13.9.08

[RECE] Death Magnetic -Metallica-


"Dare al pubblico quello che si aspetta."
Questo è uno dei dogmi di quel simpaticone di Gene Simmons e il segreto del successo di band storiche e immortali come i Kiss, gli Aerosmith e, tutto sommato, anche dei Rolling Stones degli ultimi anni.
Se mi metto a ragionare con la testa dell'autore, è una filosofia che mi lascia perplesso perché nega ogni possibilità di evoluzione e ricerca.
Come semplice fruitore però, non posso ignorare il fatto che quando una qualsiasi della band che ho amato si è allontanata troppo dal solco originale, io ho storto il naso e parecchio. Per fare un esempio, la prima volta che ho sentito "Kid A" dei Radiohead, ho amaramente rimpianto i tempi di "The Bends", quando i Pearl Jam hanno deciso di prendere la strada di "Yeld" io sono tornato a sentirmi "Ten". E via dicendo.

E veniamo a questo "Death Magnetic".
Che è un disco fottutamente furbo, scritto, suonato e prodotto da professionisti con non poco pelo sullo stomaco.

Mettiamola così: siete dei fan duri e puri dei Metallica che ritengono che la produzione della band si fermi al "Black Album " (ovviamente escluso)?
Questo disco vi piacerà perché ha una manciata di tracce davvero toste che non avrebbero sfigurato (almeno, non troppo) all'interno di "Master of Puppets".
Siete dei morbidoni che al metal sparato a velocità disumana preferiscono del sano hard rock? Il vostro disco preferito dei 'tallica è il "Black Album" e, tutto sommato, pensate che "Load" non sia un disco così brutto come dicono ("Re-Load" sì, su questo non si discute)?
Perfetto, "Death Magnetic" ha qualcosa anche per voi.
L'unica cosa dell'esperienza dei Metallica che "Death Magnetic" rinnega con forza è "St. Anger".
Il che è un peccato perché è vero, forse "St. Anger" non era un disco riuscito (ok, non lo era per nulla) ma, almeno, era la sincera espressione di una band in crisi, persa e alla ricerca di se stessa. E ancora incazzata.
"Death Magnetic" è l'esatto contrario.
E' un disco consapevole, conscio di quello che piace ai fan della prima ora (quella base che non puoi scontentare per troppo tempo se non vuoi ritrovarti con dei concerti deserti) e consapevole che qualche concessione a un certo tipo di melodia da hard rock vecchia scuola ti permetterà di vendere anche a un pubblico massificato.
"Death Magnetic" è il frutto di una band pacificata e ritrovata, finalmente in armonia con la sua natura.

In conclusione, è un bel disco?
Eccome.
E' un disco della madonna che mi sta esaltando.
Rick Rubin ha fatto la sua magia e ha sfornato un disco più duro del "Black Album" ma più morbido di "Master of Puppets" (praticamente, ha rifatto "...and Justice for All" :asd:), in perfetto equilibrio tra essere e apparire.
In poche parole, sono due giorni che non faccio altro che sentirlo ed esaltarmi.
Ma non credete a quelli che vi diranno che i four horsemen sono tornati.
I Metallica di "Death Magnetic" non hanno nulla della spontaneità dei quattro ragazzini che diedero al mondo "Kill 'Em All".
Quei quattro ragazzini era incazzati ma pure ingenui.
Gli attuali quattro cavalieri dell'apocalisse sono spietati e smaliziati.
E c'è una bella differenza.


"Judas Kiss", forse il pezzo migliore dell'album (il peggiore è sicuramente "The Unforgiven III")

31 commenti:

marco "ph" ha detto...

judas kiss e all nightmare long sono i due pezzi migliori.
quant'è incazzato hetfield?

RRobe ha detto...

Non so se lo è davvero... ma lo sembra un sacco :asd:

Carburo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Carburo ha detto...

Si, suona dannatamente "Metallica".

Forse troppo per me, o forse non ho più voglia di seguire le loro nuove sfuriate dallo stile sedimentato...

Chissà.

Resta il fatto che mi affido ai vecchi ricordi e diffido dei nuovi bicordi.

Almeno per ora.

Riccardo Torti ha detto...

mha... l'album lo sto ascoltando e ad un primo ascolto mi sembra quasi un eresia avvicinarlo a master o puppets. I riff che hanno caratterizzato i primi (4) album dei metallica sono qualcosa che non sentiremo mai più... tantomeno in questo album. Sicuramente meglio delle ultime merde (da balck album in poi) che Hatfield e co. ci hanno appioppato. Si incazzato ma in maniera leggermente piatta... riff a cannone ma poco evolutivi, batteria fintamente rozza e il basso nei metallica è morto tanti tanti anni fa...

