22.2.09

Evvabè, fatevi due risate alle mie spalle.


EDIT: il comunicato stampa è stato modificato, ergo, la discussione qui sotto non ha più molto senso.


Dunque... di solito, quando in giro si vedono QUESTE cose, sono io il primo a prenderle per il culo.
Ma che succede quando io stesso sono il protagonista di una roba così?
La questione non è l'opportunità, o meno, di partecipare a un evento del genere: sarà probabilmente una cosa interessante e animata, anche perché le ospiti sono tutte persone intelligenti, con un carattere spigoloso e non prive di piglio polemico.
Il punto è come sta venendo promosso.
La retorica del comunicato stampa (che sembra un estratto da "Essere Donna Oggi" de gli Elio e le Storie Tese) e i toni parossisticamente enfatici utilizzati, danno a questo incontro l'alone di pura spazzatura mediatica.
Vabbè, visto che, a detta del manifesto sono un "acuto osservatore e grande interprete della cultura pop" (oltre che una rockstar), mi permetto d'osservare che la comunicazione utilizzata da quelli di Mantova, in questo caso si è rilevata fallace e ha prestato il fianco a facili sfottò e critiche (che sono puntualmente arrivate, giustamente).
A margine, mi prendo pure l'appunto mentale di stare più attento e seguire più da vicino la maniera in cui verrà speso il mio nome, in futuro.

Detto questo, spero che (nonostante la promozione), qualcuno di voi si farà vedere a questo incontro perché penso che sarà divertente.

p.s.
per gli organizzatori di Mantova: sapete che amo la vostra fiera e ho grande stima dell'impegno che ci mettete. Non è con cattiveria che vi faccio questo appunto ma, sinceramente, far finta di nulla sarebbe stato fin troppo ipocrita per uno che, come me, ha sempre amato mettere all'indice un certo tipo di atteggiamento.

p.p.s.
Non si possono citare gli Elio e poi non metterci un video a corredo.