21.10.08

Come la Apple sta cominciando a perdere il treno...

EEE Top.
Nuovo "all-in-one" della Asus che si pone come concorrente diretto dell'Imac. Solo che ha lo schermo tutto in touch screen (anche se single touch) che l'IMac non ha... e costa la metà.

Queste le specifiche:
Eee Top ET1603
LCD: 15.6” 16:9 wide panel 15.6” 16:9 wide panel
Touchscreen: Single touch; accetta dita o penna
Sistema Operativo: Genuine Windows XP Home con Express Gate
Processore: Intel Atom N270
Chipset: 945GSE + ICH7
Memoria: DDRII 1 GB
Hard disk: 160 GB SATAII 5,400 rpm
Grafica: ATI Mobility Radeon HD3450
LAN: 10/100/1000 Mbps
Wireless: Wi-Fi 802.11n
Speakers: 4 W Hi-Fi speaker x 2 + SRS Premium Sound System
Audio chip: High definition audio chip
Porte I/O laterali: USB 2.0 x 2, card reader
Altre prote: 3 audio ports for 5.1 channels:
* Porta microfono in ß> Center/Bass
* Line in ß> Sur R/L
* Line out ß> Front
Gigabit LAN x 1
USB 2.0 x 4
Alimentazione: 19 V DC, 4.74 A, 65 W
Batteria: Integrata
Peso: 4.4 kg

Dovrebbe costare intorno ai 600 euro.
E intanto, a Cupertino, sfornano una nuova gamma di MacBook con un prezzo entry level di 1200 euro (per prestazioni non così strabilianti), mentre la linea IMac rimane al palo, priva di innovazioni sostanziali e con prezzi sempre troppo alti.
Però la Apple ha Mac Os X.
Io continuo a ripetermelo... ma diventa sempre più difficile accettare che questo basti a fare la differenza.

Poi sia chiaro: è ovvio che sotto il profilo prettamente prestazionale un IMac si mangi a colazione questo PC low cost della Asus... ma, a meno che non facciate grafica (3D in particolare) o video making, le differenze non le avvertirete poi molto. E lo schermo touch, su un computer così economico, è davvero la marcia in più.