4.9.08

[RECE] Motorizer -Motorhead-

"Motorizer", il nuovo album dei Motorhead.
Come suona?
E come volete che suoni? Come un cazzo di fottuto album dei Motorhead.
E' dal 1975 che Lemmy Kilmister continua a sfornare, più o meno, sempre lo stesso disco... e vale sempre la pena di comprarlo!
Per l'energia, l'incisività, la cattiveria, la "cazzimma" e la potenza?
Sì, anche per questo.
Ma, principalmente, per la sincerità.
Lemmy non racconta frottole quando di tratta di suonare (discorso diverso quando si tratta di raccontare la sua vita... ma noi lo amiamo anche per questo).
Quando i Motorhead salgono sul palco di solito esordiscono dicendo "Siamo i Motorhead, e facciamo rock 'n' roll" e poi scatenano il loro bombardamento su Londra (o su qualsiasi altra città in cui si trovino nel loro tour senza fine) e non mollano fino a quando il pubblico non è sfinito a forza di scuotersi sulle note di una interminabile Overkill.
Niente pause.
Niente tregue.
Nessuna pietà.
Rock, sparato a una velocità insana, direttamente nello stomaco e nell'anima.
Il cervello può pure andarsene in vacanza.
Brutti, sporchi, rozzi, cattivi, veloci e veri come i Metallica (che hanno un debito grosso come una casa nei confronti di Lemmy e compagnia) non potranno mai essere.

I Motorhead sono la negazione di ogni sofismo.
Loro rifiutano di adeguarsi, rifiutano di rinnovarsi, rifiutano di andarsene.
Non lo fanno per la figa, non lo fanno per la gloria, non lo fanno per i soldi.
Fanno quello che fanno, in nome del rock.
Lo fanno credendoci.
Lo fanno come nessuno altro.

Se il nostro stimato professionista avesse un decimo dell'attitudine sincera dei Motorhead, non avrei nulla di che lamentarmi... anche se mi proponesse la stessa roba per venti anni e passa.

Lunga vita a Lemmy.
Lunga vita ai Motorhead.

p.s.
ma come si fa a non amare un uomo del genere?