4.2.09

Impact.

Il 7 febbraio la Panini ha organizzato una serie di eventi nelle librerie specializzate di tutta Italia.
Io parteciperò come ospite a quello di Firenze, alla libreria "Al Fumetto" di Via Giovanni da Montorsoli, 55.
Con me ci saranno pure Alessandra Marchioni (coordinatrice editoriale Planet Manga), Leonardo Raveggi (redattore) e Matteo Cremona.
Tra le altre cose, verrà anche presentato in anteprima assoluta un nuovo progetto targato Panini Comics che mi vedrà coinvolto come sceneggiatore.
Giusto per stuzzicarvi la curiosità, ve ne anticipo una prima vignetta qui sotto.

58 commenti:

Mattia ha detto...

è la famosa "roba fantasy" alla quale stai lavorando?

RRobe ha detto...

Yes.

Adriano Barone ha detto...

Sei una macchina da guerra, Roberto.
In bocca al lupo.

:A:

jelem ha detto...

Molto interessante, chi disegna?

imp.bianco ha detto...

Quella città mi ricorda decisamente qualcosa... :P

X-Bye

Bapho aka Davide Costa ha detto...

Se ci sono frocelfi ti brucio i Mac.

Lowfi ha detto...

quasi quasi vengo a farti un saluto

Mattia ha detto...

mmmhhh... curioso!!

DIFFORME ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
DIFFORME ha detto...

un giorno o l'altro trovi qualche sceneggiatore frustrato che ti fa la pelle


:D

Gibbo ha detto...

Ma quelli dell'Impact delle altre città lo sanno che cos'è? Perchè io non resisterò fino alla lettura della news su internet...

denism ha detto...

non so se lo sai,abbiamo rischiato di lavorare insieme per sta cosa..

ivanhawk ha detto...

Ma lo disegna sempre Matteo?

RRobe ha detto...

No Denism. Fidati che non abbiamo rischiato di farlo.

RRobe ha detto...

Per Ivanhawk: no.

RRobe ha detto...

Non dipende da me, Bapho.

RRobe ha detto...

Sarebbe bello Lowfi. Io resto fino a domenica pomeriggio, comunque.

Friday17 ha detto...

Visto che non dirai niente sul contenuto, ti chiedo.
Formato benellide oppure altro.

RRobe ha detto...

Formato comic book.

Fabrizio ha detto...

@ Rrobe: se tutto il resto è così, davvero un gran bel lavoro.
Chissà che diranno i crostacei... :D

@ Bapho: se ci sono mezzi frocelfi, devi bruciargli solo metà mac... :asd:


Fab

Bapho aka Davide Costa ha detto...

"Non dipende da me, Bapho. "


Nascondi i bambini :|


Ma sarà un one-shot, mini, chi vivrà vedrà?

Slum King ha detto...

Azz
se non ne hai "potere" vuol dire che non partecipi all'ideazione o che hai dei vincoli precisi?
E mica la riduzione di qualche gioco? No perchè potrei pure farne a meno tipo Chicken Little :-P

RRobe ha detto...

E' una mini di quattro, Bapho.

E' un prodotto su licenza, Slum.
Questo però non significa che abbia avuto tremendi limiti creativi o che non abbia partecipato all'ideazione.
Anzi, a essere sincero, ero tanto scettico all'inizio quanto adesso sono contento del risultato.

ivanhawk ha detto...

World of Warcraft Rrobe version?

[Mr.BEAST] ha detto...

Quella singola vignetta mi piace un fottio e la colorazione ci sta davvero alla grande. Il colorista è quello che ti ho suggerito insieme ad altri?

RRobe ha detto...

No, la colorazione, in questo caso, è del disegnatore stesso.

[Mr.BEAST] ha detto...

E allora tanto di cappello anche per i colori oltre che il segno.

Gibbo ha detto...

Comunque lo so già cos'è! c'è scritto sullo specialino dell'Impact con i programmi Panini per il 2009 che ho preso oggi in fumetteria! vabbè, dai... taccio fino a Sabato! :)

RRobe ha detto...

A vabbè, allora se lo speciale è stato già distribuito si può dire tranquillamente.

Gibbo ha detto...

Boh, oggi nella fumetteria torinese che ospiterà l'Impact già lo distribuivano... non so se in teoria debbano aspettare sabato però! Nel caso, non sarò certo io a toglierti l'onore della news!

