29.10.08

La Carte è Morta. Viva la Carta.

Secondo alcuni, il mercato dei fumetti in Giappone è in forte crisi mentre, secondo altri, è tutto un allarmismo ingiustificato.
Se i dati che mi è capitato di leggere a proposito dei venduti di riviste di manga storiche sono veri, mi verrebbe da pensare che la ragione è dalla parte dei primi... ma il Giappone è una terra lontana, le informazioni che ci arrivano sono sempre di seconda o terza mano e non conosciamo a fondo la situazione di quel paese per interpretarne con chiarezza i suoi numeri.
L'unica cosa che sembra certa è che i manga stiano sfondando nel settore della telefonia mobile e che sempre più ragazzi li leggano sugli schermi dei loro smart phone, sottoscrivendo degli abbonamenti online con le case editrici.
A riprova di tutto questo, c'è il fatto che la Apple ha realizzato per il Giappone -e solo per il Giappone- uno spot per pubblicizzare il suo IPhone 3g in cui viene messo ben in evidenza come il sistema touch del cellulare di made in Cupertino sia perfetto per "sfogliare" i fumetti.
Intanto, sull'Apple Store è apparso il primo episiodio di Bone, scaricabile su Iphone o Ipod Touch al prezzo di 79 centesimi e molti altri fumetti sono in procinto di arrivare.
Pare anche che la Asus sia progettando un tablet pc (quindi un "tutto schermo" con funzionalità "touch") delle dimensioni dell'EEE (grande, più o meno, come un Oscar Mondadori) che potrebbe rivelarsi come l'hardware perfetto per gli ebook e gli ecomics. Per non parlare dell'offerta che sta facendo la Marvel per i fumetti via web.
Insomma, ci sono alcuni forti segnali che ci dicono che la carta potrebbe diventare un ricordo del passato. Voi cosa ne pensate?