24.7.08

[RECE] Batman - the Dark Knight-


Facciamola rapidissima:

-La regia è condizionata da una trama eccessivamente articolata. Il film è lungo (anche troppo) e, nonostante questo, non riesce a prendersi i suoi tempi per raccontare bene nulla. Ci sono un mucchio di spunti che vengono trattati a malapena (gli emuli di Batman, per esempio) e di sottotrame inutili (l'impiegato troppo sveglio, giusto per dirne una).

- La messa in scena d'insieme è squallida. Ok, Gotham City somiglia a New York... ma NON è New York. E Batman non dovrebbe essere Master Chief.

- Lo script è contorto, confuso, goffo, risibile (il piano di Batman e Dent per beccare il Joker è la cosa più assurda che abbia mai visto... tra le altre cose, quanti poliziotti muoiono prima che lui intervenga?), farcito di insopportabili tecnobubbole (qualcuno mi spieghi la storia dell'impronta sul proiettile... o lo scanner di cellulari con annessa vista "radar", se è per questo).

- La colonna sonora è identica al primo film. Ed era debole anche in quello.

Aggiungeteci che il doppiaggio italiano fa di tutto per peggiorare una situazione già brutta e avrete un quadro dell'esperienza complessiva offerta dall'ultima pellicola di Nolan.
Ma, nonostante tutto questo, è un film che DEVE essere visto e la ragione è presto detta: la meravigliosa visione artistica dietro al personaggio del Joker e la favolosa interpretazione del personaggio data da Heath Ledger. Bastano questi due elementi a redimere una pellicola altrimenti fallimentare.
Per il resto, non mi pare che ci sia altro di positivo da segnalare.
A parte che non c'è più Katie Holmes, ovviamente.

p.s.
in compenso, il primo e il quarto episodio di "Batman -Gotham Knigth-" sono dei capolavori.

45 commenti:

Cigno ha detto...

HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA Lo sapevo dal primo momento in cui ho messo piede fuori dal cinema. Appena tornato a casa ho aperto il blog pensando:"Vediamo «Ciao, sono Roberto Recchioni e di mestiere faccio l'alternativo» Quali scuse ha trovato per dire che Batman è una mezza merda"

Per fortuna non hai saputo deludermi.

Completamente in disaccordo. Hellboy 2 è un film tremendo sotto TANTI punti di vista (basti pensare che il primo capitolo gli è superiore NONOSTANTE il badget inferiore, alcune effetti speciali raffazzonati e una regia non sempre convincente) mentre The Dark Knight è un capolavoro assoluto fino alla prima metà e poi si arena un po' nella seconda pur rimanendo un ottimo film.

gianluca ha detto...

"Batman -Gotham Knight-" sembra interessante: è disponibile in italia o un certo animale da soma ha fatto il proprio dovere?

The Dark Knight a me è piaciuto abbastanza, ma preferisco begins. Ora che mi ci hai fatto ripensare la città non dà per nulla l'impressione di essere Gotham city. Sembrava proprio NYC!

RRobe ha detto...

"Budget", Cigno.
E sì che sei tornato dall'America da poco.

RRobe ha detto...

p.s.
giusto per la cronaca: di fare "l'alternativo" non me ne frega una sega.
Ci sono andato sperando che mi piacesse. il primo, nonostante qualche difetto, era un buon film. Questo no, tutto qua.

ALESSANDRO BONI ha detto...

ma il J e' il J????
e' degno di quello di Corolla in dead end , quello anche dei telefilm 60 o e' veramente la macchietta del corvo?

tieni presente che IO adoro il J colorato, skizzato, surreale immerso nei suoi luna park tra macchine da scrivere gigantesche e scenografie in optical sgargianti....diciamo il lato clownesco...

in sostanza c'e' il verde, rosso, bianco e viola o solo una versione sbiadita dei suddetti....

LuKa ha detto...

sono pienamente d'accordo con la tua recensione. vale la pena andarlo a vedere solo per il joker! una spettacolare interpretazione, sono contento che alla fine abbiano scelto Adriano Giannini (figlio di Giancarlo che ha doppiato il Joker di Jack Nicholson) al posto di Boccanera (voce di Johnny Deep).

milian ha detto...

Gran parte di queste considerazioni le avevo fatte anch'io su Batman Begins. In pratica non è cambiato niente, in più c'è solo il joker ...ma non so se mi va di ascoltarlo con la voce di Adriano Giannini.
Di sicuro non ho voglia di sorbirmi nuovamente il Batman di Santamaria.

ottokin ha detto...

