17.7.08

Ieri a Bologna...


Presentazione di "Bugs" alla libreria Lilliput.
C'è abbastanza gente.
Morozzi ha appena finito di parlare del suo racconto e il moderatore sta chiedendo al pubblico se vuole fare domande.
Una vecchina che è stata nella sala per tutto il tempo si fa avanti.

"Quindi... questo libro parla di insetti?"
"Err... sì... proprio così..."
"E che insetti ci sono?"
"Blatte, scarafaggi, zanzare, scolopendre, ragni..."
"I ragni non sono insetti."
"Abbiamo fatto una piccolo strappo alla regola..."
"E di farfalle ce ne sono?"
"In effetti, sì... c'è anche un racconto sulle farfalle."
"ah, bene... e bachi da seta?"
"Uhm... no... niente bachi da seta..."
"Mai nessuno che si sprechi a parlare di quanto di buono gli insetti facciano per noi..."
La vecchina scuote la testa in un gesto in cui io leggo chiaramente il seguente messaggio: "il mondo sta scendendo giù per lo scarico del cesso ed è il larga parte colpa vostra", poi si alza e se ne va.
Non compra il libro.

Nota per me: aggiungere un gran numero di bachi da seta nel romanzo che sto completando.

18 commenti:

GuidO ha detto...

ahahahahaha
mitica la vecchietta!

Assoluto ha detto...

Non è che quella vecchina era... no dai non può essere!
O forse si ed era... XDDDD

Randall ha detto...

Oddio questa è fenomenale! XDD

Fabio... ha detto...

Era Jennifer Corvino! :O

TSUNAMI ha detto...

La voglio come nonna:)

il DAVE ha detto...

XD... mi sa che ti conviene!

Planetary ha detto...

Ma sembra una scena a la Ortolani :asd:

sraule ha detto...

Ma alle presentazioni c'è sempre qualcuno nel pubblico che trova il modo di metterti a disagio, ad esempio facendo domande alle quale non è possibile rispondere senza sembrare o cafone o deficiente.
Possibilmente entrambi.

Un esempio classico è: "perché secondo lei molti fumetti sono violenti?"
Alla quale puoi rispondere balbettando qualche cazzata sul degrado della società moderna (tutti sanno che non ci credi e tutti vedono che sei in imbarazzo, ma è la soluzione più dignitosa), con qualche oscena variazione sul tema della catarsi, oppure con una frase che rovinerà per sempre la tua immagine tipo "perché la violenza è divertente".

Sara Pichelli ha detto...

ahahahah...

Fabrizio ha detto...

la moglie di mister Magoo! O_O

Fab

nerosubianco ha detto...

potevi dirle di comprarsi Seta di Baricco : )

Sara Pichelli ha detto...

ma che animalacci sono quelli nell'immagine che hai postato...?????????

Giangidoe ha detto...

Queste scene surreali lynchiane mi fanno morire...

gianluca ha detto...

"i ragni non sono insetti" è meravigliosa...

sì sembrerebbe una scena scritta da Ortolani, ma si sa... a volte la realtà supera Ratman

Kappa ha detto...

"I ragni non sono insetti."
Nemmeno le scolopendre.

Hellpesman ha detto...

mi dispiace essere mancato... eppure tecnicamente vivo a bologna..ma ormai lavoro a milano..cmq penso sia andata bene!

Skiribilla ha detto...

Uhm... vero, la vecchina. Voleva anche le figure, sul libro. Ma tanto non lo comprava ugualmente.

A me è piaciuto anche quando stavi per schizzare all'attacco mentre il "presentatore" parlava delle graphic novel senza cognizione di causa...

:o)

The Comedian ha detto...

Beh, le blatte del racconto avevano fatto qualcosa di utile.

Avevano divorato la vecchietta, così da evitarle di presenziare alle presentazioni di libri e fare domande cretine.

Comunque sì, metti i bachi da seta, che il cliente ha sempre ragione.