Lowfi ha detto...

Ok sabato un saltino ci sta tutto, purtroppo domenica sono a Mogliano a farmi spaccare le costole da qualche mandriano del cazzo

Greg ha detto...

Piacenza?
PIACENZA???

E'lo snodo logistico più importante d'Italia che collega voi peninsulani a noi sud europei :)

Lo attraversate ma non vi ci fermate MAI?????????!!!!!!!!

Dillo ai tuoi amichetti modenesi rrobe, che vi aspettiamo!

Echeccazzo.
Piacenza

Fabrizio ha detto...

@ Gibbo:
allora stamattina ci passo!

sherlock ha detto...

Toh, letto or ora l'ultimo aggiornamento di Comicus.
Licia Troisi?
rrobe, occhio che poi Gamberetta ti fa la pelle! :-)

Bapho aka Davide Costa ha detto...

:|

Mattia ha detto...

Ho visto l'articolo su comicus

http://www.comicus.it/view.php?section=news&id=5693

sarò curioso di leggere la recensione sul blog Gamberetti Fantasy ihihihiih

In bocca al lupo, comunque, sinceramente!

Mattia ha detto...

e vabbe'...scusate la ripetizione!!

Slum King ha detto...

Oddio

che tocca fà per campà.
:asd:

RRobe ha detto...

Sinceramente: nulla che non mi vada di fare.

Slum King ha detto...

Ma tutto parte dall'idea che in un mondo giusto Licia Troisi non avrebbe scritto quella porcheria di libro(ho letto solo il primo tomo delle cronache e mi son chiesto perchè ho sprecato così tanto tempo della mia vita. Poi ci sta che negli altri 6 tomi la storia si riprende.) :-P

Poi son sicuro che hai dato il meglio e Gamberetta ti darà un voto migliore che all'originale.
E ci sta che questo prodotto permetterà ad altri fumetti di uscire ;-)

Oppure sei un fan della saga e io sto toppando alla grande(seeee... la clausola sul contratto dice che ne devi parlar bene delle Cronache?:asd:)
Ma è l'adattamento o uno spin-off?

RRobe ha detto...

No. E' in parte adattamento e in parte materiale inedito.
Sul progetto e sul lavoro della Troisi, partiamo da un assunto e cioè che il libro va inquadrato per quello che è: letteratura per young adults e va comparato con altre opere dello stesso settore e non con la fantasy più prettamente adulta di gente come Martin o Lynch, per esempio.
Detto questo, è ovvio che si possano fare valutazioni di merito, comparandola con altre opere dello stesso segmento (come lo splendido ciclo delle Materie Oscure di Pullman).

Ora, parlando del prodotto specifico, è ovvio che stiamo parlando di un'operazione commerciale volta a sfruttare un prodotto di successo.
Ma lo stesso si può dire dei fumetti tratti dalla "Torre Nera" di King, no?Sul discorso di questo prodotto specifico: "furbo sfruttamente di un marchio commerciabile e diffuso". Assolutamente sì.
Come la stessa cosa si può dire anche del fumetto ispirato alla "Torre Nera" di Stephen King, no?
Sta alla professionalità degli autori coninvolti "redimere" la natura del progetto, scrivendo e disegnando bene e, possibilmente, con il cuore.

Io, all'inizio di questo progetto, sono partito scettico.
In primo luogo perché diffido sempre da operazioni del genere e in secondo luogo perché, non lo nego, ero piuttosto prevenuto nei confronti del materiale originale.
Allora mi ci sono messo e ho letto tutto il primo ciclo del Mondo Emerso di Licia, cercando di bandire i pregiudizi e ricordandomi a quale segmento narrativo appartiene.
E gli ho trovato più meriti di quanti gliene erano stati riconosciuti. Per carità, ha i suoi difetti, le sue sbavature, le sue trascuratezze, come qualsiasi opera di un esordiente (e certe volte gli stessi difetti si trovano anche in opere di gente che esordiente non è), ma è pure vitale, mai noioso, trascinante e, soprattutto, è ottimo materiale per farne un buon fumetto.
All'interno del lavoro della Troisi io mi sono scavato una nicchia, cercando dei spiragli in quello che non aveva raccontato o sui cui si era fermata brevemente. Mi sono andato a rileggere le storie che Thomas aveva tratto dal lavoro di Howard e ho cercato di rubargli qualche trucco, lavorando nella nicchia che mi sono creato e cercando di usare un linguaggio che non tradisse le intenzioni di Licia ma non mortificasse nemmeno il mio stile.
Alla fine ne ho tirato fuori quattro storie che, per me, sono buone e di cui non mi vergogno affatto, anzi.

