1.10.08

Di Fumetti in TV, dei piedi di Chiara e di altro.

E parliamo di "Fumetti in TV", fiera fumettistica tenutasi in quel di Treviso nei giorni scorsi.
La faccio rapida e semplice.
E' una fiera piccola ma onesta, sostenuta da appassionati veri e da un certa cultura fumettistica.
Certo, ci sono cose da sistemare:

- il luogo dove si trova la manifestazione vera e propria, per esempio, è adatto a quelle vecchie fiere antiquarie di una volta.
- bisognerebbe guardare a Mantova e capire come si valorizzano e capitalizzano gli ospiti presenti
- le candidature per i premi, almeno nell'edizione di quest'anno, sembravano un pelino autoreferenziali rispetto al mercato
- le mostre, belle, ricche e fatte di oirginali, andrebbero forse concetrate e non disperse

Però, nonostante questi aspetti da rivedere, la mostra è stata animata da uno spirito positivo, tanta buona volontà, molti ospiti di rilievo (tra cui Cavazzano).
Insomma, sono contento di esserci andato.
E sono pure contento di aver potuto finalmente parlare di persona (e a lungo) con Massimo Perissinotto, autore con cui più volte mi sono scontrato per i toni che tende a usare sul suo blog (o che io tendo a usare sul mio).
C'è poco da fare... internet è bello e quello che vi pare, ma è pure un traduttore manicheistico che esalta e i contrasti e appiattisce il linguaggio. Una chiacchierata e scopri di avere più cose in comune che differenze.
In poche parole, bella esperienza.
E Treviso è una bella cittadina.
E Liri, Massimo, Andrea, Alpo e tutti gli altri, ci hanno trattato benissimo.

E ora passiamo ai piedi di Chiara che vedete fotografati qui sopra.
Chiara è una delle volontarie del Centro Fumetto Andrea Pazienza di Michele Ginevra ed è, decisamente, una ragazza stramba.
Adorabile nel suo essere stramba, ma stramba.
A parte che se ne andava in giro per la fiera in ciavatte e piedi nudi, questa è stata la sua esternazione migliore della fiera:

- Tu quanti anni hai?
- 34. Me ne davi di più?
- No, te ne davo 34.
- E a Leomacs quanti nei dai?
- Di meno. 30... 28 forse.
- Ne ha due più di me... Sul serio ti sembro più vecchio di lui?
- E' che lui è più basso