11.6.09

The future is not set.

Ieri ho comprato la nuova versione di Terminator 2 su Blue Ray (la foto ritrae la "Skynet Edition", uscita solo in USA e UK).
Poco da dire: un'edizione favolosa che, per qualità dell'immagine, ricchezza del suono e numero di contenuti speciali, fa impallidire la già eccellente "Ultimate Edition" su DVD.
Oltretutto, in quest'ultima versione su BR è disponibile anche la "Special Edition" del film, un montaggio alternativo che differisce tanto dalla versione arrivata nelle sale di tutto il mondo, quanto dalla versione "extended", rilasciata pochi anni dopo.
Questa versione "Special", a quanto ho capito, era presente anche nell'edizione "Ultimate" su DVD ma accessibile solo come Easter Egg e a me deve essere sfuggita.
La "Special Edition", sostanzialmente, è la versione estesa del film (più lunga di un quarto d'ora) ma con un finale alternativo rispetto agli altri due montaggi. L'ultima scena del film non è l'autostrada che scorre nella notte con la voce narrante di Sarah a tirare le conclusioni ma si ambienta trent'anni dopo la conclusione della vicenda, in un parco giochi per bambini. Una Sarah Connor invecchiata è seduta su di una panchina e sta guardando John Connor (ormai adulto) che gioca con suo figlio, il nipote di Sarah. Anche qui c'è la voce narrante di Sarah che ci racconta che il giorno del giudizio è arrivato e passato, che Skynet non è mai esistito e che John Connor è diventato un politico e adesso combatte in senato la sua guerra.
Chiariamo le cose: come finale è molto meno evocativo di quello ufficiale e sono assolutamente felice che Cameron non lo abbia usato... però, se lo avesse fatto, il mondo non avrebbe mai dovuto patire Terminator 3 e, sopratutto, Terminator: Salvation.
Qualcuno ha mica una macchina del tempo che devo tornare all'anno 1991 e convincere Cameron a montare il finale alternativo al posto di quello che tutti conosciamo?

Edit:
ho pure trovato il finale alternativo su YouTube.