2.3.09

Guarda che da Heroes ti hanno licenziato, eh?


Questa di Mantova Comics era la quarta edizione e io ho partecipato alle ultime tre.
Come al solito, anche questa volta sono tornato abbastanza contento, in particolar modo per l'attenzione con cui questa fiera piccola (ma che ha aspirazioni da grande) sa trattare i suoi ospiti e farli sentire al centro dell'evento. Fin troppo quasi, visto che in tre giorni di fiera non sono stato fermo un secondo tra sezioni di disegno e firme, conferenze, laboratori e via dicendo.
Comunque sia, per quello che riguarda me, è stata una buona esperienza vissuta molto serenamente e con pochi patemi. Oltretutto, sono particolarmente felice dell'esito dell'incontro di domenica mattina in cui ho potuto parlare del mio lavoro in un clima vivace e interessato.
Anche la conferenza con Melissa, Micol, Barbara e Valeria è andata piuttosto bene: abbastanza interessante, a tratti buffa, a tratti polemica, a tratti involontariamente comica, ma senza scadere nel baraccone o nella lotta nel fango (peccato...).
Sul piano umano sono stati tutti adorabili e ho conosciuto alcune persone nuove molto simpatiche (ciao Paolo!). 
L'unica delusione vera è stata Jeph Loeb, un -per me- mediocre sceneggiatore di fumetti che però ha scritto alcuni film che adoro (Commando, Teen Wolf) e alcuni episodi di una buona serie televisiva come Heroes e che si è rilevato essere... un cretino completo.
E' dura accettare che l'uomo che ha scritto una frase come "Matrix, ci hai lasciato qualcosa? Solo cadaveri", sia la stessa persona che pretende una macchina per andare dall'albergo alla fiera (distanza totale: 200 metri) e che non sembra saper distinguere la rava dalla fava (in termini fumettistici ma non solo).

Per quanto riguarda un giudizio sulla fiera in quanto tale, invece, il discorso è più complicato:
Sara Mattioli e gli altri dell'organizzazione si fanno in quattro per rendere la manifestazione interessante e, il problema, è che ci riescono pure. Peccato che la piazza in cui svolgono il loro lavoro non li premi in nessuna maniera e anzi, mortifichi una manifestazione che potrebbe candidarsi come un appuntamento irrinunciabile per il fumetto in Italia.
In sostanza, Mantova non basta.
Detto questo, arrivati alla quarta edizione, i tempi sarebbero ormai maturi per pensare di affiancare alle molte occasioni di incontro e approfondimento con gli autori anche una parte dedicata alle mostre (di originali) che, invece, sono del tutto assenti.
E sarebbe il caso, forse, di ripensare l'aspetto games che sembra aver preso una china discendente rispetto agli esordi.

In conclusione, giudizio positivo ma sono stanco.
Mi rimetto a dormire.

30 commenti:

spino ha detto...

"...ma senza scadere nel baraccone o nella lotta nel fango (peccato...)"

Beh, nel caso avresti aperto il post con una foto dal cellulare, ne sono sicuro :D

Tito Faraci ha detto...

Bene, in un modo perverso mi consolo.

http://titofaraci.nova100.ilsole24ore.com/2009/03/il-mio-nome-è-jeph.html

Ciao
Tito

imp.bianco ha detto...

Leggendo la sua serie di Ultimates si capiva che un pochino Jeph Loeb è un cretino XD

@tito: leggiti gli Ultimates e Ultimate Power scritti da Jeph... beh... non ti sembrerà tanto imbarazzante aver dimenticato il suo nome XD

X-Bye

Fabrizio ha detto...

"The Long Halloween" e "Dark Victory" sono state due delle storie che più ho amato di Bats.
Ci aggiungo anche "Hush" che a me è piaciuta tantissimo dall'inizio alla fine. E "Spider-Man: Blue", che ha un approccio deliziosamente nostalgico sul Ragno.

In calo invece tutto quello che è uscito fuori sui suoi ultimi numeri di Superman/Batman e quello che sta partorendo per la Marvel attualmente.

Insomma, se mediocre vuole essere un giudizio di media tra le cazzate che ha scritto e le cose effettivamente buone, ci può anche stare.

Ma gli stai dando del cretino senza dire il perchè, escluso il viziato comportamento da star.

