7.11.08

Non montiamoci la testa... che poi ce la mozzano.

M'ero scordato di dirvi che il mio primo Dylan Dog ha cambiato titolo e adesso si chiama "Il Modulo A38".
E' pure stato anticipato e la sua uscita non è più a Gennaio, come avevo segnalato, ma a Dicembre. Il 23.
Un bel regalo di natale, insomma.
Se non sbaglio (e non sbaglio... sto solo facendo il finto modesto) a Dicembre avrò tre fumetti in edicola scritti da me (JD n.67, DM911 n.2 e DYD 268).
Penso che sia un record personale che non eguaglierò mai più.
Detto questo, vi posto una piccola anteprima del lavoro di Bruno Brindisi e mio.
Per essere una storia che, in orgine, si doveva intitolare "Un Mondo Senza Groucho" il baffuto psicopatico si vede spesso, vero?

33 commenti:

neikos ha detto...

Lascia ben sperare, non c'è che dire. Sperò che sarà una boccata d'aria fresca per una testata sempre più in agonia.

Come ci si sente a vedere il proprio lavoro disegnato da un mito dylandoghiano come Brindisi?

Ah, questo si sarebbe dovuto chiamare "Un mondo senza Groucho", no? C'è qualche motivazione editoriale dietro al cambiamento di titolo?

RRobe ha detto...

Bho, Immagino che il titolo che gli avevo proposto non gli piacesse o non andasse bene per qualche motivo.

Quanto al lavorare con Bruno: fa uno strano effetto.
Leggo DyD dal numero uno e lui è una specie di istituzione per la testata (oltre che per il fumetto italiano in genere). E' emozionante, inutile negarlo.
E poi è davvero, davvero, un bravo narratore.

neikos ha detto...

Su Brindisi non posso che essere d'accordo, era e rimane uno dei miei preferiti su Dyd (assieme a lui Ambrosini, Mari e Dall'Agnol).

E non solo è un disegnatore coi controcazzi, secondo me è anche il più rappresentativo della testata volenti o nolenti.
Insomma, almeno io, quando penso a Dylan Dog lo immagino disegnato da Brindisi (o al massimo da Stano), la sua è di certo una delle migliori caratterizzazioni del personaggio, quella che rimane più impressa (per quanto non la mia preferita).

Andrea ha detto...

"Penso che sia un record personale che non eguaglierò mai più."

Mai dire mai...

Hytok ha detto...

A proposito di DM911, letto che bell'elogio di Boselli sul forum di Dampyr?

"Wow! Vado contro il mio interesse elogiando la concorrenza! Il primo
numero è una bomba!" Bravissimi Recchioni e Cremona! Questo è fumetto, folks!

Borden

PS Ah, se Recchioni trovasse il tempo di scrivere un Dampyr... "

e poi sempre nello stesso tread la classica frase da mettere in quarta
di copertina:

"UNA FIGATA PAZZESCA!
Insomma ti riconcilia con il Fumetto, che deve INTRATTENERE, giusto? Di nuovo bravi, accidenti!"

Marco ha detto...

A me non piace giusto la caratterizzazione di Dylan e Groucho, per puri motivi di gusti estetici, ma Brindisi lo adoro.
Per me è tra i cosiddetti "classici" della testata quello più espressivo.
I personaggi secondari e le donne che disegna mi fanno impazzire, sono tangibili, quasi reali.

E, Roberto, ti dissi tempo fa che seguivo con interesse quanto dicevi sul blog sul personaggio di Dylan. Le tesi che usavi, l'ottica in cui inquadravi il personaggio, i meccanismi della serie, mi convincevano, per non dire che in alcune parti del discorso la pensavamo allo stesso modo.

Il racconto sul Color special lo trovai divertente, nel suo citazionismo estremo, ma le aspettative mi avevan fatto venire fame, e quello era un antipasto molto magro.
Non so come andrà, non so che storia ne verrà fuori, ma so che finora hai dimostrato un grande amore per il personaggio e soprattutto per la scrittura di Sclavi.
Io che ho letto non solo ogni singolo lavoro a fumetti, ma ogni riga dei romanzi di questo autore, col cui lavoro ho sempre sentito un legame speciale, nei momenti in cui parlavi di Dylan ti ho percepito quasi come un "fratello lettore", che capiva le nostre esigenze.
Per me questo è un grande momento, perché è con te che riprenderò finalmente a comprare un numero regolare della testata, proprio dopo quelli scritti da Sclavi.

