25.9.08

Ingranaggi

Che, certe volte, le vignette che sembrano facili, non lo sono per niente...

3\4
Spostiamoci nel lussuoso studio casalingo del professore.
L'ambiente è arredato pesanti mobili in legno scuro. Vediamo una imponente libreria piena di voluminosi tomi di medicina, una grande scrivania con sopra un computer e un gran numero di attestati e diplomi appesi alla parete. Dal soffitto vediamo penzolare il corpo senza vita del professore: si è impiccato.

Massimo Carnevale

3\4\5\6

Allarghiamo di molto e alziamoci. Ci troviamo in una grande sala bianca e asettica dalle pareti arrotondate e illuminata da una spietata luce al neon. Nella sala c’è un letto da terapia intensiva (te lo allego), nel letto c’è Friedman, collegato ad alcuni macchinari che lo tengono in vita (vicini al letto stesso): sono macchinari da film di fantascienza quindi scatenati pure.

IMPORTANTE: alcune parti dei macchinari (i tubi, per esempio) sono incrostati di ghiaccio e tutto l’ambiente sembra molto, molto, freddo... quasi ci si trovasse all’aperto e al polo nord.

Friedman sta osservando Murphy, davanti a lui. David è in piedi e indossa una di quelle tute che usano le persone che operano in ambienti biologicamente pericolosi. Praticamente una specie di incrocio tra una tuta da astronauta e quella di un pompiere. Accanto a David vediamo i due soliti scagnozzi (hanno le mascherine alzate sul volto, adesso) che gli puntano contro le armi. Nella stanza c’è anche una grossa finestra (tipo quelle delle salette d’incisione) e, dietro lo spesso vetro, vediamo Miss Robinson, in piedi, ferma vicino a una console con un microfono e un computer.

L’ambiente in cui si trova la Robinson è scuro e illuminato solamente dalla luce del monitor.

Da qualche parte, nella stanza dove si trovano Friedman e David, ci deve essere una porta piuttosto massiccia e del tutto simile a quelle che si vedono nei sottomarini.
Matteo Cremona

31 commenti:

Slum King ha detto...

Cazzo
ma che mostro che è Cremona!
Ma come ti senti tutte le volte a trovar gente del genere?

RRobe ha detto...

Fortunato.

alessio ha detto...

La soluzione delle gambe in primo piano e' assolutamente fantastica...di alta regia ed "eleganza"...

Slum King ha detto...

:asd:

Mister Snike ha detto...

Massimo Carnevale è Dio.

Ed! - the webcomic ha detto...

credo che sia la prima volta che leggo un tuo pezzo di sceneggiatura... interessante.

Eh sì che son bravi.

Francesco Trentani ha detto...

Io avevo già letto delle pagine di sceneggiatura di Rrobe su un tutorial del sito Kinart e trovo veramente interessanti ed istruttive queste finestre aperte sul processo creativo di una tavola... Spero di vederne presto altre.

alessio ha detto...

Io che ho avuto il piacere e l'onore di lavorare su una sceneggiatura di Roberto per il numero 40 di John Doe posso soltanto dire grazie per quella sceneggiatura, era assolutamente perfetta e spero nel mio piccolo di essere stato utile alla sua visalizzazione...grazie.

RRobe ha detto...

Grazie Alessio.
Anche i tuoi disegni sono stati perfetti per quella storia.

Slum King ha detto...

io volevo fare i complimenti a Fortunato per certe tavole di Maisha che sono da levarsi la mascella e riporla sul comodino.

alessio ha detto...

Grazie. Di cuore. p.s.(chiedo scusa se ho usato questo spazio)

Fabio... ha detto...

Carnevale c'è...

Greg ha detto...

Sono commosso

MarcoS. ha detto...

i disegni sono veramente mostruosi, e mostra come a volte essere semplicemente indicativi con certi disegnatori è un bene...una curiosità ma l'uomo disegnato con murphy ha quella forma di allergia verso tutto ciò che è sintetico, quella che descriveva dazieri in uno dei romanzi del gorilla.

RRobe ha detto...

No. E' solo morto.

RAMhead ha detto...

Ciao Rrobe, eccomi qui, come era scritto nelle vie del Ka! :-)

Come lettore di fumetti, decisamente non addetto ai lavori, di norma ho modo di vedere esclusivamente il risultato finale del lavoro che gli autori svolgono dietro le quinte.

Sbirciare dietro le vignette è veramente interessante, è un po' come svelare i trucchi di un prestigiatore...

RAMhead

Simone Longarini ha detto...

Interessante il "dietro le quinte" che ci hai proposto. Provo ad indovinare: la prima vignetta si riferisce a "Mater Morbi" di DyD, la seconda è ovviamente David Marphy...

Luigi Serra ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fabrizio ha detto...

No. E' solo morto.

Shock anafilattico... :asd:

il decu ha detto...

Non so, forse è una sigaretta quella che hai in bocca... ma più guardo quella fotina e più sembri Lenny Kravitz coi dentoni di Bugs Bunny.
La fuga della sigaretta trae in inganno...

"Con la nostra testa sotto ai tuoi piedi... puoi anche muoverti"

Luigi Serra ha detto...

Quando Carnevale disegna è... "una festa!"

RRobe ha detto...

Per il Decu: puntavo a Lemmy.

Skiribilla ha detto...

Con questo esempio di tua sceneggiatura comincio vagamente a intuire quante cacchio di ore stai seduto a scrivere.
I due disegnatori sono speciali, decisamente.

Greg ha detto...

Please, ci fai una lista completa dei DYD con tua sceneggiatura?

Grazie

RRobe ha detto...

A parte la storia con Carnevale sul primo Color Fest, la mia prima storia (di Brindisi) uscirà a gennaio.

il decu ha detto...

Ugualeuguale.

LuKa ha detto...

che spettacolo!

sara cappoli ha detto...

Davvero complimenti!un caso di felice matrimonio tra sceneggiatore e disegnatori,mica è facile...conosco qualche disegnatore che ogni tanto medita l'omicidio dello sceneggiatore (eheh)...dai degli ottimi "punti di riferimento" a chi deve disegnare,questo è importante:)

p.s.Mi stavo chiedendo...sarebbe possibile mandare qualche tavola di prova per John Doe? ad esempio all'indirizzo lì sulla home page di questo blog?...no perchè ho letto su vari forum di alcuni ragazzi che ti hanno spedito le loro prove...
Giuro che sarò paziente e accetterò ogni critica/insulto che vorrai rivolgermi(dopo la scuola di fumetto ho acquisito mooolta autocritica)

RRobe ha detto...

Sì, Sara... ma dal tuo profilo non accedo da nessuna parte.

Giuseppe ha detto...

poverini.......non vorrei essere nei loro panni (dei disegnatori)

sara cappoli ha detto...

@ rrobe: Sì bè perchè sono registrata qui solo per poter commentare i blog...però ho un sito se vuoi vedere qualcosina http://thewitchspell.deviantart.com/gallery/

Le prove per john doe sono in via di realizzazione,appena ne metto insieme 4-5 le posto sul sito,magari ti mando una mail per avvisarti.Grazie mille per la disponibilità,davvero. Sara