Credo che sia la prima volta che accade in toto, ma sono completamente d'accordo con te!
Heath "legend" nei panni del Joker tiene da solo gran parte del film, tappa dei buchi, tappa le lungagini, tappa alcuni salti di montaggio.
Tiene insieme il film!

Ci sono un paio di scene dove il Joker è davvero oltre ogni limite.

Lui che tiene la testa fuori dal finestrino per prendere aria e lui vestito da inferimera che fa saltare l'ospedale sono dei veri pezzi di genio (anche come regia).

Ma davvero Katie Holmes non c'era?

:-)
perchè non ridi?

Avion ha detto...

Ero in scimmia per andare a vederlo e ora mi si è accasciata sulla spalla...

GuidO ha detto...

Concordo con Cigno.
Questo cavaliere oscuro è un film splendido sotto ogni punto di vista.
Sceneggiatura, regia, fotografia, recitazione, montaggio, pure la color correction e l'assenza totale di musica in molte scene.
Non c'è una sbavatura.
C'è stato un'applauso unanime in sala a fine film e dopo 2 ore e mezza non era facile.


Concordo anche su Hellboy... una noia mortale.

Il mondo è bello perchè vario! :P

GuidO ha detto...

Ah... decisamente superiore anche a Begins che già mi era piaciuto, ma questo è un film a tutto tondo dove non si deve perdere tempo a presentare i personaggi.
Veramente soddisfatto!

Oscar ha detto...

Sono andato allo spettacolo delle 18 e, quando sono uscito, c'era ancora luce...e la cosa mi pareva del tutto fuori luogo! Basta questo per dire come le atmosfere del film mi abbiano preso non poco. Personalmente, mi sono sentito come scioccato (in positivo), non ultimo dalla durata del film mandato senza neanche un'interruzione. Due sono le impressioni "a pelle" che mi sono venute:
1) un senso di angoscia, in alcuni punti, che non so perchè mi ha ricordato gli anni in cui ero piccolo e venivano mandati i primissimi episodi de "La Piovra" con il mitico commissario Cattani: ricordo che non riuscivo quasi neanche a sentirne parlare, tanta era la tensione che il clima generale dell'opera mi metteva addosso.
2) A confronto di questo, il primo Batman di Burton si presenta definitivamente nella sua accezione di "fantastico", "immaginario", "fumettoso" (se mi si passa questo terzo termine). La genialità di Burton non si discute, ma all'improvviso è come se tutto il "sense of wonder" di quel film fosse stato aspirato via, lasciando un'aridità, una cattiveria, che sono il punto di forza del Batman di Nolan. Nessun confronto tra i due film, quindi, solo la sensazione di essere cresciuto nel passare dall'uno all'altro. Il joker di Ledger è davvero più pazzo di Nicholson, e lascia inevitabilmente parecchio più sconvolti...
3) rubo un ultimo punto sui doppiaggi: quello di Giannini a parere mio è di alto livello, in alcuni momenti indistinguibile da quello del padre nel film di Burton! La voce di Wayne è invece al limite della sopportazione, cosa rimarcata dal primo film: mi sembra come se gli volessero infilare apposta una zeppola e togliere qualsiasi espressività...mah...ma il doppiatore è lo stesso anche per la voce di Batman? Se sì, guadagna qualche punticino.
Penso sia tutto
Bye

P.S.: la Gyllenhall (si scrive così) ha la faccia "storta" (parole di mia sorella :-). Per me ha dei lineamenti da anziana già da subito dopo Donnie Darko (allora aveva una ventina d'anni a ancora ancora...). L'unica cosa che la accomuna alla Holmes/Cruise ^_^ è una asimmetria facciale di base che dà ad entrambe un senso di "diversità" dai normali canoni di bellezza hollywoodiani, ma che sotto particolari condizioni risulta di una certa gradevolezza...ma la Kidman per il ruolo proprio no, eh? Ah, già, l'hanno già sprecata con Val Kilmer...

neikos ha detto...

Sono in totale disaccordo (Joker e doppiaggio a parte...Santamaria è pessimo oggettivamente). Non ritengo il film un capolavoro ma certamente è migliore del suo predecessore.

Non capisco la critica alla messa in scena soprattutto, nell'ottica realistica impostata da Nolan sin dal primo episodio mi sembra del tutto coerente. Certo è meno immaginifica e spettacolare di quella di Burton ma il tutto è deliberato.

