3.6.09

Like a Fucking Marilyn Monroe

Ci sono parecchi aspetti di tutta la questione legati alla faccenda di Noemi Letizia e dei festini governativi che proprio non mi vanno giù, ma quello più importante non riguarda gli aspetti politici, legali, etici o morali della faccenda.
Quello che proprio non riesco a concepire è come la superficialità del nostro premier abbia messo lui, la sua fazione politica e, di conseguenza, il governo, alla mercé  di una ragazzina di diciotto anni che da grande vuole fare la velina.
Se domani alla signorina Letizia venisse lo schiribizzo di andare dai giornali e dire che sì, ha avuto rapporti intimi con il premier e sì, li ha avuti quando era ancora minorenne... cosa succederebbe? A quel punto nemmeno uno come Berlusconi potrebbe minimizzare sulla cosa. L'imbarazzo e la rilevanza della questione sarebbero tali che probabilmente, persino uno come lui sarebbe costretto a dimettersi. I conseguenti danni d'immagine per il PDL e per l'Italia in generale sarebbero enormi, per non parlare di una probabile crisi di governo, elezioni anticipate e via dicendo.
E questo A PRESCINDERE dall'onestà di Noemi.
Allo stato delle cose e nella situazione di vulnerabilità in cui Berlusconi ha posto sé stesso e il governo, l'onestà o la non onestà delle dichiarazioni della ragazza non sarebbero più importanti: se Noemi affermasse di aver avuto rapporti intimi con il premier, ancor prima di accertarsi se questo fatto fosse vero o meno, in Italia si scatenerebbe una crisi di tale portata da rivoluzionare  completamente lo scenario politico.
Noemi come Mani Pulite, insomma.

Ovviamente, tutto questo non succederà mai: Noemi ha troppo da perdere e poco da guadagnare in uno scenario del genere e dubito persino che si renda conto del potere che Berlusconi gli ha involontariamente conferito... ma se invece ne fosse consapevole, cosa potrebbe ottenere dal capo dello stato in cambio del suo conveniente silenzio?

Se diamo retta ai cospirazionisti, Marylin Monroe è stata uccisa per molto meno.

21 commenti:

flymat ha detto...

>Se domani alla signorina Letizia venisse lo schiribizzo di andare dai giornali e dire che sì, ha avuto rapporti intimi con il premier e sì, li ha avuti quando era ancora minorenne... cosa succederebbe? A quel punto nemmeno uno come Berlusconi potrebbe minimizzare sulla cosa. L'imbarazzo e la rilevanza della questione sarebbero tali che probabilmente, persino uno come lui sarebbe costretto a dimettersi.

Ne sei convinto? io no.
Non si è dato credito alle parole di una moglie, di magistrati, testimoni, giornalisti italiani e stranieri... figurati dar credito alle parole di una eventuale a quel punto "puttanella arrivista". E comunque ormai credo che nulla potrebbe servire per mettere in cattiva luce il nostro dio in terra, verità o menzogne che siano...

Greg ha detto...

solo a me è vengono in mente i rapporti MASSONICI anzichè quelli sessuali?
magari diventasse velina... questa ce la ritroviamo a capo del governo tra una ventina d'anni...

RRobe ha detto...

Per Flymat: c'è un limite a tutto.
Anche la casalinga di voghera la prenderebbe male se una ragazzina dicesse di aver scopato con il Silvio Primo.

Filippo ha detto...

Mi sembra non sia stato sufficientemente sottolineato nemmeno il seguente fatto : questa ragazza E' UN CESSO

RRobe ha detto...

Il contesto la rende scopabilissima.

spino ha detto...

Io sono d'accordo con Flymat...lo scopo rimario di questo e degli altri governi Berlusconi era di alzarela soglia di intollerabilità morale di certe cose...

...e mai come in questo momento di crisi, dal loro punto di vista, è il momento di "agire": se passa questo, è a cavallo...

spino ha detto...

PS
Pensa al solo fatto del come stia passando praticamente sotto silenzio il fatto che Sua bassezza organizzi baccanali in quel della certosa con trasporti a spese pubbliche...

Leo ha detto...

Tranquillo Robbè, la (sempre) cospicua maggioranza degli italiani continuerebbe a dormire sonni tranquilli, o tuttalpiù bagnati, in totale compiacenza e adesione al "corpo del Capo".
Eppoi suvvia, l'omo(soprattutto di una certa età)è pur sempre omo!!
Abbiamo altro da fare, dobbiamo rinnovare il paese,CRIBBIO!!

RRobe ha detto...

Io non credo.
A parte il fatto che sui baccanali (che stanno rubando la scena al caso Noemi) non mi pare che ci sia questo silenzio... io penso che il premier sia in agitazione per questa storia perché gli italiani la vivono diversamente e la capiscono più intimamente rispetto, chessò, al caso Mills.

Leo ha detto...

Beh, in questo caso lo scopriremo presto.
Tra pochi giorni ci sono le europee, no?

Giorgio Salati ha detto...

Non ne sarei così sicuro. Secondo me mr B non se l'è mai trombata davvero questa Noemi. E' semplicemente stata scelta per mettere in piedi il caos, per dividere e imperare, per attizzare gli ormoni degli italiani, gettare fumo negli occhi e diverse altre cose.

