3.6.09

Sfigurato, ok... ma non brutto, mi raccomando.



Ho un amore particolare per il personaggio di Jonah Hex.
La prima volta che mi capitò di leggere le sue avventure a fumetti erano pubblicate su Match, una rivista della Labor, durata una manciata di numeri, che insieme alle avventure del pistolero sfigurato proponeva l'adattamento a fumetti di Visitors e le avventure di Vigilante, una specie di Punitore dell'universo DC comics.
Match era una bizzarra accozzaglia di serie che non riusciva a fare contento nessuno, specie perché in edicola i fumetti americani erano spariti e quei pazzi della Labor, che in quel periodo avrebbero avuto tutte la possibilità  di pubblicare qualsiasi supereroe Marvel o DC, avevano deciso di fare una rivista con quei titoli bizzarri (se volete saperne di più sulla storia di questa rivista e della Labor in generale, potete cliccare QUI). 
Io compravo Match per le storie di Vigilante (almeno era un supereroe dell'universo DC)... e un poco anche per i fumetti dei Visitors, ma di sicuro non per Jonah Hex.
Peccato che le storie del pistolero sfigurato fossero di gran lunga le migliori del novero (era la serie degli anni '70, nobilitata da ottime matite sud-americane) e così finii per appassionarmi.
Nel corso degli anni Hex ha avuto varie incarnazioni  e, in tempi recenti, Palmiotti e un gruppo di valenti disegnatori (tra cui Jordi Bernet, Darwyn Cooke e il nostro Cristiano Cucina) hanno rilanciato una serie mensile dedicata al personaggio.

Ora, in tutte queste interpretazioni diverse, nessuno ha mai pensato di rendere meno mostruoso il volto sfigurato di Jonah Hex. Non lo hanno fatto perché è uno degli elementi più affascinanti del personaggio e quello che lo caratterizza nella maniera più immediata.

 
Ma come al solito Hollywood pretende la sua libbra di carne.
Quindi, eccovi il non-tanto-sfigurato  Jonah Hex (interpretato dal bravo Josh Brolin).


Potrei amareggiarmi... ma nel film c'è anche lei:

E allora va bene tutto.

16 commenti:

macchiedinchiostro blog ha detto...

In effetti avrei preferito un Hex sfigurato come nei comics. Speriamo che il film non sia 'na sola.
A proposito, ho trovato la nuova serie di Hex decisamente accattivante.
E il volume DC Showcase è un must per gli appassionati del personaggio.

Matteo ha detto...

O non la riconosco o sono ignorante. Ma la tizia chi è?

RRobe ha detto...

La Fox.

Matteo ha detto...

no beh, allora buona la prima.

Jem7 ha detto...

Gran bella fia la fox!
Mi chiedo come faccia a stare in quel corpetto però, mi prende male solo a vederlo

Avion ha detto...

Che donna meravigliosa.
Ma non capisco come possa stare in quel corsetto.

Heike ha detto...

Non solo non è sfigurato, ma ha anche le braccia cortissime.

CREPASCOLO ha detto...

Strano:la Planetadeagostini ha stampato lo showcase citato ed un volume con le prime storie dell'ultima incarnazione, ma ha tralasciato, per ora, il paperback dei tre lavori vertigo di Lansdale/Truman ( solo la prima miniserie è stata tradotta dalla Magic Press anni fa ).
Il Jonah Hex di Truman è sfregiato e non particolarmente apollineo.
A dirla tutta, la storia di Lansdale è ripiena di freaks ( un circo del crimine ) e l'unica ragazza gradevole, una pellerossa, muore nel primo numero per salvare lo sfregiato cacciatore di taglie.
Probabilmente la Warner ha stimato che- nel passaggio da comics a film - fosse meglio, per mantenere la sospensione della credibilità, non trasformare Brolin in un Due Facce western.
In fondo, il Galactus dei FF2 non è un gigante in armatura e lo spaventapasseri di Batman returns non è il sosia di Icabod Crane.

CREPASCOLO ha detto...

Strano:la Planetadeagostini ha stampato lo showcase citato ed un volume con le prime storie dell'ultima incarnazione, ma ha tralasciato, per ora, il paperback dei tre lavori vertigo di Lansdale/Truman ( solo la prima miniserie è stata tradotta dalla Magic Press anni fa ).
Il Jonah Hex di Truman è sfregiato e non particolarmente apollineo.
A dirla tutta, la storia di Lansdale è ripiena di freaks ( un circo del crimine ) e l'unica ragazza gradevole, una pellerossa, muore nel primo numero per salvare lo sfregiato cacciatore di taglie.
Probabilmente la Warner ha stimato che- nel passaggio da comics a film - fosse meglio, per mantenere la sospensione della credibilità, non trasformare Brolin in un Due Facce western.
In fondo, il Galactus dei FF2 non è un gigante in armatura e lo spaventapasseri di Batman returns non è il sosia di Icabod Crane.

Greg ha detto...

che gnocca

macchiedinchiostro blog ha detto...

@CREPASCOLO: da quello che mi risulta, Planeta pubblicherà proprio questo mese o il prossimo il famoso TPB con i lavori del duo Lansdale/Truman.

CREPASCOLO ha detto...

@macchiedinchiostro.
Grazie per l'informazione. Sperem.
La planeta ha questa politica di dedicare ad un personaggio ( lo Spettro, Martian Manhunter, Deadman ) un mese durante il quale pubblica qualcosa di vecchio, qualcosa di recente e qualcosa di contemporaneo ( probabilmente ispirati dai fantasmi del cantico di natale ), ma è stato scelto di posporre il materiale vertiginoso dal '93 in poi. Aspettiamo.

neroinchiostro ha detto...

Assomiglia in modo preoccupante a DAGON. Ricordi quel fantastico bonellido anni novanta che ci colpì al cuore con 5 numeri da favola per poi finire nel paradiso dei fumetti? Sì, proprio lui

RRobe ha detto...

Era una vera cagata.

Greg ha detto...

Dagon era fichissimooooooooo!
E uno degli ultimi numeri era anche pieno di topa, un manna dal cielo se avevi neanche 14 anni...

Ele ha detto...

Posso anticipare molto vagamente che i sei numeri disegnati dal buon Cristiano Cucina sono molto carini, non esagero di più, perché conosco pochissimo il personaggio, e perché ritengo che una donna che parla di "western" è come una che parla di calcio... nonostante la sottoscritta abbia visto troppi film del genere... :D

Non vedo l'ora che escano sti benedetti volumi! :D