gente vive nel riflesso di altri senza preoccuparsi di se stessa...


...in 'sto periodo a me succede una cosa simile ma nelle vita reale.



un caro saluto rrobe!



marco

rae ha detto...

"Questo tipo mi conosce, non bene, ma mi conosce."

rrobe, io non frequento casa tua ma leggendo manicomio quante informazioni ero riuscito a tirar fuori su di te... ricordi? è un post scritto con lo stesso principio dell oroscopo, tra tante cose cannate ne ha azzeccate una (è stato a casa tua ma non sa che vivi da solo?)

mario uno due ha detto...

caro recchioni io non sono mai stato a casa tua e non ho mai cenato con te ma sì è vero un pò ti conosco......... quel post l'ho scritto solo da alcuni sentito dire *perchè a volte la gente alle fiere o alle fumetterie parla di te lo sai?* ma era solo una specie di scherzo per vedere senza che io abbia avvertito nessuno o scritto mail a nessuno *lasciandolo insomma galleggiare in rete* quanto ci mettevi a trovarlo!!!!!!
l'ho inserito il 25 giugno e gli hai dedicato il post il 7 luglio......... bè ci hai messo >solo< 12 giorni bravo evidentemente sei ancora uno di quelli che digita il propio nome su google per vedere che ne viene fuori!!!!!!

ora lo scherzo è finito e quindi ho eliminato quel blog
ciao ciao bambino.........

Gianni ha detto...

Te hai trovato una motivazione ancora più assurda di quella d'infinito per spalare un po' di merda gratis...complimenti, non era un'impresa facile.

RRobe ha detto...

Ha chiuso il blog... HAHAHAHAHAHHA

p.s.
oggi, così per sfizio, ho mandato qualche mail in giro giusto per capire chi tu potessi essere.
E strano... poche ore dopo chiudi il blog.

RRobe ha detto...

Hai fatto un passetto più lungo della gamba, Mario (che non è il tuo vero nome).
Hai postato almeno una cosa che sapeva solo una cerchia ristretta di amici, che non avrebbe avuto alcun senso se ripetuta fuori e che è venuta fuori solo in una particolare occasione e in un particolare periodo... in compenso non sapevi alcune novità, successe dopo quel periodo. Restringere la rosa a quel punto è stato facile.
Visto che sono ragionevolmente sicuro della tua identità, facciamo che d'ora in poi cambi marciapiede se mi vedi e alle fiere fai finta di non conoscermi?