Comprendo, pur non condividendole del tutto, le critiche allo script. Di contro dico che i personaggi mi sono sembrati, per una volta, davvero ben costruiti e più complessi del solito.

Senza dimenticare che Nolan è riuscito a gestire in maniera egregia due villain nello stesso film.

Colonna sonora: sempre detto che l'unica cosa che Nolan potrebbe davvero invidiare ai film di Burton è la colonna sonora di Danny Elfman. Questa non l'ho trovata poi così male ma in effetti è dimenticabile. Proprio nel senso che non c'è un theme forte.

Comunque per quanto mi riguarda un film pienamente riuscito.

Ah, comunque dovete spiegarmi cosa ci avete trovato di tanto bello in Gotham Knight, pessimo sotto tutti i punti di vista a partire dal character design anime.
In particolare proprio il primo episodio è il peggiore in assoluto (tralasciando il fatto che ricalca spudoratamente la trama di uno degli episodi della serie animata di Bruce Timm ma senza la stessa intelligenza e vena citazionistica).
Il quarto episodio in effetti è probabilmente il migliore, ma a conti fatti poca roba, come tutti gli altri.

ALESSANDRO BONI ha detto...

io volevo portarci mio figlio piccolo (4 anni una settimana fa)..e' una settimana che gira col mantello dicendo sono batam...

tenendo presente che e' abituato a quello dei cartoons dite che mi tocchera' uscire dal cinema????


personalmente adoro i film tratti dai fumetti se mantengono quel distacco dalla realta' e se fedeli al comic originale (sin city, 300, e anche se eccezione il batman di burton)

Odio i look alla matrix o il forzare per dare credibilita' a cio' che e' bello proprio perche' non credibile e fumettoso...

spero sto batman mantenga se pur cupo l'atmosfera surreale....

RRobe ha detto...

Dipende da quanto è impressionabile il tuo bambino: il film è davvero, davvero cupo.

neikos ha detto...

@Samurale: non so quanto sia adatto a un bambino. Quelli che erano al cinema ieri si dividevano fra annoiati per la serietà della materia trattata (riciclaggio di denaro mafioso, corruzione ecc. ecc.) ed entusiasti per le scene d'azione e per la resa visiva di Bat.

Certo non è una tamarrata alla Iron Man (ma anche alla Spiderman)e quindi non esalta a quel modo. Per quanto mi riguarda è un valore aggiunto.

GuidO ha detto...

Non ci portare un bambino di 4 anni... il film è molto duro e per una volta l'avrei vietato almeno ai 14.

The Coach ha detto...

Per fortuna che c'è Rrobe, perchè sennò avrei pensato di aver visto un film tutto mio...
A partire doppiaggio disturbante, per passare ad alcune trovate a dir poco sconsiderate come quella dell'impronta sul proiettile.
A me mi ha esaltato neppure l'interpretazione del Joker...
Ho visto lo spettacolo delle 17,35 e mi sono pure addormentato nel finale (eccessivamente ritardato)...
Alle 22,20 ho visto Agente Smart (no, dico... Agente Smart, non Frankenstein Jr.) e non ho avuto problemi ad arrivare alla fine, anche abbastanza divertito.
Male.
Male.
Male.

Sara Pichelli ha detto...

io ancora non l'ho visto,ma andare a vedere un film attesissimo con poca aspettativa è sempre salutare...così sarà...e poi un batman che nella sua vita privata picchia la madre e la sorella mi pare un buon inizio :asd:

ALESSANDRO BONI ha detto...

cazzo...era cosi entusiasta...ma e' effettivamente impressionabile...
gli faceva paura il dent/doppiafaccia di quello schifo di batman forever...

invece la bimba di 6 la porto...si e' sparata di nascosto (credevo dormisse) "non aprite quella porta" senza batter ciglio!

gli comprero' qualche dvd dei cartoni....sperando capisca...

ragazzi ma che cazzo di film e'...ora mi e' venuta voglia di andarlo a vedere!

neikos ha detto...

Samurale: se è impressiobanile allora lascia perdere davvero. Ci sono un paio di scene che potrebbero essere disturbanti anche per un adulto (SPOILER tipo il cellulare all'interno della pancia di un ciccione :asd: FINE SPOILER).

Adriano Barone ha detto...

