21.8.09

Come si fa a non parlarne?

Oggi è il giorno di Avatar.
Il giorno in cui il velo imposto da Cameron sulla sua ultima fatica, verrà finalmente strappato e il mondo potrà cominciare a farsi un'idea su cosa aspettarsi il 18 Dicembre, data in cui il film uscirà finalmente nei cinema, dopo 12 anni di lavorazione.
In una serie di sale selezionate in giro per il mondo, oggi verranno proiettati 23 minuti di film, rigorosamente in stereoscopia (o Real 3D, che dir si voglia) e il primo trailer del film è finalmente disponibile (lo trovate QUI). Anche la stampa generalista italiana pare finalmente essersi svegliata e non c'è telegiornale che oggi non abbia parlato del nuovo film "del regista di Titanic", ovviamente con la solita cialtroneria che da sempre contraddistingue gli italici giornalisti quando si parla di media di intrattenimento.
Nel frattempo, in giro per la rete, dilagano i commenti al trailer, cosa abbastanza ovvia visto l'hype che circonda il film, anche a causa delle dichiarazioni di Cameron stesso e di altre personalità di spicco dell'industria cinematografica.

Fino a oggi, quello che ci hanno detto è che:
- Avatar sarà la più importante rivoluzione per il cinema dai tempi del sonoro.
- Avatar cambierà per sempre il modo di fare e i film e di fruirli.
- Avatar salverà l'industria cinematografica.
- Avatar curerà il cancro e le doppie punte.

A fronte del trailer che è stato diffuso, io sono un poco scettico.
Chiariamoci, fino a questo punto della sua carriera, per me Cameron è incriticabile.
Mi è piaciuto tutto quelle che ha girato (compreso Piranha 2 e i documentari sottomarini) e lo ritengo uno dei registi cinematografici più influenti del ventesimo secolo.
Però parliamoci chiaro, questo trailer è deludente.
Sì, lo so: il film è concepito per essere visto in 3D (possibilmente in un cinema IMax) e un trailer in 2D, visto sullo schermo di un computer, non gli rende giustiza... ma non nascondiamoci dietro un dito, ok?
Il film (nonostante Cameron fosse di diverso avviso, fino a pochi mesi fa), uscirà anche nella tradizionale versione 2D e verrà distribuito tanto nelle sale IMax, quanto nelle squallide salette di provincia, quindi, dovrebbe reggere a prescindere... e invece, per quel poco che si è potuto vedere, le cose non stanno affatto così.

I tanto sbandierati effetti in CGI non sembrano così "speciali" come ci era stato promesso, l'aspetto visivo non pare così originale e, soprattutto, gli alieni Na'Vi (e di conseguenza l'Avatar che Sam Worthington andrà a impersonare) sembrano usciti direttamente da un filmato introduttivo di World of Warcraft (che, per carità, sono fantastici, ma nulla che rivoluzionerà la storia del cinema) e non sembrano convincenti come invece tutti dicevano.

La mia paura non è tanto che Cameron abbia fatto il passo più lungo della gamba (lo si diceva anche ai tempi di Titanic e guardate come è andata a finire), quanto che i 12 anni di lavorazione abbiano fatto invecchiare le idee visive del film e che quando la pellicola uscirà nella sale, sarà percepita come una roba già vista.

Ovviamente, spero di sbagliarmi e sono pronto a farmi un viaggetto a Londra per il 18 settembre, per vedere Avatar. Certo che se poi è brutto mi incazzerò come un'ape, eh?


31 commenti:

Francini&delPennino ha detto...

12 anni sono veramente un'infinità però!!! :S
Come mai così tanto tempo???


Francillo

Andrea ha detto...