Per fortuna è anche stato anticipato^^

Marco Rastrelli ha detto...

E se io volessi ritirare il lasciapassare A39 come stabilito dalla nuova circolare B65? :)

macchiedinchiostro blog ha detto...

Caspita che tavole! E' già un must! Un regalo di Natale molto gradito...

Fabio... ha detto...

Brindisi è uno spettacolo...
Sin dai tempi delle defunte Splatter&Mostri...

Randall ha detto...

'spetta, ma non doveva uscire Mater Morbi a gennaio?
Quello è un altro, no?

cristiano ha detto...

best compliments!

RRobe ha detto...

Per Randall: no, Mater Morbi dovrebbe uscire lungo il 2009. Così diceva pure il trailer.

Moleskina ha detto...

Sono curiosa di leggerlo...Le vignette sono intriganti. La tua storia per il Color Fest era molto diversa dall'atmosfera ordinaria, ma ho pensato che si trattasse di un'eccezione per quel progetto specifico... In questo nuovo lavoro hai mantenuto quello stile?

RRobe ha detto...

Bho. A me la storia per il Fest non pareva così diversa rispetto allo stile del Dylan che ho amato.
Questa è, più o meno, sulla stessa linea (in particolare per l'ironia).

Moleskina ha detto...

Allora mi piacerà :-)

Angela Bondi ha detto...

Congratulazioni per il record RRobe!

Mi sa che sto regalino di Natale me lo faccio pure io! :D

Ed! - the webcomic ha detto...

beh cazzo robbè, complimenti!

ma mai dire mai.
ciao



P.S.: ehhhh... se disegnassi Dampyr davvero, penso che ricomincierei a leggerlo.

Greg ha detto...

Sì, cazzo!!!

DAVID MESSINA ha detto...

Ieri dopo una massacrante giornata di lavoro, mi sono messo a letto con l'intenzione di leggere non più di quaalche pagina di DM911...e l'ho chiuso solo dopo averlo finito! BEL lavoro Rrobe, bel ritmo, bella caratterizzazione dei personaggi, bella l'idea (ho sempre avuto un debole per gli "eroi per caso") BELLISSIMI i disegni di Cremona, che in più punti, per la freschezza mi ha ricordato uno dei miei disegnatori preferiti Zach Howard. Insomma mi è piaciuto e volevo dirtelo...

Randall ha detto...

Ah, perfetto, mi ricordavo male! :D

Alessandra ha detto...

Bruno è magico.
Lo adoro.

Enzo ha detto...

Sono molto curioso di leggere un "tuo" Dylan Dog. Indeciso se aspettarmi una visione classica che si richiami al primo Sclavi o qualcosa che sconvolga l'ordine degli addendi (l'impressione è che tu propenda per la seconda).
Fremo per Mater Morbi che se non ricordo male è disegnata da Carnevale e potrebbe davvero sconvolgere il popolo dylaniato (in bene, intendo).
Il breve assaggio di Rrobe Dog dello Special dell'estate scorsa è stato divertente, ironico, insolito e l'ho visto come una promessa. In bocca la lupo da un dylaniato della prima ora che (al contrario di molti) continua a seguire la testata nonostante gli alti e bassi.
Divagazione: pensando allo special, mi è tornata in mente la prima storia di quello di quest'estate, quella con gli zombie schiavizzati dalla società. L'ho trovata splendida. Qualcuno sa dirmi qualcosa di più?

Adriano ha detto...

Marco Rastrelli ha detto...
E se io volessi ritirare il lasciapassare A39 come stabilito dalla nuova circolare B65? :)

-Bisognerebbe rivolgersi all' ufficio del coordinatore degli archivi del protocollo...
-E' al 5° piano scala Z corridoio credo
-No, attualmente sono al 2° piano, scala H corridoio M, ci andiamo subito!

Scusa dell' OT Rrobe ma "modulo A38" era sevita su un piatto d' argento....

alexfiumi ha detto...

