5.7.08

Madureira sarà pure stato un cazzone...




...ma, alla fine, ce l'ha fatta.
Joe Madurerira, il disegnatore più di moda sul finire degli anni '90, l'adorabile cazzone che mandò a monte la sua carriera perché non riusciva a rispettare le scadenze a causa di sezioni di gioco troppo lunghe a Diabolo 2 e a Final Fantasy VII, è finalmente riuscito a diventare un game designer.
Questa non è la prima esperienza di Mad in ambito videogame ma è la prima come creatore vero e proprio e non come semplice illustratore.
Io, nonostante tutto, per Mad ho sempre avuto un debole e quindi sono contento.


p.s.
nota a margine, qualche tempo fa, su forum di Graphite, notai un bravissimo ragazzo italiano con uno stile molto derivativo da quello di Mad, non riesco più a ricordarmi il nome o il nick: qualchuno ha mica idea di chi potesse essere?

23 commenti:

Fabrizio ha detto...

Ahhhhh.... commozione.
Mi ricordo gli editoriali che facevi in seconda di copertina su Cliffhanger. Battlechasers secondo me ha regalato davvero tanto a prodotti tipo World of Warcraft.
E' giusto che qualcosa ritorni nelle tasche di Mad!

Anche a me il suo stile è sempre piaciuto a pacchi.

Aspetto 'sti dannati Ultimates...

Ahhhh
maledetta quella stronza della mia ex che si è fottuta gli ultimi numeri di Danger Girl... >:-(

Fab

sabo ha detto...

cavolo!
sei diventato un mio mito inconsapevole in giorno che hai deciso di scrivere quel post contro quel pirla di Madureira.
Nessuno prima di allora si era permesso di infamare l'autore dei fumetti che gli davano "da mangiare"..
da quel momento ho cominciato a comprare Cliffhanger principalmente per leggere i tuoi editoriali..

sabo ha detto...

.. che poi non era un post..
ma un'editoraile in seconda di copertina..
maledetta era del web!!..

ro-mario ha detto...

l'unico disegnatore italiano che mi fa venire in mente in qualche modo Madureira è Matteo Scalera (che adesso lavora per Image e Marvel, oltre che per quel gioiellino di Madadh).
Però... non frequento Graphite e devo dire che la somiglianza è abbastanza labile.

Slum King ha detto...

Da quello che sembra è spettacolare! Spero che ritiri fuori dall cilindro pure DragonKind o che crei un Rpg su Battle Chasers(che gira che ti rigira era un videogame su carta)


P.S.
Era mica Paolo Pantalena?

Alberto Lanzillotti ha detto...

è sicuramente Pantalena.
Uno dei disegnatori dell'ultimo speciale di J.Steele.

Ed! - il blog a fumetti ha detto...

Quoto Sabo.
Quegli editoriali mi avevano acchiappato un casino. Erano "divertenti". Li ricordo molto bene... e ricordo che era la prima cosa che andavo a leggere di corsa. Mi incuriosiva quel tizio che si firmava Rrobe (che poi in realtà ti avevo già letto su tutto quello che era targato X-files).

comunque confermo... è proprio Paolo Pantalena senza dubbio.

Raven ha detto...

@ Fabrizio: fossi in te non li aspetterei tanto, gli Ultimates di Madureira.
A meno che tu non li prenda SOLO ed ESCLUSVAMENTE per i disegni... purtroppo ci sono anche sceneggiature e dialoghi da farti venire voglia di strapparti gli occhi con cucciaini arroventati.

Andrea Del Campo ha detto...

si,decisamente paolo pantalena...

flaviano ha detto...

ecco finalmente ha trovato il suo posto nel mondo! peccato perchè i suoi ultimi numeri degli x-men non erano male, poi ha deciso di fare collage di pin up (durata media di visione di ogni disegno dettagliatissimo 38 min)al posto di fumetti, vedere quella cagata di Ultimates 3 per credere e si è rovinato!
ma che poi con a disposizione i migliori maestri del mondo, perchè prendere come modello Mad?...

RRobe ha detto...