Roberto, comincio a preoccuparmi...va bene avere le stesse opinioni, ma ho scritto una recensione praticamente identica alla tua (anche nell'attacco!). Inutile dire che hai perfettamente ragione: la sceneggiatura fa acqua da un sacco di parti, il film è troppo lungo, mette troppa carne al fuoco ed è salvato solo da Ledger.
In più aggiungo (qui però vado sul soggettivo): quello non è Batman. E' un truzzo che mena gente e ha a disposizione un sacco di gadget tecnologici.
Quando qualche film-maker si deciderà a fare un film su un vigilante che è anche il più grande detective del mondo, FORSE avremo un buon film di Batman.

:A:

Fabrizio ha detto...

@ Rrobe:
PERCHè SEI COSì SERIO??? :D
A me è piaciuto a pacchi.
Più di Iron Man.

Ma ammetto la debolezza della sottotrama dello sfigatone. Sarebbe stato più figo vedere più scene con Due Facce...
Però serviva per chiamare in causa l'esplosione dell'ospedale.

Heath Ledger uber alles!



@ Ale:
Due Facce qui fa rivoltare lo stomaco.
Gli vedi i denti in un'inquadratura da tre quarti... DI SPALLE!
Ha una narice sfondata, i tendini della mascella in vista, e il bianco delle ossa in alcuni punti.

E c'è per tutta la mezz'ora finale.


Fab

Kromo ha detto...

ciao RRobe e ciao a tutti.
sono pienamente d'accordo con quello che scrivi ma andiamo con ordine:

1 - la tracciatura dell'impronta digitale sul proiettile credo avvenga così:
batman si porta a casa il blocchetto con il foro, ne prende altri "nuovi" e ci spara dentro, osserva quello che più assomiglia al foro d'entrata originale e calcola la traiettoria dei frammenti, così facendo prende i frammenti del foro originale e li ricompone sul foro in modo da vedere in negativo le impronte, ribaltarle e avere l'impronta digitale che cercava... ora: 1 avrebbe dovuto raccogliere anche i frammenti e aver scattato uno scanner di come erano disposti per terra per rendere tutto più credibile (?) e più chiaro, 2 chi ti dice che sia il Joker a preparare i caricatori vista la mole di gente che gli gravita attorno e 3 è una vera cagata...

2 - la questione cellulari credo venga da quel fastidioso sfrigolio che si sente spesso tenendolo vicino alle casse... onde elettromagnetiche? secondo me anche a Nolan rompe il cazzo quel rumore quando è al computer.

3 - bello il Joker, ho arricciato il naso quando ho visto che si leccava sempre le labbra, poi ho notato come si comportava (quando racconta la prima volta delle sue cicatrici!!!) e che ogni volta che fa qualche minkiata c'è quello stridio di sottofondo. OK ora che è morto l'interpretazione la troveranno tutti da oscar ma in realtà è stata perfetta e non pompata. bRaViSsImO...

4 - il film era vietato ai 14, come il primo, e dopo averlo visto capisco perchè ora i ragazzini siano tutti dei coglioni!!! quando ero piccolo io, e a 14 lo eri, certe cose ci facevano ridere...

5 - nota pesonale. entrato in sala, chissà perchè, speravo almeno di trovare K.H. e invece c'era una zozzona da paura (chi ha mai fatto un giro per i vicoli di Genova ai tempi d'oro può capirmi... ma dopotutto l'ho visto in un ex cinema porno, che volevo di più?), poi appena iniziato il film ho subito capito di aver fatto centro perchè come al solito avevo davanti l'imbecille di turno... appena si vedono le pagine fumetto sfogliarsi ha detto: "ma anche questo è come spiderman della marvel?" io ho iniziato a dargli dei pugni in testa (all'aria ovviamente) e il tipo che era vicino a me è rimasto scioccato... ma cosa cazzo vai al cinema, a vedere tra le altre cose il secondo, quando nn sai di cosa parli???

6 - scusate lo sfogo

ciaociao a tutti... K.

ALESSANDRO BONI ha detto...

goooodo..anche due faccine c'e'?
Ma che film e'....

cmq. il mio bimbino si spaventa di piu' per la situazione che per il mostro in se...grandangolo, musica carica di tensione, modo di parlare..
ad ogni modo rinucio a portarlo..vado con gli altri due...

sgodazzo...spero il rrobe si sbagli.... dai commenti sembra un film carico di trovate doc...

tanto si sapeva prima ancora lo girassero che il J l'avrebbe fatta da padrone...e' il personaggio in se che funzia!

ora vado in giro sul web per trovare Dent in versione buco dell'ozono!

