8.8.08

E' di nuovo Color Fest

Lo trovate in edicola.
Tutte belle storie ma colgo di nuovo l'occasione per fare i complimenti, in special modo, a Alessandro Bilotta e Carmine Di Giandomenico per l'ottima prova che hanno dato.
Davvero una bella storia.
E' un peccato che un universo così affascinante si concluda in 32 pagine.

Notarella sulla copertina:
è bella e non ci piove... però mi piacerebbe davvero tanto vedere Liberatore di nuovo con matite e colori in mano e non più sopra una tavoletta grafica.