RRobe ha detto...

Ho il presentimento che questa pappardella mi toccherà scriverla spesso, nei prossimi tempi.

Slum King ha detto...

ooohhhh
era quello che ci volevamo sentire dire :-P

Brian Chinnery ha detto...

ma e' il prmo lavoro fantasy che scrivi?

io trovo che muoversi all interno del fantasy sia molto difficile, e non lo dico da aspirante scrittore o fumettista, ma da nerd di gdr e creatore occasionale di giochi.

pero' non saprei dire bene perche' sia cosi' difficile, forse perche' molti ritengono che sia impossibile ormai fare qualcosa di bello tanto quello che si poteva dire era gia stato detto ( oh sommo Tolkien e mazzi varii) oppure molti non affrontano il tema con la propria serieta' etichettandolo come roba da sfigati?

Io quando progettavo ambientazioni e situazioni o sempre trovato molta resistenza da parte dei giocatori quando uscivo dai canoni del fantasy "classico".

Greg ha detto...

ma nooooooo...

Greg ha detto...

... ma sai che adesso che guardo bene i disegni mi rendo conto che avessi ancora 14 anni ora sbaverei per terra come un cagnolino...

indipendentemente dal possibile successo di questo prodotto (che ti auguro ma a cui non credo contribuirò) mi inquieta il fatto che tu abbia sempre fottutamente ragione:
"è ottimo materiale per farne un buon fumetto"

minchia è vero! E' VERO!
Si vede già dalle due tavoline online.

E io i primi tre libri li avrei inceneriti ma cazzo tu ci tiri fuori un fumetto che a pelle, bhé, dice la sua!


la tua non è versatilità, perchè qui c'è anche del godimento, la tua è PROSTITUZIONE!

Rrobe baldracca di lusso.
:)

Mattia ha detto...

ok...ma in base alla tua analisi dei romanzi, anche il fumetto sarà "young adults oriented"??

rae ha detto...

"young adults"?

Fuz ha detto...

No, la Troisi no. :|

Un pò di dignità, per diamine.

the.oath ha detto...

fuz finchè avrai una foto in cui nudo brandisci una katana fatta con la carta stagnola non potrai parlare di dignità.

Mattia ha detto...

bah..ho quotato la definizione di Roberto sulla tipologia di fantasy a cui lui sostiene appartenere il ciclo della Troisi...

RRobe ha detto...

Per Mattia: sì, pure il fumetto è sostanzialmente rivolto al segmento di pubblico a cui si rivolgono i libri. E vorrei pure vedere che fosse diversamente.
Ma che problema c'è nel fare un fumetto per adolescenti? Io ero una vita che speravo che qualcuno ci provasse seriamente.

RRobe ha detto...

Per Brian: non è la prima cosa fantasy che scrivo (ho realizzato alcune storie autoconclusive per Skorpio e Lanciostory). Quanto ala difficoltà del fantasy... è un genere molto codificato, pieno di stereotipi e figure archetipe. E' piuttosto difficile da rinnovare senza tradire.

rae ha detto...

fuz finchè avrai una foto in cui nudo brandisci una katana fatta con la carta stagnola non potrai parlare di dignità.

flawless victory

Bapho aka Davide Costa ha detto...

"Ma che problema c'è nel fare un fumetto per adolescenti? Io ero una vita che speravo che qualcuno ci provasse seriamente."


Aaaaah-Ah! Beccato!


:asd:

Fabrizio ha detto...

Il western di Ford non era un genere "molto codificato" prima di Sergio Leone?

Fab

RRobe ha detto...

Sì, assolutamente.
Infatti ho detto che è difficile, mica che è impossibile.

Mattia ha detto...

ihhhi era solo un'informazione..non voleva essere una critica... ma vedendo ciò che fai di solito vai a sapere cosa può succedere..ihiihh

potrebbe essere un "Bastard!!" primitempi all'italiana!!!