18.7.08

Sembrerà incredibile...


...ma tra ieri e oggi mi sta capitando di incontrare la gente più assurda.

Avete presente la vecchina della libreria?
Ecco, non è stato l'unico incontro bizzarro della mia giornata a Bologna.
Prima di andare in libreria sono passato a una cartoleria perché avevo bisogno di un paio di pennarelli per fare un disegno a Skiribilla.
Entro e chiedo:
"Scusi... avete mica pennarelli graduati?"
Il cartolaio, un tipo basso dall'aria decisa, mi guarda perplesso e mi chiede:
"In che senso?"
"0.3, 0.5... ha presente?"
"Ah, i rapidograph!"
"No... i rapidograph hanno la punta in metallo, l'inchiostro e sono ricaricabili, a me servono i pennarelli usa e getta... tipo i Pilot"
"Ho capito cosa dici... ma quelli sono pennarelli per lucidi!"
E mentre me lo dice tira fuori una scatola con i pennarelli che sto cercando. Gli stessi che migliaia di fumettari usano tutti i giorni.
"Sì, son quelli... mi darebbe uno 0.3, un 0.5 e un 0.8?"
"Eh, sì... ma per questi ti serve anche la carta da lucido, eh?"
E tira fuori un blocco di fogli da lucido.
"Il blocco viene 7 euro."
"No, grazie... li devo usare sulla carta normale."
"Non si fa."
"Prego?"
"Questi son pennarelli per da lucido, se li usi sulla carta normale non vanno bene..."
"Guardi, le assicuro che nel mio mestiere si usano così... lo faccio da quindici anni, si fidi!"
"Le dico che questi son da usare con i fogli da lucido!"
E continua a agitarmi il blocco sotto al naso.
"Senta... ma perché stiamo facendo polemica? Io li compro e li uso come mi pare, no?"
"Anche la benzina la può usare per dare fuoco alle cose, ma il suo utilizzo corretto è per far andare la macchina... e comunque, che mestiere ha detto che fa, lei?"
"Me li vende o no, questi cazzo di pennarelli?"
"Fanno 9 euro ma poi non si venga a lamentare con me perché io l'ho avvertita e non glieli cambio!"
"Mavaffanculo..."


Al prossimo post vi racconto del mendicante milanese che ho incontrato oggi e che ha rivoluzionato tutta la mia visione del lavoro.
Le cose sono due: sono entrato senza accorgermene in una zona ai confini della realtà, oppure Dio sta cercando di mandarmi un messaggio.