Non potresti essere più preciso?
Così sembra una cosa personale e basta.


Fab

spino ha detto...

"...questa fiera è troppo piccola per due star, Jeph..." :D

DAVIDE GIANFELICE ha detto...

è stato breve ma intenso.
oggi pubblico le foto su flick r

Andrea ha detto...

Hei Roberto, ci hai visti? (Ghostbusters) http://img102.imageshack.us/my.php?image=mantova.jpg

RRobe ha detto...

Per Fabrizio: per me, Long Hallowen, è a malapena accettabile (disegni a parte), le Stagioni di Superman sono carine, per il resto è una debacle continua. Quanto al resto, siamo stati in giuria insieme e l'ho visto giudicare tavole, esprimere pareri e via dicendo. E questo, senza parlare proprio del modo in cui agiva e si comportava.

RRobe ha detto...

Per Davide: postale, postale!

RRobe ha detto...

Per Andrea: vi ho visto, ho fermato uno di voi e gli ho fatto anche un sacco ci complimenti (ricevendo un bigliettino da visita).

perissi ha detto...

Non ti piacciono neppure i Batman con Tim Sale? Anzi, in generale, tutti i lavori che ha fatto con Sale?

perissi ha detto...

OOps, ho visto tardi che a questo hai già risposto. Sorry.

Giorgio Salati ha detto...

ottima impressione anch'io di Mantova: piccola ma ben fatta!

E stavolta ti ho conosciuto di persona... ciao!

Planetary ha detto...

Heroes una buona serie televisiva? :p

Andrea V. ha detto...

Per Loeb riciclo una vecchia ma sempre ottima definizione di Umberto Bossi su Gianfranco Miglio: "Una scorreggia nello spazio".
Quoto Rrobe al 110 per cento.
Aboliamolo (Loeb, non Rrobe).

Fabrizio ha detto...

Leob è un impiegato. Scrive il brand più brand del brand. Ovvero niente di nuovo sotto il sole.

Volevo solo capirne un po' di più, fuori dai gusti personali. Da quello che hai scritto sulla giuria, già qualcosa emerge.

PIUTTOSTO

Ho la speranza di vedere un' [Anatomia Comparata] extra sul panel della narrazione videoludica?

^__^

Fab

MicGin ha detto...

Condivido anch'io il senso del tuo commento, nel senso che Mantova è una manifestazione interessante, in crescita, ma che sconta alcuni limiti: contesto territoriale e strutture a disposizione.
Il contesto territoriale, mi sembra, non è molto partecipe dell'evento. Ma questo ci può anche stare, entro certi limiti.

Il tipo di struttura (il palabam) rende difficile la presenza di una parte culturale (a parte il cartellone degli incontri, in genere formulato con brio). E mi sembra un bel problemino.
E anche su questo mi ero anche "confrontato" privatamente con Francesco Meo.
Senza una parte culturale, forse è meglio non fare il venerdì, che peraltro (parlando con altri dell'organizzazione) potrebbe cmq essere un giorno utile.
Soprattutto fanno più fatica a partecipare gli editori medio piccoli, per cui il gioco non vale la candela.
Ma Mantova può benissimo essere un'ottima fiera di intrattenimento, con negozi e distributori. Quindi prettamente commerciale.
Certo, come Cfapaz, se non fossimo così vicini, non avrebbe molto senso esserci.
Invece, sugli acquisti "magri" da parte del pubblico non dò nessuna responsanbilità agli organizzatori. Il momento difficile si sente...

Tirando le somme (lasciando a parte discorso concorso esordienti) una Mantova cmq positiva. Curioso di vedere che direzione prenderà...

Greg ha detto...

Bellissima fiera ma spazio nullo per la vendita dei giochi di ruolo e ciò è MOOOOLLLLTOOOOO MALE!

Spiace molto l'essermi perso la tua conferenza mattutina, abbiamo fatto tardi tardino... ma non abbastanza per quella pomeridiana, che abbiamo abbandonato in gran velocità dopo l'incrocio pericoloso fumetto-trentalance (!!!!!!!!!!!!!!!!!!!)
Peccato davvero. La lotta nel fango sarebbe servita.