Andrea ha detto...

Rrobe,ma abbiamo visto lo stesso film?A mio parere questo Batman è il miglior film del genere mai prodotto.E' un film adulto distante anni luce dai teen-movie fracassoni come i Fantastici Quattro o Ghost.A mio parere è dannatamente moderno.
In quanto a Gotham Knights:prodotto interessante.Sembrava di vedere gli Animatrix in tutina nera!Il capitolo di Deadshot a mio avviso è il migliore.

ALESSANDRO BONI ha detto...

beh..credevo peggio...ho letto che c'e' anche il mio idolo gary oldman....

Adriano Barone ha detto...

@andrea: nessuno contesta che sia adulto, nè che sia tecnicamente molto ben fatto.
Ma è scritto male, e questo è un fatto.

:A:

GuidO ha detto...

Adriano Barone ha detto...
"Ma è scritto male, e questo è un fatto."


E questo chi lo dice? tu? Mavalà!
Un fatto è qualcosa di oggettivo e mi sembra ben distante da un tuo parere.
Per me è scritto benissimo.
La recensione che preferisco:
http://elvezio-sciallis.blogspot.com/2008/07/il-cavaliere-oscuro.html

;)

Giangidoe ha detto...

Sul doppiaggio di Santamaria, ho ironizzato in un recente post riguardante il cavaliere oscuro.
Certo è che se hanno rifatto lo stesso errore adesso, dopo i commenti alla voce italiana di Bats del film precedente, non sono stati troppo lungimiranti...

Adriano Barone ha detto...

No, Guido, te lo potrebbe dire chiunque abbia studiato/capisca qualcosa di sceneggiatura. ^____^

:A:

GuidO ha detto...

Fidati Adriano che per lavoro sono circondato da sceneggiatori usciti entusiasti dal cinema... ma non mi sembra che vedere chi ce l'ha più grosso aiuti.
Rispetto il tuo punto di vista, ma renderlo universale mi pare un pò esagerato. :P

Adriano Barone ha detto...

Guido: certo, anche se ho la mia opinione, non voglio impedire a qualcun altro di apprezzare il film.

Anzi, tu e tutti quelli a cui è piaciuto siete più fortunati di me: io sento di avere sprecato i soldi del biglietto, voi no! ^___^

:A:

MC ha detto...

Non mi trovi d'accordo, robbè.
E' vera una cosa: il film non ha niente a che vedere coi fumetti. A me è piaciuto per questo. ^____^

Il doppiaggio: non vedevo un saccheggio del genere da Shaolin Soccer!

Andrea V. ha detto...

Mah.
Vero che parlare di capolavoro è eccessivo, ma definirlo un film fallimentare mi sembra decisamente osé.
Io l'ho trovato forse troppo ambizioso, ma comunque solido e godibile. E la tensione e le performance di molti membri del cast compensavano ampiamente le scorciatoie della sceneggiatura. È pur sempre un comic book movie, suvvia.
Una cosa, Rrobe: io la deriva "miscionimpossibbollesca" del pipistrellone l'ho trovata una bella variazione sul tema, un modo per sottolineare il legame a doppio filo fra il pipistrellone e le fortune della famiglia Wayne. Perché ti ha irritato tanto, di grazia?

P.S.: Gotham è dichiaratamente Chicago, non N.Y.

QSJesus ha detto...

fondamentalmente il film è il tipico film di Nolan, con molti soldi in più, e con l'ala protettrice della DC a spiegargli come introdurre il futuro film della JLA...

Cmq non stringerei tanto l'occhio su Ledger, il suo personaggio è, nella storiografia dello stesso e nella cultura del pubblico, il più facile da interpretare. Mentre un batman ancora più oscuro, chiamato dal lato oscuro, anche se del bene, forse è più ostico da prendere con le mani da parte di un attore. Certo Bale ha un'espressione e una sola, quindi questa parte gli si addice.
Qui tutto il contorno si regge sui singoli, e, secondo la mia contestabilissima idea, eliminando un pilastro, crollerebbe tutto il palazzo. Ed è qui che Nolan fa il suo piccolo capolavoro, ma spiazza il pubblico medio di questo genere. NON fa un film su un supereroe, ma ne realizza uno sui personaggi, sulle diverse idee e realtà. Quasi come se Inarritu si fosse messo ad analizzare supereroi invece di gent e comune ...

