11.5.09

Romolo e Remo

Da quando ho smesso di disegnare per campare, m'è sempre rimasta la voglia di fare qualcosa di personale, seguendo l'ispirazione del caso. Di solito parto con le migliori delle intenzioni, trovo un'idea che mi piace, mi compro un sacco di libri per approfondirla, mi vedo un sacco di film, scarico tonnellate di documentazione, poi mi metto al tavolo da disegno, faccio un paio di tavole, mi deprimo per il risultato ottenuto e fermo tutto.
E' stato così per Caravaggio, per I Bravi e, naturalmente, per Romolo e Remo.
Comincio a pensare che il problema sia più nelle storie che scelgo di affrontare che nella mano.
Ma forse no.

17 commenti:

spino ha detto...

Ma davano "300" ieri in tv? :)

RRobe ha detto...

Naaa... è una roba più che vecchia.
E' sì, il riferimento a 300 nella vignetta singola è per puri intenti umoristici :asd:

spino ha detto...

:)

un giorno mi propossò per una di queste tue idee nel cassetto...tanto se devono finire lì... :)

Gianluca Maconi ha detto...

tutto 'sto giro solo per postare una tavola che dimostra che gli italiani sono tutti figli di Troia...

nerosubianco ha detto...

A me quella dei Bravi mi intrigava parecchio!
Queste sono belle, ma quella era parecchio potente....

Garamond ha detto...

Non ti resta che fare una storia disegnata veloce in BN su una malattia al pisello (o su un'altra che non mi sembra che tu abbia problemi a tirare fuori) e poi rimettere dentro tutte quelle tavole per i Bravi, Caravaggio e R&R come storia nella storia (che alla fine quelli bravi riescono a non buttare via mai niente).

L'ha già fatto qualcuno? Ops!

:) CIC!

ps. ovviamente (x Gipi) si scherza e LMVDM è uno dei miei libri preferiti e (x Roberto) è solo x ridere insieme e prendere le sfighe con leggerezza (quando si può).

sraule ha detto...

me ne fai passare una da psicologa?
mi pare che il problema sia di motivazione, se fosse solo per un fatto di risultati grafici avresti già fatto quelle storie con qualcun altro, o mi sbaglio?

Slum King ha detto...

Ora sei troppo giovane e attirato dalla sgnacchera, dalle esplosioni, dalle katane e dalle pistole per poter concentrarti su questo tipo di mproduzione.
Poi un giorno ti fermerai e ti sentirai vecchio per tutto quel "casino" e riuscirai a finire tutte queste storie.
Almeno credo.
Che diventi vecchio.
Almeno spero.
Dai su insomma non gli far fare la fine dei supereroi italiani, del porno e di tutte quelle robe sfiziose su cui sbavavo!
Ah
e naturalmente del romanzo adolescenziale splatter.

Slum King ha detto...

naturalmente era un post semi-ironico.
Maledette faccine con la lingua!

:-P

Lowfi ha detto...

mi succede la stessa cosa non appena penso di voler scrivere qualcosa di più di un pezzo per il blog.

Manu ha detto...

Credo che forse non hai veramente voglia di narrarle, certe storie ci divertiamo di più a immaginarle, studiarci sopra, disegnarcele nella testa e poi...
poi ti accorgi che sei già appagato da tutto questo processo preparatorio e la cosa finisce là, ha già dato/detto tutto quello che poteva darci/dirci.
PS
scusa la sintassi!
:)

Final Solution ha detto...

almeno per me è mancanza di concentrazione

Fabrizio ha detto...

Hai perso lo spirito che avevi quando eri uno "sconsiderato esordiente"? ^__^

Nebo ha detto...

Eh, lo so bene.
Ti ricordi che dovevam fare un pezzo illustrato da Proeliator?

RRobe ha detto...

L'idea è ancora valida.
Tu dammi i racconti e io te li trasformo in fumetto.

Nebo ha detto...

Bèh, sarebbe una figata pazzesca.
Ti mando tutto via mail in formato doc. Voglio dire di averci provato, già la vignetta del Re dello spazio m'aveva esaltato abbestia.

rae ha detto...

rrobe, come disegno non mi piacei un cazzo, ma come colori rulli abbestia