Si è pure ingranato malamente il discorso sul metal in pausa sigaretta perchè tu mi parlavi di pop, vabbè capita :)
eh eh
e poi leggo sto post dove mi sminuisci Loeb, facendomi del gran male, che proprio domenica ho preso il Lungo Halloween cartonato con grande tripudio interiore...
non ti dico che cominci a starmi sui maroni solo perchè ti devo chiedere un favore :) :) :B :B

Bilancio Murphy:
belli i primi due numeri, scarso il terzo, molto carino il quarto... ma direi semplicemente carino se non fosse per le citazioni di Goonies e Metal Gear Solid (a me piace pensare che ci siano), la comparsata di walt disney e per il solito ben fatto contenutino fetish del sempre ottimo Cremona (ma magari è opera tua, boh!?).
Nel complesso un titolo divertente, pietra angolare del fumetto justwannahavefun anno 2009.

Speriamo che il Fullcomics di Piacenza sappia fare di meglio dei cugini lombardi, ho visto che sei la main attraction anche lì, anzi, qui. Mica male il tuo 2009!
A presto

InvernoMuto ha detto...

Ma non sono l'unico quindi ad aver notato citazioni a mgs, dalla baia di approdo " a'la mgs1" al "patriota" in criostasi che continua a dirigere la baracca dopo la sua supposta morte?

Illuminaci Rrobe, erano citazioni volontarie?

Per quanto riguarda Mantova non sono potuto venire, ma ho interesse statistico, ora che Ledger ha preso l'oscar, com'è il trend dei cosplay del joker?

RRobe ha detto...

La moda del joker, dopo l'esplosione lucchese, sta scemando. Meno male.

Detto questo e parlando d'altro: ho giocato molto a MGS ma non penso che quel tipo di elementi se li sia inventati Kojima.

eriadan ha detto...

I miei due cent su mantova comics and toys (ah, era games? dove? a me non pareva). Io ci son stato solo domenica e mi son potuto godere la parte delle conferenze. Devo dire che, oltre ai protagonisti, mi son piaciuti molto anche i moderatori che, al contrario di quanto mi è parso succedere a Lucca, mi sembravano molto informati sugli ospiti; capaci di fare e preparare domande utili a creare un "percorso" alla chiacchierata.

RRobe ha detto...

Ma perché non ti becco mai che devo farti una mezza tonnellata di complimenti?

eriadan ha detto...

@rrobe,
beh grazie, comunque ci siamo in qualche modo incrociati. Io ero quello che ti ha fatto la domanda se Murphy andrà avanti a "moduli" anziché a episodi (Tipo DYD).
Riformulo anche la seconda domanda che ti feci anche se ho capito benissimo e condivido la risposta che mi hai dato. Ho letto per tanto tempo DYD ed è capitato che tornassero comprimari di albi parecchio passati (una su tutte, la mia adorata daniels breed) riprendendo spesso le redini di un discorso interrotto che avrebbe potuto cogliere solo il lettore affezionato ma che lasciava comunque gli episodi godibili. Questo mi piacerebbe trovare una volta su DYD, una concatenazione di 4 o 5 albi tra loro consecutivi sullo stesso sapore, autoconclusivi ma capaci di costruire un percorso comprensibile al lettore affezionato.

Marco Rizzo ha detto...

grazie eriadan per i complimenti ai moderatori.

E fare conferenze con Roberto è sempre uno spasso! :D

RRobe ha detto...

Mannaggia a me e al fatto che non porto gli occhiali (anche se dovrei).

ro-mario ha detto...

il vero problema della fiera di Mantova, secondo me, è che si tiene a Mantova. Organizzata nello stesso modo, ma a Milano, diventerebbe in un attimo la seconda fiera più importante (a livello di visitatori, perché come ospiti -più o meno- già ci siamo) d'Italia.

V.O.C. ha detto...

"Tagliare la gola a una bambina è come tagliare del burro con un coltello caldo". :D

M

RRobe ha detto...

Per non parlare de:
ricordi quando ti ho detto che ti avrei ammazzato per ultimo? Mentivo.

V.O.C. ha detto...

E io concludo con:

-"Ehi, che ne hai fatto di quello?".

-"L'ho lasciato andare".

Il film che si apre con Shwarzy che passeggia con il tronco in spalla poi... :D
Mamma mia quante volte l'ho visto.
Non sapevo fosse di Loeb.

M

rae ha detto...

io non sapevo che la figlia fosse quella zozza di Alyssa Milano.