Sinceramente l'ho apprezzato molto ...

Raven ha detto...

Sì, ma a proposito di Claudio Santamaria...

A quando la serie TV di John Doe?

:D :D :D

QSJesus ha detto...

per la Rai c'è troppa violenza, per mediaset troppi concetti non cattolici ... la vedo complessa ...

forse se fox ...

GuidO ha detto...

Bale un'espressione sola?
vabbè... neanche al bar le sento così grosse! :P

Ed! - the webcomic ha detto...

ma era un film di... BATMAN???!!!

La mia recensione è: ...bah...!









Pochi cazzi. Oltre a Ledger (che non fa paura, fa terrore!) c'è solo un altro motivo per vedere il film: TWO-FACE!

P-E-R-F-E-T-T-O!
Come l'ho sempre sognato!

il decu ha detto...

L'ho visto 'sta sera.
Non mi ero accorto del tuo post e l'ho appena letto, per curiosità.
Una volta tanto siamo molto d'accordo su un film...
in realtà lo eravamo anche su "What lies beneath" ricordo...
Hai dimenticato di accennare ai palesi tagli di scena in alcuni momenti salienti...

Marco ha detto...

I difetti della trama, soprattutto la mancanza di approfondimento di certe cose, che hai evidenziato nella prima parte del post sono oggettivi.

Ma ciononostante, a mio parere, il film scorre, il ritmo non è compromesso. Il film ricrea molto bene il senso di angoscia, il terrore per le azioni del Joker, e questo non è soltanto merito del bravissimo Ledger, ma della messa in scena che ha creato per lui Nolan.

c4os ha detto...

secondo me non c'hai capito niente, come per i pirati dei caraibi.
Riguardatelo piu' volte, vala'

TheJauffre ha detto...

The Dark Knight è uno dei migliori film sul cavaliere oscuro che siano stati mai realizzati.

1) La regia di Nolan è impeccabile; ogni scena, ogni ripresa ha un suo perché: già la scena iniziale è impressionante, figurati il resto.

2) Se avessero perso tempo a completare le sottotrame e gli spunti secondari, il film temo sarebbe durato dalle 4 alle 6 ore. In più, non puoi dire che la storia dell'impiegato sveglio è inutile: a parte il fatto che rientra nella trama, ma serve anche a far capire che non tutti a Gotham sono degli idioti.

3) Certamente, Gotham City, essendo già nei fumetti definita come una città piena di criminali, non può essere rappresentata come una generica Valguarnera Caropepe.

4) In ogni film che si rispetti, ci sono sempre delle pecche, anche apparentemente assurde, che tuttavia contribuiscono a renderlo un capolavoro (1.21 gigOwatt ti dice qualcosa?); inoltre, tu che piano ideeresti per catturare un folle di cui non sai nulla, se non che va matto per la cioccolata?
Io cercherei di attirarlo in trappola.

5)Nella mia vita ho sentito tante oscenità, tante cretinate. Ma mai ho letto/sentito che una colonna sonora di Hans Zimmer è debole. Non so che genere di musica ascolti, ma a questo punto posso solo consigliarti di rivalutare il tuo metro delle colonne sonore (se non direttamente quello musicale): se dici che la colonne sonore dei due film sono identiche, beh, devi essere sordo.

6) Heath Ledger è stato un grande attore, che interpretando il Joker ha dato prova della sua capacità di immedesimarsi. La sua presenza nel cast ha sicuramente contribuito alla riuscita dello film, ma non puoi dire che ne sia stata l'unica nota positiva. Ti posso solo dire che solo a ricordare l'ultima scena (in cui non compare Joker), mi viene la pelle d'oca.
Ricordo vagamente di aver iniziato a vedere l'OAV di cui parli, ma quando ho visto che il presunto Batman sembrava più un mostro indemoniato che direttamente alla luce del giorno si tuffava a terra per sparire, ho capito che non era quello che stavo cercando. Se vuoi saperlo, il miglior cartone animato che abbiano fatto su Batman è stata la serie televisiva trasmessa dal 1992.

7) Per quanto riguarda il doppiaggio sono d'accordo con te: purtroppo i doppiatori italiani non possono rendere i personaggi come fanno gli attori; posso assicurarvi che vale per tutti i film: vederli in lingua originale è come vedere un film nuovo.

TheJauffre ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.