Roberto,quando dici che i dodici anni di lavorazione sono troppi è vero. Ciò che poteva essere sconvolgente fino a qualche anno fa,ora è routine.Mi riferisco chiaramente agli effetti speciali e soci. Ho visto il trailer e mi ha lasciato speranzoso,ma con cautela. Il Na'vi che impersona il protagonista è simpatico,però molto pupazzoso,quasi un teletubbies. Chiaramente mi sbaglierò,però avrei preferito volti più seri,più alieni anche nelle espressioni.La pellicola corre dei rischi in 2d a cui non voglio pensare,consigli a tutti di sedersi in una sala per il 3d.L'idea comunque di "aver già visto" è molto forte. Vedremo,in ogni modo darò la mia fiducia a Cameron.

werther Dell'Edera ha detto...

M'ha fatto un effetto strano. Sembra di vedere due film diversi, entrambi di ottima fattura ma diversi, uno con attori veri e uno in digitale (decisamente sopra la media come digitale, ma comunque diverso dal resto)... bah... più si diventa vecchi e più si fa i difficili...

Valberici ha detto...

Spero sia un bel film.
Ma la vera "svolta" cinematografica (ed anche videoludica) ci sarà quando saranno coinvolti altri sensi oltre a vista ed udito. ;)

RRobe ha detto...

L'Odorama se la sono inventata negli anni '50 :asd:

Lucien ha detto...

Mi pare che a livello di marketing venga solo posto l'accento sull'aspetto tecnologico ( in effetti poi 12 anni!!).
Ma io mi chiedo se, in sostanza, sarà un bella storia di fantascienza, al di là di quello. Già in passato è accaduto che pellicole sbandierate, pompate e giudicate all'avanguardia per gli effetti speciali, poi come storia risultassero poca cosa.

RRobe ha detto...

La storia, in questa caso, è davvero poco importante. E' lo stesso Cameron a dirlo.

Fabio... ha detto...

Io sono fiducioso sui 4 mesi mancanti...
Che per la postproduzione non sono pochi...

Garamond ha detto...

"Ma la vera "svolta" cinematografica (ed anche videoludica) ci sarà quando saranno coinvolti altri sensi oltre a vista ed udito."

Il senso dell'umorismo?

V.O.C. ha detto...

Anch'io ho adorato tutto di Cameron... ma..ma... questo trailer non mi ha preso. Pare Final Fantasy e io odio Final Fantasy. Speriamo....

M

Valberici ha detto...

Garamond: magari il sesto senso :D

Lobo ha detto...

Pur essendo convinto che è ancora troppo presto per dire alcunchè anche a me le creature sono sembrate parecchio "pupazzose"...

Jem7 ha detto...

"La storia, in questa caso, è davvero poco importante. E' lo stesso Cameron a dirlo."

E' questo che mi preoccupa, sembra voler mettere le mani avanti. Se io non posso vederlo in 3D allora magai mi farà schifo ma siccome Cameron ha detto così, dovrei essere cmq contento?
In teoria è un film, non un benchmark

Lowfi ha detto...

oddio un prodotto innovativo già vecchio!!

that's so duke nukem!

Fuz ha detto...

La storia non è MAI poco importante.

Imho sarà una cagata.

il decu ha detto...

Ma proprio proprio tutto quello che ho pensato e soprattutto "che i 12 anni di lavorazione abbiano fatto invecchiare le idee visive del film e che quando la pellicola uscirà nella sale, sarà percepita come una roba già vista."
Eh sì.
...insomma, chi mi tocca Cameron viene generalmente sbranato, ma i miei sospetti cinematografici generalmente sono una piaga.

il decu ha detto...

Comunque, se ben ricordo qualche giorno fa c'è già stata una proiezione e pare che gli spettatori si siano strappati i capelli a morsi...

però so' sempre americani.

Andrea V. ha detto...

Quello che trovo incredibile è che in fatto di Motion Capture nessuno sia riuscito ad eguagliare il fotorealismo del Gollum di "Il signore degli anelli" - o sempre per parlare bene della Weta, di "King Kong". E dire che ormai son vecchiotti.

Fabrizio ha detto...

Mi ricorda un po' quello che era successo per la lavorazione di Half Life 2. Che poi si è rivelato un gran gioco comunque, in fin dei conti...

