28.8.08

Una faccia, una razza.

Premessa fondamentale:
a me, il lavoro di Ausonia (al secolo, Francesco Ciampi) piace.
Dico di più... quello stronzetto snob, nonostante si diverta a dirmene di cotte e di crude su internet, mi sta pure simpatico.
Ma questo ci capa poco con la ragione per cui sto postando questa roba.
Sul suo blog (lo trovate QUI) Ausonia ha postato una lunga anteprima del suo nuovo lavoro, "Interni".
La storia vedrà la luce a Lucca e sarà prodotta in maniera del tutto indipendente.
Le tavole sono molto belle ma, quello che mi fa davvero sorridere, è che per impostazione, gabbia, equilibrio del bianco e del nero e disegno vero e proprio, sono tavole che potrebbero tranquillamente uscire dalla pagine di un (bel) numero di "Dylan Dog", "Dampyr", "Dix" o "Napoleone" (pace all'anima sua).
Sì... Ausonia, uno dei massimi esponenti dell'anti-bonellismo (spesso per partito preso), mi ha sfornato tavole tradizionalmente italiane. E sono pure molto belle.
Mi chiedo se sia una svista clamorosa o il segno di una nuova apertura mentale :asd: