10.9.08

Come hai detto?

"Ieri sera ho visto un film molto bello, ma non mi ricordo il titolo..."
"Che genere era?"
"Di guerra..."
"Che guerra?"
"La terza guerra mondiale..."
"Ah, un film di fantascienza!"
"Nooo... di guerra!"
"Scusa... ma se hai detto che era ambientato nella terza guerra mondiale?"
"Eh... e allora?"
"Betta, ho paura a chiedertelo... quante guerre mondiali ci sono state secondo te?"
"...err... Tre?"
"Ok... chi l'ha vinta la terza?"
"I giapponesi!"
"Tuo padre vuole che tu frequenti la Lums ma tu vuoi disegnare, giusto?"
"Sì..."
"Ecco, brava... disegna"

Tsunami, qualche anno fa. Oggi è una valente disegnatrice Disney.

"Anvedi... co' quei baffi sembri Che Guevara!"
"Al massimo, ti direi che sembro Salvador Dalì... se avessi la minima speranza che tu sapessi di chi si tratta!"
"Lo so chi è Dalì, è uno famoso... sta nella storia!"
"Eh?"
"Nei libri de storia, dico. Sta nei libbri".
"In effetti..."

Una meravigliosa diciannovenne, sorella della ragazza di un mio amico. E' talmente bella che avrebbe potuto raccontarmi che Dalì era il centravanti dello SportVerein Werder Brema e io non solo non avrei avuto niente da obiettare ma le avrei pure detto che era vero e che io avevo la figurina sull'album Panini.

"Ma secondo voi... lo hanno impagliato in corsa?"
Rosy. Al Museo di Storia Naturale a Londra. Davanti a uno splendido cavallo Mustang, imbalsamato in una posa al galoppo.

"Il disco solista di Serj Tankian è una figata!"
"Allora forse ti potrebbe piacere anche la roba di Goran Bregovic.."
"No... quella è musica troppo costipata".

Tsunami, poco tempo fa.

"Ma se non l'ho neanche sfiorato!"
"Gli sei passato a non più di dieci centimetri, te lo giuro!"
"Ti dico che lo avevo visto!"
"Per me, quel ciclista ha visto la morte in faccia..."
"Quale ciclista?"

Leomacs, appena presa la patente (adesso è migliorato... dicono)

"Almeno tu... dimmi che Guerre Stellari lo hai visto!"
"Sì."
"Diodelcielograzie!"
"Bel telefilm".
Una ventenne.

"Guarda, non parliamo di quella storia... l'ho sentita oggi al telegiornale e ancora adesso c'ho il paté d'animo".
Un noto editore laziale (intesa come regione, non come laziomerdalaziolaziomerda).

"Oh, non mi parlate di ciclo, eh? Che ieri m'è venuto uno tsunami nelle mutande!"
Indovinate?

"Lo vedi questo Topolino? L'ha disegnato QUESTA mano!"
Un disegnatore Disney a un fiera. Rivolgendosi a un bambino di nove anni.

"Ti dico che sarà stato lungo almeno trenta centimetri e che era uguale, uguale a quello sulla copertina del disco dei Prodigy!!!"
Il sottoscritto. Durante l'affannosa (e vana) ricerca di un granchio gigante e assassino che lo aveva spaventato al punto da farlo cadere da uno scoglio. Sono convinto che quella bestia assassina starà ancora mietendo vittime nelle calette del Salento.

"Tutti che danno questa importanza al punto... ma è la virgola il vero operaio della lingua italiana. Se le virgole andassero in sciopero, staremo tutti freschi, te lo dico io!"
Flavia Barelli.

"Non accendere la luce che ieri ho mangiato pesante e non ho ancora arieggiato la stanza!"
Sì... Ancora Tsunami.

"Flavia? Flavia chi?"
"Non te la ricordi Flavia? Era quella ragazza alta, sempre con noi allo stand..."
"Ma chi? La grassona?"
"Ci sono stato insieme per un anno e mezzo..."
"Simpatica però."

Alessio Danesi. Parecchio tempo fa.

"Le patate erano buonissime!"
"Era una frittata".
Io.

"E se fosse l'Ultimo Pisello di tutta la mia intera vita?"
Non mi sforza nemmeno a dirvi di chi è.

"Oh, riprenditi, eh? Che chiusa una porta si apre un portone... vedrai che un altra ragazza la trovi!"
"Veramente... questa l'ho lasciata io".
"L'HAI LASCIATA TU?!"

La moglie di un amico. Rivolgendosi al sottoscritto.

"E perché non lo fai?"
"Ho paura che poi rimaniamo incastrati e dobbiamo andare al pronto soccorso con una coperta sopra la testa... come fossimo un Drago Cinese!"
Una ragazza di cui non farò il nome, parlando dei rischi del sesso anale.

"Ma pensa tu... son davvero negri!!"
Il sottoscritto. Vedendo per la prima volta una foto del Living Colors.

"Non mi trovi bellissima? Oggi mi sento proprio una sifilide!"
Meravigliosamente, Tsunami.