Mad è stato importante, per il fumetto USA.
E' riuscito dove gente (anche più brava di lui) aveva fallito, ovvero a sdoganare certi stilemi del manga nel fumetto americano.
Per qualche tempo, la scuola del fumetto USA è stata fatta su di lui.
Poi, con il ritorno di Jim Lee su Batman e la presa di coscienza da parte delle case editrici che il "core" dei loro lettori era tradizionalista e legato al fumetto supereroistico vecchia scuola si è cambiata rotta... fino ad arrivare alla pietosa situazione attuale con gente che usa solo foto o poser per fare i suoi fumetti.

Andrea ha detto...

Jim Lee è sempre il numero uno.

flaviano ha detto...

già un vero peccato! pensare che all'epoca c'erano anche Jeff Matzuda (kabom era fichissimo!)e steve skroce, tutti finiti a fare i designer!

DAVID MESSINA ha detto...

"fino ad arrivare alla pietosa situazione attuale con gente che usa solo foto o poser per fare i suoi fumetti."

...e questa gente dove la mettiamo:
Sean Gordon Murphy
Zach Howard
Karl Kershel
Ed McGuinnes
Cory Walker
Ryan Ottley
Sean Galloway
Pascal Ferry
David La Fuente
Scottie Young
Francis Manapul
Karl Moline
Michael Avon Oeming
Gabriel Rodriguez
Raphael Albuquerque
Eric Canete
Stuart Immonen
Joshua Middleton
...e lo stesso Madureira che per quanto brutti, i suoi Ultimates stanno vendendo benissimo?
E questi solo per citare quelli con uno stile grottesco e cartoon...

[a] ha detto...

http://pant.deviantart.com/ Paolo Pantalena, sicuramente lui! ;-)

[a] ha detto...

Quanti bei nomi david! :slurp:

Fabio... ha detto...

Anche immonen usa foto...
(anche su nextwave)

Eccoti il blog di Pantalena
http://paolopantalena.blogspot.com/

RRobe ha detto...

Sono una minoranza David.

Planetary ha detto...

Game designer vero e proprio?
Nel senso che ha creato regole e contenuti del gioco?

O semplicemente il creatore "visivo" di tutta la baracca?

DAVID MESSINA ha detto...

@ Fabio

E' vero che Immonen usa foto, e le usa molto bene, come fanno tantissimi (se non tutti) i professionisti.
Credo che Robbe si riferisca a quegli autori che sono incapaci di lavorare senza foto,limitando tantissimo il proprio lavoro, e non a quelli che le usano come supporto o referenza.

DAVID MESSINA ha detto...

@ Robbe

veramente Robbe quelli citati da me non sono una minoranza ma solo alcuni tra i più famosi e contesi dalle case editrici, altrimenti la lista sarebbe stata mooolto più lunga (ho volutamente omesso autori pregevoli ma ancora all'inizio, oppure poco prolifici come Donovan,Bellegarde,Odagawa,Urusov,Bradshaw,Dalton,Lee Sean Tomas,Kristian,Neil Googe e molti molti altri)e non ho neppure citato i colleghi nostrani primi tra tutti gli straordinari Cammo,Di Gianfelice, Burchielli e Caselli, che sono in alti livelli nella classifica di vendite e non si possono davvero definire autori fotorealistici.
A questa lista andrebbero poi aggiunti quei particolari autori difficilmente inseribili in una categoria (realistico/grafica? espressionismo morbido?) quali Oliver Coipel, Jim Cheung,Clemente Sauvè,Chris Sprouse,Lenil Francis Yu,Steve McNiven, Cully Hamner,Dan Panosian,Cliff Rathburne,Brian Steelfreeze,Tony Moore,Pete Woods etc etc... E anche tra i fotorealistici direi che ci sono maestri che ecellono quali Ryan sook, Tommy Lee Edwards, Adam Hughes, Maurizio Cascioli, Bryan Hitch, JG Jones,Jean Paul Leon:li vogliamo davvero denigrare al livello di meri ricalcatori di foto?

RRobe ha detto...

Per Planetary: proprio game designer.

Fabrizio ha detto...

Ho visto le tavole di Thor contro Magneto: MAMMA MIA! :-O

Di Loeb ho letto capolavori, ma anche estreme cazzate, come le ultime run di Superman/Batman.

Rimango con un "?" in testa...

Fab