22.12.08

I maledetti del Rock Italiano

In mostra i ‘maledetti del rock italiano’
Un progetto espositivo dal soggetto insolito, specchio delle reciproche contaminazioni che musica e fumetto hanno spesso intessuto. La mostra di tavole originali e memorabilia I MALEDETTI DEL ROCK ITALIANO, Segni & Suoni di strada da Clem Sacco ai 99 Posse avrà luogo a Città di Castello presso il Palazzo del Podestà da domenica 28 dicembre a domenica 18 gennaio 2009.
Giorgio Gaber, Rino Gaetano, Demetrio Stratos, Giovanni Lindo Ferretti, Federico Fiumani saranno solo alcuni dei protagonisti dei ritratti che alcuni maestri del fumetto italiano e giovani talenti del disegno hanno compiuto per l’occasione.
Fernando Fusco, Tanino Liberatore, Corrado Roi, Massimo Giacon, Marina Comandini Pazienza, Massimo Cavezzali, Corrado Mastantuono, Bruno Brindisi, Otto Gabos e tanti altri autori hanno colto con calore il senso di un’iniziativa che vuole pagare tributo e dare nuova luce ai tanti musicisti che non hanno accettato imperanti logiche di mercato, la censura di testi e costume, e soprattutto la sottile e implacabile opera di appiattimento culturale dei programmi tv e patinati concorsi canori.
E’ il concetto di ‘rottura’ ad associare ‘i maledetti’ in mostra; dai primi urlatori degli anni ’50 ai cantautori come Piero Ciampi e De Andrè, dal ‘progressive’ di Area e Biglietto per l’Inferno alla ‘musica ribelle’ di Eugenio Finardi; dall’autogestione di punk e hardcore alle ‘posse’ degli anni ’90 e il nuovo rock che oggi abbatte le frontiere sul web.
Il catalogo della mostra è curato da ‘Del Grifo’ e conterrà tutte le opere esposte e contributi critici di Vincenzo Sparagna, storico agitatore culturale e autore e fondatore di riviste chiave della cosiddetta ‘controcultura’ italiana, come ‘Cannibale’, ‘Il Male’ e ‘Frigidaire’, Roberto ‘Freak’ Antoni, leader di Skiantos e inventore del cosiddetto ‘rock demenziale’ e Luca Frazzi, critico musicale di ‘Rockerilla’ e ‘Rumore’.
I tre autori saranno presenti all’inaugurazione della mostra che si terrà alle ore 16 del 28 dicembre, presso la tipografia museo Grifani Donati di Città di Castello, a pochi passi dal luogo della mostra.


I MALEDETTI DEL ROCK ITALIANO
Segni & suoni di strada da Clem Sacco ai 99 Posse
è un’iniziativa inserita nel cartellone della stagione 2008/2009 del festival di musica e arti “Alive”
28 dicembre 2008 / 18 gennaio 2009
Palazzo del Podestà (C.so Cavour)
Città di Castello
Orario di apertura: 17:00 / 20:00
Ingresso gratuito
Informazioni www.alivemusicfestival.it mob. 339.630.40.87

Tra i tanti altri, ci sono pure io con un omaggio ai Gaznevada.
La mostra sembra interessante e, se posso, ci farò un salto.

4 commenti:

Daniele Caluri ha detto...

Cazzo, Ciampi e Stratos avrei voluto farli io.

Giorgio Salati ha detto...

dagli Area ai Biglietto per l'Inferno... ahah!

Greg ha detto...

Biglietto Per L'inferno - Confessione

Racconta fratello qual è il tuo peccato
Dimmi con chi quante volte sei stato
Hai detto bugie, hai fatto la spia. Orsù
Perché indugi son frate Isaia

Ascoltami frate non so se ho peccato
Ho ucciso un bastardo che avrebbe voluto
Coprire coi soldi il suo sporco passato
Tentando così di beffare il suo fato

Cosa dici fratello, tu hai ammazzato
Nel quinto ricorda ti è stato proibito
Non posso salvarti dal fuoco eterno
Hai solo un biglietto per l'inferno

Ascoltami frate e dimmi se questo,
Lo chiami peccato o un nobile gesto.
Ho preso dei sodi a un ricco signore
Per dar da mangiare a un uomo che muore


Da sempre nella mia top ten personale.
Ed il cantante è pure diventato frate!!!

sebastian st john ha detto...

a me sono capitati i corvi!!ci speravo eheh,essendo un poco di buono