Greg ha detto...

che merda.
adesso te lo dicono anche in faccia che non sanno scrivere una storia decente!

o è una mossa kansas city???
"ah, gli effetti speciali sono una rivoluzione ma la storia fa 'na sega..."
poi magari entra in sala ed è l'esatto contrario, ma magaaaaariiiiiii!!!!!!!!!!!!

cmq il trailer è ben più invitante di quel colabrodo là sul duemiladodici...

Jem7 ha detto...

"cmq il trailer è ben più invitante di quel colabrodo là sul duemiladodici..."

nono, non esageriamo!!
di là la cupola di san pietro crolla sui tifos..fedeli!!

3Deimos ha detto...

Ho aspettato di vedere sto trailer dal suo annuncio ufficiale, credo che si parli di due o tre anni fa.

Visto in HD su schermone da 40"e...bello si ma, domanda, tutta sta rivoluzione di cui si era tanto parlato??? Cioè, sarà che gioco a praticamente ogni videogames che esce sul mercato o che ho visto praticamente ogni pellicola di fantascienza da 10 anni a questa parte (anche le più introvabili) ma qui manca davvero la fantasia (District 9 in confronto mi sembra una genialata e anche come effetti siamo su un altro livello, scusatemi ma guardate i mach presentati in avatar e quello di D9, li si che si parla di fotorealismo) perchè mi sembra tutto molto scopiazzato, dagli ambienti ai personaggi. Vabbè, poi bisogna vederlo in 3D in un cinema che supporti anche il formato imax ma per ora mi sembra una gran bella inculata (si può dire?) - dal regista di Aliens/Terminator/The Abyss mi aspettavo molti di più.

lucifer ha detto...

Secondo voi è inquietante che mi ricordi Aida degli Alberi? O____o'

http://www.youtube.com/watch?v=G1ayub6gOvc

el mauro ha detto...

brutto.
brutto e vecchio.
brutto e vecchio e banale.
Brutto e vecchio e banale e pare davvero Aida degli alberi!!!!

Speriamo bene.

Ah. E' il primo prodotto che vedo con una regia REALMENTE studiata per la stereoscopia.

Mauro

devitalizart ha detto...

l'impressione che ho avuto è la stessa di werther e mi ha lasciato abbastanza male.. credo che sia come dici tu che 12 anni sono troppi..

speriamo che curi almeno le doppie punte :asd:

p.s.lucifer hai ragione! :O

p.p.s.anche la loncandina non è granché...

werther Dell'Edera ha detto...

Più lo guardo e più non mi dice niente... forse gli occhialetti col naso finto e i baffi faranno la differenza!

Garamond ha detto...

Per citare… me stesso:

"Cameron, più che farci vedere il futuro del cinema, ha sempre avuto il merito di condensare in un'esperienza di un paio di ore il presente della tecnica cinematografica, un presente descritto in modo talmente denso e preciso da divenire immediatamente arte.

Le storie, nel cinema di Cameron, sono narrazione classica, racconto solido che deve molto alla tradizione americana Fordiana. Sono l'impalcatura sicura da cui guardare lo spettacolo visivo (ma poi fintamente sicura: il senso del disturbante percorre e contamina in realtà tutto il cinema di Cameron, comunicando a chi guarda un continuo senso di instabilità del proprio punto di vista e, quindi, in definitiva, della propria opinione)."

(e vabbè snobbare ma tra questo e Aida degli alberi, Mauro, minchia se ce ne passa)

el mauro ha detto...

ma non parlavo della qualità del prodotto finito ma del design e dell'ambientazione!
La prima cosa che m'è venuta in mente guardando la seconda parte del trailer è stata che sembrava di vedere il live action di Aida degli alberi! :-)

Ivan Vitolo ha detto...

cos'è successo al tuo blog!?!?!

Planetary ha detto...

Un font da sussidiario di prima elementare? :D

el mauro ha detto...

a me piace un sacco così il blog!!!

Mauro