RRobe ha detto...

La batteria, sinceramente, non si può davvero sentire (non parlo della tecnica... Lars è quello che è, sa fare quelle quattro cose e stop), parlo proprio del suono.

RRobe ha detto...

p.s.
quando mai c'è stato il basso nei Metallica, dai... gli staccavano il jack in studio :asd:

La prima volta che sono riuscito a sentire le linee del basso sui vecchi dischi è quando me li sono riascoltati con le cuffie della Bose e il volume a cannone.

Giangidoe ha detto...

Hanno fatto The unforgiven III?
Dio mio, tutti con la sindrome del Padrino...

scott_ronson ha detto...

C'è una specie di bootleg, And Justice For Jason, che è And Justice For All con il basso sovrainciso (piuttosto bene) da un fan. E funziona molto meglio del disco originale

Riccardo Torti ha detto...

parlavo di cliff burton... gli altri bassisti so marionette. E cmq ho sempre avuto il vago sospetto che i metallica abbiano campato sulle ide di barton e mustain per parecchio, parecchio tempo...

...rimangono una delle mie band preferite di sempre e per sempre, sia chiaro!!!

foolys ha detto...

oddio unforgiven III??????????? devo ascoltarlo solo per poterlo raccontare :D

alessio ha detto...

Dopo l'arrangiamento di Michael Kamen su Unforgiven credo che questo terzo episodio sia il male minore...

Greg ha detto...

Metallica = MA CHE PALLE!!!

Questa band da parecchi anni è artisticamente MORTA, DECOMPOSTA, ELIMINATA dallo scorrere del tempo.

Quello che dovevano dire lo hanno detto giusto nei primi tre dischi, come ogni band metal di livello medio; poi grazie al black album hanno saputo vendersi alle masse diventando i Metallica che tutti conoscono, cioè quelli di Enter Sandman.
Solo per pochi eletti i Metallica sono ancora quelli di Seek and Destroy e Call of Cthulhu; faccio notare che questo popolino di capelloni avrà fruttato ai 4 "cavalieri dell'apocalisse" (mah, se lo dite voi...) neanche il 20% delle loro attuali ricchezze contro l'80% prodotto dalla MTV generation che piangeva sotto a Nothing Else Matters (!!!...!!!).

Per chi avesse ancora dubbi se li vada pure a sentire dal vivo....

Ancora ci aspettiamo che sappiano scrivere canzoni???

marco "ph" ha detto...

Forse il basso lo staccavano a Newkid, ma a Burton mica tanto..

marco "ph" ha detto...

Eh beh, hai ragione, and justice for all ha proprio dei pezzi che non dicono niente :V

RRobe ha detto...

@ Greg: li ho sentiti dal vivo il mese scorso. Concerto della madonna. Quindi?

@ Marco: mah, a livello di registrazione e produzione degli albi... per me, le linee di basso nei Metallica devi sempre andartele a cercare.

Greg ha detto...

Io a luglio non sono andato, sarebbe stata la quarta volta che li vedevo dal 99. Ma non rimpiango, perchè non sono riusciti a darmi un millesimo di quello che avrebbero dovuto nelle tre volte precedenti.

Parliamoci chiaro, hanno sempre fatto show professionali, poco efficaci ed espressivi ma per fortuna distanti dall'attitudine "I'm only in it for the money" (quella roba che ai concerti dei crue c'è a galloni).

Mi è stato riferito però che all'Arena non è stata poi tutta questa goduria, naturalmente se uno è fan sfegatato la prospettiva cambia.

D'altra parte è vero che i 'tallica non potranno mai essere VERI come altre autentiche leggende del rock, dico bene?

RRobe ha detto...

Mah, io sono meno duro e puro di te... a me l'attitudine dei Crue, per esempio, piace.
E' rapprensentativa di quello che sono e il loro penultimo concerto che ho visto (quello a Bologna) è stata una goduria.

Per i 'Tallica è lo stesso: mi aspettavo dei professionisti che facessero un concertone: quello ho avuto.
Il cuore lo cerco da altre parti.

Greg ha detto...

Aaaah ok, ho capì?

Io vivo ancora nella chimera che band storica = cuore e attitudine.
E' un'idea fottutamente romantica che continuerò ad inseguire mio malgrado.
Com'è vero che purtroppo non è sempre così. Fa te che io sono fanatico dei Kiss...