Se è stata scelta lei ci sarà un motivo preciso. Probabilmente i boss camorristi l'hanno istruita per bene su ciò che deve e non deve dire, e messa in guardia su ciò che le succede se sgarra. Se è stata scelta lei probabilmente è perché è una bluffatrice affidabile quanto SM Berlusconi.

La cosa che più fa schifo è il fatto che i genitori abbiano acconsentito di buttarla in un gioco più pericoloso di lei, che può finire davvero con una bella esplosione in autostrada. Anzi, meglio una bella overdose, sbronza e stampata in autostrada con la limousine, molto più credibile per una ragazzina.

GuidO ha detto...

uno come il nano mafioso che ha avuto un cancro alla prostata 15 anni fa non lo tira su neanche con la pompetta... e da ciò scaturisce l'ostentazione per il sesso in qualsiasi forma.
Comunque è una vergogna che tutto venga messo in burla dal suo impero mediatico e che qualsiasi cosa accada sia una cospirazione contro di lui.
Almeno ce le lasciasse inventare le cospirazioni, sarebbe più divertente.

Avion ha detto...

La cosa più ridicola della faccenda è l'opposizione che chiede di lavorare per i problemi del Paese e indica come prima questione da risolvere di far chiarezza sul "caso Noemi".
Han capito bene gli italiani, secondo me.

RRobe ha detto...

Mentire quando si è capi dello stato non è cosa da poco, Avion.

Giorgio Salati ha detto...

In effetti oggigiorno non sei un vero capo di stato se non sai mentire bene. Ma credo che Andreotti sia stato un ottimo maestro.

Roberta ha detto...

Avion, ma perchè per difendere qualcuno si deve accusare qualcun altro?!
La cosa più ridicola non è di certo quel che dice l'opposizione. Che parli o meno è indifferente. Anzi, fanno sorridere le accuse del premier nei confronti di una sinistra cospiratrice. La sinistra non esiste, è Silvio stesso ad inciampare nel suo impero.

Quando cazzo ci ribelliamo?!
Tocca solo a noi.

Legend Fenys ha detto...

Sì, ma oltre al fatto che la ragazza ha avuto rapporti (intimi o meno) con il Premier, che sarebbe una cosa grave, ma che non potrebbe interferire con la vita politica a meno che non si becca la sifilide e parte di brocca, la cosa grave è come la sinistra, specialmente Franceschini, ha sfruttato a suo favore il fatto, calunniando Berlusca e plagiando la gente facendogli pensare che Berlusconi è il mostro cattivo e che lui è l'orsetto Teddy, dimostra che la sinistra per andare avanti non riesce ad usare i proprio principi e potenziali (sempre se ne abbia), bensì le debolezze e le pieghe altrui.

Altra cosa che mi ha fatto particolarmente inalberare è come la sinistra abbia sottolineato il fatto ed abbia preso contatti con l'ex di tal Noemi, per mettelo nello schieramento del PD, ancor più grande segno di squilibrio della sinistra, che dimostra di non pensare al bene del paese (difendendoci dall'"orco berlusconi") bensì facendo i torti ai "nemici".

Poi minchia, se l'attuale premier è stato votato, e mo vi lamentate peggio per voi, voi l'avete voluto e mo ve lo tenete.

RRobe ha detto...

La "sinistra" sarebbe Republica?

spino ha detto...

"Io non credo.
A parte il fatto che sui baccanali (che stanno rubando la scena al caso Noemi) non mi pare che ci sia questo silenzio... io penso che il premier sia in agitazione per questa storia perché gli italiani la vivono diversamente e la capiscono più intimamente rispetto, chessò, al caso Mills."

Ne riparliamo dopo le elezioni...
Secondo me dai troppe cose per scontate.

Il fatto che ne parlino i giornali, non significa che il caso sia sotto l'attenzione della gente...E ho sentito troppe persone, finora, dire "quello che fa il Signor B in camera da letto sono cazzi suoi..."

GuidO ha detto...

Pazzesco che un giornale che fa il suo mestiere debba essere per forza di cose "la sinistra" come il finantial time o come altri giornali esteri.
Pienamente daccordo con Roberta.

krapula ha detto...

Legend: non penso che qualcuno qui in mezzo l'abbia voluto e votato,quindi ci si lamenta e anche a ragione. Poi che sia ora di smettere di lamentarsi e agire è un'altra cosa. Franceschini plagia? Ma che plagia?! Vedrai fra qualche giorno quanta gente ha plagiato. La sinistra non è in grado di riorganizzarsi, non riesce a proporre alternative serie,si appiglia alle maronate del nano...ovviamente non è sufficente,ma non si può far passare tutto sotto silenzio. Berlusconi sì che è arrivato ad avere questo consenso popolare plagiando la gente, sono anni che si insinua nella testa delle persone con un bel lavaggio del cervello televisivo. (l'altro giorno è passata una ragazzina sotto casa mia canticchiando "meno male che silvio c'è",ci rendiamo conto??????) Attualmente in politica non c'è una forza d'opposizione in grado di contrastare una piaga simile, come dice Roberta tocca a noi. Basta parlare. Bisogna agire sottilmente come ha fatto il nano. E' un processo lungo e difficile ma qualcuno ci deve credere!