Bene bene caro roberto...son contento per te!!!
dal canto mio, dopo aver letto il Color Fest dell'anno scorso con quell'ottima storiellina in coppia con Carnevale, ero ansioso di leggere il tuo debutto sulla testata regolare di DYD...le premesse sono ottime...sarà una vigilia di Natale fumettisticamente interessante, quest'anno!!!
Da quello che si vede, poi, eccellenti come di consueto i disegni di Brindisi, uno dei miei preferiti...sono davero curioso di saperne di più ( e anche di avere tra le mani Mater Morbi, la storia che hai realizzato in coppia con Massimo...il trailer promette molto!!! )
per concludere: grande debutto con DM911...mi è piaciuto molto!!!
e davvero belli i disegni di Cremona...bravi ragazzi...

il decu ha detto...

Bene bene, ed egli vide che era cosa buona e giusta.

sai, nel mio mondo ideale io ti immagino con Mari, in una storia nera nera nera... una di quelle in cui Dylan è davvero indagatore dell'INCUBO, quelle che ogni tanto sfuggono alla serie e che ormai non passano più...
l'ultima infatti risale a qualche anno fa, e mi pare che la disegnò proprio Mari.

Certo, sfuggire alla serie non è buona cosa per uno sceneggiatore, ancor più se in veste bonelliana, quindi non te lo auguro,
però mi piacerebbe...

Una di quelle storie che, quando ci lavori, t'impediscono di chiudere gli occhi, perchè se li chiudi hai paura di quello che succederà...

una di quelle che scrivi solo se il demonio ti possiede abbastanza
...

O_O

gianluca ha detto...

ottima anticipazione! Il primo piano di Groucho è inquietante e meraviglioso, non vedo l'ora di prenderlo...

Effettivamente come personaggio è stato sempre poco sfruttato. Nel periodo Sclavi aveva una funzione essenziale ma cmq abbastanza bidimensionale. Finora (a mia memoria) solo la Barbato l'ha dotato di una personalità vera e propria (mi pare fosse "l'ultimo tarocco"). Vedremo che ha combinato il Rrobe :)

RRobe ha detto...

Per il Decu: il sangue per Dylan l'ho già versato con la storia per Massimo. E' la cosa che mi ha fatto più soffrire (in senso psicologico) che ho mai scritto. Giuro che non lo faccio più.

Per Gianluca: su Groucho il discorso è complicato. Mi piace il lavoro che ha fatto Paola ma è, appunto, una cosa che riguarda Paola e "il suo" Dylan. Io, se posso, non lo userò diversamente da come lo usa Sclavi.

Legend Fenys ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
il decu ha detto...

Eh, lo capisco.
Infatti ho parlato di "mio mondo ideale" e immagino cosa comporti scrivere una storia di quel tipo.
Nessuno ha detto che sarebbe facile.

Però considera che quel sacrificio è il dono che alcuni di noi (qui lettori) aspettano ogni giorno e quasi mai ricevono.

Un mio grazie è poca cosa, ma è un inizio a restituire qualche goccia di sangue al tuo cuore.

Legend Fenys ha detto...

Complimenti RRobe, un record veramente ottimo! 3 albi in un solo mese, e poi che albi!

Comunque ho letto DM: 911, ho messo una rece sul mio blog :)

gianluca ha detto...

Beh quest'anticipazione sembra raccontarla diversamente: l'albo sembra davvero incentrato su Groucho (quando appare nel maxischermo tipo dittatore è esplicativa)... Sclavi non gli ha mai dato così tanto spazio!

Però il discorso sarà interessante riprenderlo DOPO l'uscita, infatti tu sai già come l'hai usato, io ancora no ;-)

Gianfranco ha detto...

Per caso la vignetta della cowboy a cavalcioni e' una citazione di un film? A me sembra proprio di si ;)

Final Solution ha detto...

Uhm... "un mondo senza Groucho" secondo me era un totolo più bello, poi non so magari alla Bonelli non volevano 'spaventare' il pubblico. Comuqnue lavorare con Brindisi in un certo qual modo è una piccola onorificenza. Ormai da anni ha preso il posto di Stano come colonna della seria regolare, quando torna Sclavi di solito lavorano insieme