Il cuore sarebbe meglio cercarlo nelle nuove leve filtrando le proposte commerciali da quello che ci credono veramente (e qui cito i THE SWORD, ti sono piaciuti? cazzo questi me li volevo davvero vedere...)

MA! ha detto...

Non scherziamo, dal vivo i Metallica sono uno dei gruppi peggiori della storia. Per quanto non mi piacciano mille volte meglio gli Slayer, anche se ormai prima di salire pul palco timbrano il cartellino...
Comunque tutta robetta al confronto degli enormi Suffocation: da 20 anni sulle scene, rimangono la miglior live band del pianeta. E si parla di cuore, tecnica e potenza, nulla escluso.

Greg ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Shepp ha detto...

A che a me l'album non sta affatto dispiacendo, ma cazzo, Hammett non si puo' davvero sentire! Sembrano tutte improvvisazioni poco ispirate e sommerse da chilate di wha wha, che come al solito serve a mascherare una tecnica un poco deficitaria!

Cassidy ha detto...

"Per fare un esempio, la prima volta che ho sentito "Kid A" dei Radiohead, ho amaramente rimpianto i tempi di "The Bends", quando i Pearl Jam hanno deciso di prendere la strada di "Yeld" io sono tornato a sentirmi "Ten". E via dicendo."

ERETICO.
te lo dice uno che è caduto nella stessa eresia.

flaviano ha detto...

per quanto nnon sia un gran bassista (consiglio però di ascoltare il suo "solo" nel bootleg Totally Destroy Canada, da pelle d'oca) Newsted ha preso però la decisione migliore, fare altro. anzi, il disco che ha fatto con gli Ecobrain non era per niente male ed aveva dei discreti inserimenti di Hammet e Jim Martin.

Avion ha detto...

Varrà la pena spendere 1440 punti microsoft (cioè quasi 18€) per averlo anche su Guitar Hero 3?
(E c'è già disponibile anche per Guitar Hero World Tour, che deve ancora uscire...)

Final Solution ha detto...

Spero che poi su Kid A tu abbia cambiato idea

RRobe ha detto...

No.
Sarò scemo io, ma proprio non riesco a sentirlo.

JenaPlissken ha detto...

Non l'ho ancora sentito,quindi ovviamente non posso giudicare il valore del disco.
Dalla recensione però mi sa tanto di una categoria di dischi che amo (poco) e odio (parecchio): i dischi cerchiobottisti.Alla Veltroni insomma.
Le strategie di mass marketing mischiate alla filosofia del "ma anche" non mi sono mai piaciute,men che meno applicate alla musica.Al loro massimo creano prodotti piacevoli ma usa e getta,destinati a essere dimenticati velocemente,nell'ipotesi peggiore invece vengono fuori veri e propri abomini musicali,mostri che sarebbe stato meglio tenere nell'armadio.
Comunque darò un'opportunità al disco,lo ordinerò a breve da play.com.Non si sa mai che sia una bella sopresa come il disco dei motley (ma non credo).

gianluca ha detto...

@shepp: il problema di Hammett non è la tecnica, forse un pochino lo stile.. di tecnica ne ha abbastanza per fare quel che deve fare. Non è un virtuoso, e se lo fosse stonerebbe col resto.

Il suono della batteria non è granchè ma sembra cmq migliorato rispetto "St.Anger" dove il rullante sembrava morto.

Per il bassista sarò atipico ma preferisco l'attuale a Burton

Angela Bondi ha detto...

ovvia se rrobe dice che è cosa buona e giusta allora abbandono l'idea di boicottare sto cd e gli darò una chance :P

ma da quel che ho sentito comunque non mi ha esaltata affatto...
...sarà che son troppo legata a tutto ciò che viene prima il Black Album (che comunque è ascoltabile)
ma a me sembra che insistano con patetici tentativi di accontentare i fan di un tempo - ormai sdegnati - e, o non ci riescono, o cercano allo stesso tempo di conquistare i biNbetti da MTV
e quindi viene fuori "la finta rabbia che fa tanto figo" e canzoni INUTILMENTE LUNGHE perchè "se non sono di 8 minuti non sono metal" (andiamo, non so in questo album, ma in St.Anger togliere un paio di minuti a ogni canzone avrebbe fatto solo bene)

e poi, Lars, non puoi insistere con quel suonaccio da pentola vecchia!!!!!!!!

Angela Bondi ha detto...

ah dimenticavo (rrobe scusa il doppio commento!)

Ecco chi invece non cambia mai!!! :D
http://www.youtube.com/watch?v=bX2xbqWtyJU
Angus! Angus! Angus!!!