17.1.09

[RECE] Appaloosa

Prontamente ribattezzato "Appalloso", questo film non ha solo il difetto di essere lento (che per il western non è nemmeno detto che sia un male) ma è, in termini molto semplici, brutto.
il fatto è che il buon Ed Harris (qui attore e regista) non sembra avere la minima consapevolezza del linguaggio cinematografico e degli strumenti che ha a disposizione.
Sorvolando su di un marchiano errore narrativo, proprio in apertura del film, per tutto il resto della pellicola si ha sempre l'impressione che dietro la macchina da presa ci sia una persona a cui manca del tutto il mestiere, che non sa dove mettersi, che non conosca le basi delle grammatica del linguaggio che sta usando.
L'Harris regista continua a non convicere (suo anche "Pollock"), nemmeno quando cerca da travestirsi prima da John Ford e poi da Clint Eastwood.
Brutto (e spesso fuori luogo, il commento sonoro). Bocciati anche Zellweger e Irons (ma lo spessore dei personaggi non li aiutano). Buone le prove d'attore di Mortesen e dello stesso Harris, anche se nessuno dei due viene valorizzato a dovere da una regia che vorrebbe essere "vecchia scuola" (e quindi scevra dai primissimi piani del cinema post anni '70) e invece risulta solamente sciatta e priva di mordente.
In poche parole, siamo lontanissimi da "Gli Spietati"ma anche da "Open Range" o da "Deadwood" (che è solo una serie televisiva).
A essere crudeli, siamo pure lontani da "Young Guns", a dirla tutta.
Peccato. All'anno escono così pochi western che è una vera sofferenza scoprire che sono pure brutti.
In compenso, ho deciso che da domani, vado in giro così: