31.8.09

E poi dicono che sono IO quello polemico.


Bonny-Ed spara ad alzo zero su Ausonia.
Ovviamente, ha tirato in ballo pure me in maniera da "farsi linkare su questo blog e farsi un sacco di pubblicità".
Trovate tutto QUI.

Un'opinione in merito? Non ne ho. A essere sincero, mi pare una questione abbastanza inutile. La morale della favola per me è che ognuno cuoce nella zuppa che si è cucinato. Detto questo, il fumetto di Bonny ha dei momenti piuttosto spassosi.

83 commenti:

:A: ha detto...

Mah. A leggere di nuovo e per l'ennesima volta la questione "Pubblicare per Mondadori = venduti" resto sempre perplesso. Già Wu Ming (ed Evangelisti, e Dazieri, ecc.) erano stati accusati della cosa ed erano entrati nel merito:
http://www.carmillaonline.com/archives/2004/09/000955.html
Quindi Gomorra di Saviano perde la forza del suo messaggio perchè è uscito per Mondadori?
Bah.

Greg ha detto...

Rrobe quello "YEAH! :asd:" ti ha fatto secco!

Tutto questo è splendido. Oggi dormo in ufficio, non voglio staccarmi dal pc fino alla fine delle ostilità-

Voi fumettari del cazzo mi fate impazzire!

:asd:

ausonia ha detto...

parliamo di fumettisti e solo di fumettisti perché altrimenti la cosa si farebbe ancora più seria. ma, secondo lo sciocco ragionamento di ed!, igort, pratt, scozzari, bernardi, gaiman, quino, goscinny/uderzo, mignola, muñoz, sfar, giardino, mckean, moebius e tanti altri autori che ammiro (e alcuni tra questi li amerà/ammirerà pure lui, penso) sono dei delinquenti come me. visto che hanno pubblicato tutti per mondadori. beh, sono in bella compagnia, almeno.
quindi... gipi, sfar, david b, crepax, stan lee, satrapi, shulz, toffolo, igort, stassi e tantissimi altri sono piduisti perché pubblicano o hanno pubblicato per rizzoli. lo sapete della rizzoli, no? bah...
il problema di ed! è che ha un suo senso etico specifico(?) e pretende che io ci aderisca senza sbavature e contraddizioni. al suo. e questa cosa mi sembra abbastanza spassosa.
il mio senso etico, invece, mi impone di non fare marchette. e per adesso non ne ho mai fatte, mi pare. devo dire che la mia etica professionale si limita a questo - non seguo nessun altro dogma o principio - e per il momento tutto si può dire di me tranne che io l'abbia tradita. ma ho tradito i principi morali di ed!. e per questo dovrei sentirmi una merda... è buffo.
ha preso un mio post (più che ironico e lievemente provocatorio) e lo ha trasformato nella mia bibbia personale. alla quale dovrei tenere fede. pena la morte o il linciaggio internettaro.
mondadori sono mille case editrici in una. ci sono svariate redazioni che lavorano separatamente a collane diverse con linee editoriali totalmente differenti. la mondadori non esiste. esiste una cittadella che edita di tutto. da cose eccellenti a prodotti spazzatura di infima qualità. come qualsiasi altra casa editrice, grande o piccola che sia. uno sceglie cosa fare. ho detto di no ad alcune proposte. altre forse le accetterò. se interessa a qualcuno: non saranno certo cose che richiederanno la vendita del mio deretano... per me resta valido il "cosa" si fa e non per "chi" lo si fa.

e in questo, per fortuna, non credo di essere il solo:
http://www.librimondadori.it/web/mondadori/scheda-libro?isbn=978880450521&autoreUUID=31aef28f-9eaa-11dc-9517-454a8637094f

ps: e tutti questi pretestuosissimi insulti solo perché non ho voluto scrivere la prefazione del secondo volume di bonny-ed? cazzarola, a saperlo prima...

pps: macché, non l'avrei scritta lo stesso.

:A: : quella cosa che scrive wu ming è più che condivisibile. e più che interessante.

Garamond ha detto...

Beh Ausonia (come l'assicurazione dei miei), se ti consola credo che sia lo stesso che rispondeva Veltroni quando gli chiedevano se non ci vedesse niente di strano a guidare un partito di opposizione e nello stesso tempo a tenere una sua rubrica mensile sul mondadoriano Ciak.
Che uno magari può anche obiettare che di giornali di cinema non c'è mica solo Ciak, eh.

AGC

ps: e cmq degno di Vittorio Feltri il riferimento all'introduzione non scritta per ED!.

RRobe ha detto...

Io credo che il punto di vita di ED! non sia tanto il: "lavori per Mondadori, sei un buffone!", quanto il "lavori per Mondadori dopo tutto quello che hai detto e scritto, QUINDI, sei un buffone!".

Adesso, smarcarsi con l'idea che non si sta facendo politica è una cazzata.
Qualsiasi scelta (professionale ma anche non) che facciamo è pure una scelta politica di cui ci prendiamo carico... di contro, credo che ognuno debba rispondere solo a sé stesso, alla sua visione e alla sua linea di condotta.

Nel mio caso, per esempio, non ho nessun problem a pubblicare con Mondadori perché ho una mia visione precisa della professionalità e dell'etica dell'editore in questione e questa visione non va in conflitto con il mio sentire o, almeno, non mi disturba troppo.
In compenso, sempre in base alla mia visione, ho maggiori scrupoli a pubblicare con editori che, dal mio punto di vista, hanno comportamenti professionali e etici poco gradevoli.

:A: ha detto...

Il "lavori per Mondadori dopo tutto quello che hai detto e scritto, QUINDI, sei un buffone!".
Quindi buffoni Wu Ming, Evangelisti, Genna, Dazieri, Luttazzi...apperò.

RRobe ha detto...

E' quello che ho capito io del discorso di ED!
Poi, magari, mi sbaglio.

:A: ha detto...

No, hai capito perfettamente il punto di vista di Ed, Roberto.
E' il punto di vista di Ed che è risibile.

Garamond ha detto...

Mondadori… Luttazzi non pubblica più da tempo con la mondadori. Perchè? Dopo il programma Satyricon avrebbe dovuto far uscire l’omonimo libro con la mondadori con cui aveva un contratto da tempo. Anche in questo caso una volta che il libro è uscito in stampa si è accorto che era stata tolta un parte dove, guarda caso, si citava dell’utri. Anche questa volta a sua insaputa, questo a dimostrare l’onestà degli editori. Con la modadori non ha più pubblicato nulla che non fosse stato contrattato prima di questo evento.

:A: ha detto...

D'accordo...ho nominato almeno altri quattro autori (e sono quelli che conosco io), tutti sempre chiaramente e frontalmente oppositori di Berlusconi (Evangelisti si è candidato per Rifondazione Comunista, per dirne una...).
Ribadisco, tutti venduti, sì?

RRobe ha detto...

Non lo so, Adriano (:A;)..
La mia impressione è che, in questo tuo momento specifico, visto il tuo coinvolgimento e le tue aspirazioni professionali, il tuo giudizio venga un poco falsato.
Non sto dicendo che Ed1 abbia ragione in toto, sia chiaro... ma non trovo che le suo motivazioni siano risibili, anzi.

:A: ha detto...

"Aspirazioni"? Ti riferisci al fatto che pubblicherò (non "aspiro a pubblicare", pubblicherò) un libro con Mondadori l'anno prossimo e quindi sono vittima anch'io di un conflitto di interessi?
Ah, beh...allora sono lieto di essere in compagnia di tanti altri colleghi scrittori...BUFFONI.

Ed! - the webcomic ha detto...

Ausonia, l'hai presa proprio sul personale eh? chissà come mai questa identificazione... mah.

Comunque, non starò a spiegarti il perchè non hai capito un cazzo di tutta la questione, per vari motivi, tra cui:
- non mi importa che tu capisca;
- è sempre spassoso stare a guardarti mentre ti rendi inconsapevolmente ridicolo tra giustificazioni imbarazzanti e conclusioni idiote.

Pubblicare per Mondadori è cosa più che rispettabile e ambita.
Ma non per uno che di certi valori ha fatto bandiera.

E poi basta, finiscila di mettere in mezzo altri nomi famosi o peggio di paragonarti a loro.
Luttazzi (che in quanto a coerenza e integrità ne avrebbe da insegnarti) è stato pubblicato da Mondadori... ti sei mai chiesto DAVVERO il perchè?
So che chiederti di ragionare è un grosso sforzo, ma provaci.

E poi se devi insultare fallo almeno in maniera meno esplicita e più originale e intelligente (tranquillo non mi offendo).

Ah dimenticavo, grosso spaccone (l'accostamento a Feltri mi sembra azzeccato):
QUANDO CAZZO TI AVREI CHIESTO MAI DI FARMI UNA PREFAZIONE PER IL MIO SECONDO VOLUME?

TI DROGHI? HAI LE ALLUCINAZIONI? SEI FUORI DI TESTA?

MENO MALE CHE NON TE L'HO CHIESTO! CONOSCENDOTI INVECE, CARO "AMICONE" AVRESTI DETTO PURE DI Sì.
Sul secondo volume ho avuto il piacere di avere Makkox (che tanto volevo) e ne sono ben fiero!



Ah... se solo fossi bravo come te a far ridere... uffa!

Garamond ha detto...

Boh?
Io chiarivo la cosa di Luttazzi.

AGC

Slum King ha detto...

I soldi anche se sono del nemico fanno comodo.
A me Berlusconi sta sul cazzo.
Ma se mi prende a lavorare son contento.
Certo che se poi continuo a tirarmela su quanto sono figo e indipendente e mi danno dell'ipocrita, me lo merito!

RRobe ha detto...

Per :A:
io farei un bel respiro, mi calmerei, poi rileggerei con piu' calma. Oppure puoi continuare a cercare di vincere una gara a chi piscia piu' lontano di cui, al momento, sei l'unico concorrente.

Garamond ha detto...

"“La Mondadori e’ una tra le piu’ importanti case editrici d’Italia e non s’interessa se l’autore che pubblica e’ di sinistra o di destra. La sua e’ una lunga storia, che non e’ soltanto quella di Berlusconi, ma e’ molto piu’ antica. E’ una casa editrice, che definirei liberale, seria e determinata dal mercato. Molti leader politici di sinistra, come ad esempio D’Alema ed altri, hanno pubblicato con la Mondadori. Credo non ci sia nessun problema di coscienza, e questo e’ segno di un paese civile, in cui non c’e’ nessun impedimento che un leader di una forza politica avversa alla proprieta’ della Mondadori possa pubblicare presso di essa le proprie opere. Pubblicare da Mondadori e poi dire che Berlusconi e’ un antidemocratico? Dipende da come lo si dice. In Italia si dicono molte cose terribili, siamo un Paese in cui, e lo vedo in Parlamento, si accusano gli avversari politici delle peggiori infamie e poi dopo tre minuti si esce e lo si prende a braccetto. Questo fa parte dell’ipocrisia e dell’anomalia del nostro Paese in cui a volte si dicono le cose piu’ atroci e dopo un secondo ci siamo gia’ dimenticati. E’ il nostro vizio italico: essere esagerati nella polemica politica e poi essere troppo disposti al compromesso”."

Ecco perché, se si può, è meglio non pubblicare per Mondadori. Perché se no poi uno come Bondi (oh, è ministro!) può dire fregnacce del genere. E a noi che leggiamo ci tocca pure stare zitti.

AGC

ps. scusate, mi sono dimenticato di premettere una cosa: io lo trovo perfettamente coerente che D'Alema pubblichi per Mondadori.

ausonia ha detto...

roberto: e dove sarei caduto in contraddizione, scusa? se io avessi fatto i disegni per la serie a fumetti tratta da "le cronache del mondo emerso" (giusto per fare un esempio), allora i giudizi di ed! potrei farmeli tatuare sulla schiena. insomma, sarebbe stato difficile trovare qualche ragione valida per sostenere una tale scelta da parte mia, visto il mio percorso e le idee che ho sempre espresso. il giorno che farò qualcosa del genere vi invito non a criticarmi, ma a abbattermi =)
farlo adesso, mi sembra un tantinello pretestuoso. no?

garamand: solo io ci vedo un po' di infantile (ma giusto un pochetto, eh?) rancore personale, nelle cose scritte da emanuele anche qui nel suo ultimo commento? =)

ed: me lo hai chiesto di persona a lucca. c'erano anche altre persone lì con noi.
per quanto riguarda i miei valori... ne hai fatto un taglia e incolla un po' approssimativo. fidati.

RRobe ha detto...

Per Ausonia: ma che e'? La fiera delle code di paglia in fiamme? Non t'ho accusato di nulla. Io ho detto come la vedo per me.

Garamond ha detto...

Screzi (vostri) a parte, ma davvero oggi per chi vuole pubblicare in Italia non esiste più un'alternativa a Mondadori (e alle sue mille diramazioni)?
Lo chiedo a voi.

La mia è una domanda che tenta di trasformare questo inizio di zuffa in qualcosa di un po' più produttivo (ok, sono commenti su un blog. la produttività non c'entra un cazzo).

AGC

Garamond ha detto...

Ah, e per evitare che mi diano fuoco alla coda di paglia, dico subito che oggi ho comprato Ciak.

AGC

RRobe ha detto...

Per Garamond: si', lo sai benissimo che ci sono. Tanto di pregio, quanto commerciali. Ma la questione e' pure di opportunita' e contatti (anche se brucia ammetterlo).

Andrea ha detto...

Il fumetto di Ed! è molto spassoso e coerente.Egli ha ri-ri-portato alla luce il classico problema dell'ipocrisia degli idealismi(ISMI).
In ogni caso,la "grana" non ha alcun "colore" e quasi-nessuno riesce a resistere al suo "naturale" richiamo.
Sia Mondadori,più che Rizzoli o chi si voglia,si controlla sempre cosa c'è sul piatto. L'alternativa dell'uomo "tutto d'un pezzo" che combatte il "paron" è farsi le sue fotocopie a casa,spillarle e andare in piazza a venderle.

Ed! - the webcomic ha detto...

Ausonia, ausonia caro... non ti ho letteralmente mai chiesto di farmi una prefazione per il secondo volume. Ti avevo accennato che forse ti avrei contattato per la prossima volta (che non ci sarà perchè non pubblico nessun terzo volume). Te lo dissi a Lucca, dove sul bancone c'era già il secondo libro. Chiedi ai presenti. Era il 2008. Ora siamo nel 2009. Siamo in Italia... il nostro pianeta si chiama Terra. Tu comprendere?

Quindi non solo sei smemorato. Pure stordito.


Ti giuro, qui ci stiamo spanciando dal ridere alle tue spalle. GRAZIE!
Su, prometto che se continui a lasciare commenti resto qui a leggerti :D

Andrea ha detto...

Non so chi possa ridere di più,alla fine dei conti ED!,mi sa lui.

Garamond ha detto...

"L'alternativa dell'uomo "tutto d'un pezzo" che combatte il "paron" è farsi le sue fotocopie a casa,spillarle e andare in piazza a venderle."

Ho sempre trovato molta bellezza nel fare questo. E pure un pizzico di poesia.
Per non parlare poi (voilà, l'allitteraziòn…) del fatto che la confezione di tanti prodotti "tra amici" è molto meglio di quella dei libri Mondadori.

AGC

Andrea ha detto...

Cazzo Garamond,parli con uno che è partito fanzinaro doc!Io comunque non ho mai issato alcuna "bandiera" nè erto paladino o guerrigliero di una guerra che non esiste.

ausonia ha detto...

garamond: certo che esistono alternative. fino ad adesso ho pubblicato i miei volumi solo per micro editori. e "interni" continuo ad autoprodurmelo. e questo continuerò a fare.

ma quelli di ed! e di qualcun altro sembrano i discorsi di certi vegetariani che sono contro lo sfruttamento degli animali e hanno i mocassini ai piedi. i fondamentalismi li detesto.

se ti fai scrupoli per mondadori, ok. ma allora chiediti anche cosa sta dietro a qualsiasi cosa. e se lo fai, credimi, smetti anche di uscire di casa. la tua stessa casa scoprirai essere stata costruita con i mattoni della camorra. in italia almeno è così. compri un chilo di patate al mercato e pensi alla filiera produttiva che sta dietro a quel sacchetto di patete e rabbrividisci. in italia puoi rabbrividire per ogni cosa.

nel momento in cui decidi di pubblicare qualcosa sai che entrerai nel meccanismo assassino di un paese malato. e allora è meglio non fare più nulla? si accettano le condizioni minime del "sistema" contemporaneo. e ci si chiede solo "cosa" si sta facendo e non per "chi". perché si sa che quel "chi" spesso non vale un cazzo. ma ci sono autori (non io, ed!) che hanno fatto cose grandiose anche per la grande distrribuzione restando indipendenti e onesti. vuoi la lista? pensa solo a certi registi o a certi scrittori. questo devi riuscire a fare: rimanere comunque te stesso. e dire o pensare che è impossibile è una cazzata. io ci sto riuscendo anche se qualcuno, qui, a voglia di sputarmi in un occhio =)

Garamond ha detto...

No Ausonia, il benaltrismo no, per pietà.
Ti preeeegoooooo!!!!!

(ehm… scusa…)

AGC

Capitan Ambù ha detto...

Io ho letto tutto il fumetto di Ed non mi pare si soffermi solo sul pubblicare per la l'immondadori (ah ah), mi pare faccia satira su tutti gli aspetti che dimostrano l'incoerenza, la voglia di riflettori e la presunzione di un personaggio che dimostra con il suo comportamento di essere un "qualunque" come tanti.

Poi chi lo conosce personalmente la sua idea su quest'italiano se l'è gia fatta.

Andrea ha detto...

Rimaniamo nei binari.

ausonia ha detto...

andrea: parli di grana. e allora sì che mi viene da sorridere. ma quanto credi sia pagata una cover per una collana da edicola? dai... te lo dico. pochissimo. ora scendi sulla terra, per favore.

Garamond ha detto...

No Andrea, il rimaniamonelbinarismo no, per pietà.
Ti preeeegoooooo!!!!!

(ehm… scusa anche tu… è stato più forte di me)

AGC

Garamond ha detto...

(Ma esattamente, Ausonia, che cosa faresti per Mondadori? Se ne può parlare?)

AGC

Uriele ha detto...

ok, scusate... fino a prima era un discorso coerente per me. Pubblichi per Mondadori perché se vuoi arrivare in libreria e non solo in fumetteria i piú esposti sono Mondadori (con Einaudi e compagnia bella), Rizzoli (che non so se pubblica fumetti) e Feltrinelli (che mi ha stupito quando ha deciso di pubblicare Esbat, ma generalmente é abbastanza "chiusina" alle novitá italiane).
Peró se dici:
"la tua stessa casa scoprirai essere stata costruita con i mattoni della camorra. in italia almeno è così. compri un chilo di patate al mercato e pensi alla filiera produttiva che sta dietro a quel sacchetto di patete e rabbrividisci. in italia puoi rabbrividire per ogni cosa."

Stai dicendo una cazzata bella e buona. E'come dire: parte della ghiaia usata per il cemento della mia casa potrebbe provenire in via ipotetica da traffici illeciti, quindi compro casa da Don Reina che mi costa meno

Andrea ha detto...

Sempre di grana si tratta,o preferiresti ti pagassero in alimenti? Ma soprattutto,perchè lo fai se ti pagano così poco?

ausonia ha detto...

andrea: forse perché mi piace farlo, e basta? eh, lo so... per alcuni è un concetto un po' ostico...

Andrea ha detto...

Nessun problema.

Andrea ha detto...

Il "piacere" del creare disinteressato non si discute.

ausonia ha detto...

ahahaha! uriele, questa era ottima! =)
te lo concedo!

però dai... stavo dicendo un'altra cosa.
è che magari si pensa che il gruppo editoriale l'espresso o altri editori orientati a sinistra siano case di santi. e non è così. appena fai qualcosa per una casa editrice grossa, sai che ciò che c'è dietro può non piacerti affatto. ma ripeto. mi interessa il giusto.

scott_ronson ha detto...

Certo che tutto 'sto casino per una copertina – di un libro che tra una settimana scomparirà e si troverà giusto sulle bancarelle – è davvero notevole.
Io credo che ognuno, quali che siano le sue idee, sia tendenzialmente libero di pubblicare con chi vuole, anche con Mondadori. Luttazzi mollò Mondadori nel momento in cui questa gli mise i bastoni tra le ruote e fu un gesto (da parte di Luttazzi) assolutamente legittimo.
Mondadori-Einuadi, al 99% non coincide con il PdL. Ci sono segni inquietanti (il libro di Saramago rifiutato perché conteneva passaggi contro Berlusconi) ma non penso che sia legittimo dare del collaborazionista a chi pubblica con la grande M; sia che quello che pubblica abbia messaggi politici sia che non li abbia.

Garamond ha detto...

Io un po' mi sento una merda quando compro Ciak.

AGC

Andrea ha detto...

si chiaccherava al bar dopo pranzo,che male c'è? Chiamiamolo "scambio".

Andrea ha detto...

Garamond,perchè?

Garamond ha detto...

"Mondadori-Einuadi, al 99% non coincide con il PdL. " ma poi, come dimostra l'esempio che hai citato, ci vuole veramente un attimo a ribaltare quella percentuale.
Cioè, se parli di cose inoffensive, nessuno ti dirà mai niente. Se hai intenzione di dire qualcosa che potrebbe non piacere a chi paga, forse è il caso di scegliersi meglio dove andare a farlo.

AGC

ps: l'Ausoniagate verte su una copertina fatta da Ausonia per un libro pubblicato da Mondadori dove è stato pagato pure due lire?

Fabio... ha detto...

Avessi tempo cercherei un vecchio post di ausonia in cui diceva di non voler legarsi a nessun editore perchè di volta in volta (realizzando progetti diversissimi tra loro) si sarebbe rivolto all'editore che gli avrebbe permesso di scegliersi formato, foliazione, carta, impaginazione, prezzo...
Un editore che prendesse il suo pdf già pronto e lo mandasse in stampa...

Da quel che ho capito si parla solo di una cover per ora (che di Ausonia ha poco, avrei potuto farla pure io), vediamo al primo libro per mondadori cosa succederà...

:A: ha detto...

@Roberto: devo aver frainteso qualcosa, allora. Non è la prima volta che capita, non sarà l'ultima.
Cheers.

ausonia ha detto...

"ps: l'Ausoniagate verte su una copertina fatta da Ausonia per un libro pubblicato da Mondadori dove è stato pagato pure due lire?"



garamond: esatto. ora capisci perché credo che ed! si sia rivelato essere un totale ...*?

*l'aggettivo è a tua scelta.

Garamond ha detto...

"Pronto Ausonia?"
"Pronto, chi parla?"
"Sono Mondadori."
"Uè, ciao."
"Senti, ci faresti una copertina per uno dei nostri libri? Niente di che, una roba veloce che potrebbe fare anche Fabio D'Auria"
"Ma io sono contro Berlusconi, il vostro padrone!"
"Capisco, ma ti diamo due lire, mica di più."
"Allora OK".

AGC

ps: scusa Fabio, si scherza.

ausonia ha detto...

garamond, questo non te lo consento. io parlo direttamente con papi. sia chiaro.

Garamond ha detto...

Era papi.
Solo che adesso ha imparato a non qualificarsi al telefono. Glielo ha fatto imparare a forza di cazzotti sul collo Letta. Per le intercettazioni, sai.

AGC

(cmq Ausonia, adesso basta Mondadori, dai)

Greg ha detto...

Major = grosso business = realzioni col "potere" = sporcizia

same old...

Non è un argomento originale, non è neppure bello.
Il punto è che ED!, secondo me, l'ha apparecchiato in una storiella a fumetti assolutamente gustosa, pagando un giusto tributo al creatore di cotanto concetto grafico, scaricando bile sul creatore stesso.

Ecco forse quest'ultimo fattore toglie un pò di gusto a tutta la faccenda...

Perchè io innocentemente mi aspettavo un "sincero confronto", un "non so come dirtelo allora te lo dico così, col tuo linguaggio, come forma di rispetto", un "rispondi a tono, anche togliendoti il naso rosso...".

Nonostante toni e contenuti ci leggevo un invito a duello galante, più fumetto e meno rancore, un ars gratia artis. Non un actio in ausoniam.

Ottimo lavoro cmq

Fabio... ha detto...

Beh Graramond, non ne avesse parlato rRobe (ed), vedendola in giro non l'avrei mai attribuita ad ausonia, tanto più che (a meno che non mi contraddica l'autore ora) verrà impaginata da un grafico mondadori, con grafica e font non scelti da ausonia, una grafica ed un testo magari anche invasivi...

In base a questo do ragione a Ed...
Se poi la grafica e il font se li sceglie Ausonia (senza compromessi) e magari fa stampare il libro in orizzontale allora ok, non ha fatto marchette...

Garamond ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Garamond ha detto...

Vedi? Basta aprire una discussione e non appena uno nomina "papi" arriva subito un altro che dice "marchette".

(e cmq la "marchetta" è se ti pagano, altrimenti è puro edonismo, "ars gratia artis" per citare il leone della MGM)

(cazzo, non ci avevo mai riflettuto sul fatto che quelli della MGM fossero stati così paraculi)

AGC

scott_ronson ha detto...

"Se hai intenzione di dire qualcosa che potrebbe non piacere a chi paga, forse è il caso di scegliersi meglio dove andare a farlo."

Ma questa non credo sia necessariamente una caratteristica di Mondadori.
Che, appunto, se si vanno a vedere i casi reali non è comunque moloch del Pensiero Unico che a volte si pensa essere (ripeto: quali casi ci vengono in mente di reale censura o simili? Luttazzi – che comunque se ne andò dopo avere pubblicato il libro – e Saramago. Su quanti titoli che pubblica M in un anno?)

Garamond ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Garamond ha detto...

Beh Scott, fortunatamente non tutto quello che si scrive oggi riguarda gli interessi opachi del cavaliere.

E poi si pubblicano anche tanti libri inutili (inutili da punto di vista Mooriano del termine = che non esprimono un punto di vista sul mondo)

(ok, ogni testo esprime un punto di vista sul mondo. Tranne i libri della Clerici però)

(mmm, Clerici burrosa…)

AGC

:A: ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
zio-p ha detto...

al di la di tutto, voglio fare i complimenti a ED! per come ha impostato il fumetto, una stilettata è una stilettata ma se è di qualità è anche meglio.
Per il resto state tranquilli, il mondo sta finendo prova ne sia che oggi Disney ha comprato la Marvel (eh sì è un giornata di quelle...)

watanabe ha detto...

Certo che i fumettisti non le mandano a dire le loro critiche. Con tanto di botta e risposta.. di parolaccie e sberleffi.

Almeno non c'è il TIRISPETTOANCHESEFAICAA che c'è in altri ambienti.
Detto ciò l'entrata in scena di recchioni mi ha fatto morire dal ridere.

PS:Garamond Ciak non ti fa sentire una merda perchè è della mondadori. Ciak è una merda di rivista al di là dell'editore. E' penosa.

wata

perissi ha detto...

Porca paletta, un sacco di volte mi sono scontrato con Ausonia (che comunque stimo come persona e come autore), ma questa volta tocca proprio difenderlo (anche se da solo, vedo, se la cava benissimo).
Ed!semplicemente parla a vanvera, tutti i suoi "argomenti" sono puro nonsense. Inutile girarci troppo attorno, spenderci tanti discorsi...
Infatti mi fermo qui.

Luca Di Simone ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
RICCARDO ha detto...

A volte mi manca Infinito... chissà che ne penserebbe.
Certo avrebbe delle difficoltà a dare del parruccone al Ciampi (che ha una testa su cui non fa presa nemmeno l'uomo ragno)...



...

nerosubianco ha detto...

La parodia su francesco presa come stereotipo dell'autore di fumetti poteva anche essere divertente e all'inizio ho riso anch'io. Poi continuando a leggere l'ho trovato un attacco gratuito nei suoi confronti e questo non mi è piaciuto proprio. mi ha dato l'impressione che Ed! (che non conosco) abbia voluto vendicarsi di Ausonia in prima persona e lo abbia fatto (pubblicamente?) con questo fumetto.
Potrei anche sbagliarmi, ma è l'impressione che mi ha suscitato nella lettura. Mah!

Hanuman ha detto...

A me sinceramente non è piaciuta proprio la storia a fumetti. oltre che non gradisco mai quando mi si fa un lungo cappello in cui sostanzialmente mi si dice "guardate come l'ho fatta grossa"... parto già di pessimo umore.
Poi, sì... carina l'idea dei fan (tutti molto azzeccati). Però penso che nel momento in cui un personaggio in una vignetta inizia a fare la morale a un altro, tutta la potenza della satira va un po' a farsi benedire.

Ed! - the webcomic ha detto...

:D EHI EHI RAGAZZI SENTITE HO TROPPO UN'IDEA FORTISSMA: PERCHÈ NON MI BACIATE TUTTI IL CULO? :D






P.S.: non azzuffatevi. La gara al commento più patetico è conclusa. Abbiamo già un vincitore.

RICCARDO ha detto...

Scusami Ed! ma che ti esponi a fare se poi chiudi con un "baciatemi il culo"? Hai cercato pubblicità in tutte le maniere, ora sii coerente tu.
Mandare a cacare gente che contesta le tue idee non mi risulta sia satira.
C'è bisogno che tu ti renda conto che la satira è un'altra cosa.

Il Ciampi era li, pronto ad essere satirizzato (a torto o ragione, non è importante) e tu hai perso l'occasione buttandola sul casino becero e volgare di chi non ha argomenti. Hai perso un'occasione.

Ed! - the webcomic ha detto...

Riccà... ma secondo te cerco pubblicità? ma ti pare? Non faccio fumetti da mesi, e non ho intenzione di pubblicare più nessun libro, non ho nemmeno i commenti e neanche il counter delle visite sul blog e non sono andato in giro a spammare il fumetto. MA SECONDO TE CHE CAZZO ME NE PUO' FREGARE DELLA VISIBILITA'????????

Ho fatto una cosa che ha divertito me per primo, che speravo divertisse qualcunaltro, prendendo in giro altra gente. punto.

Sta di fatto che qua dentro, come era prevedibile, c'è stata una sola persona che FORSE ha riflettuto in silenzio nella sua cameretta e POI ha scritto in maniera intelligente. Gli altri, nel bene e nel male scrivono puttanate che non stanno in piedi (e che mi guardo bene dal raddrizzare perchè è fonte perenne di ilarità vedere le scimmie che si esibiscono, e non voglio privarmene).
Goliardicamente ho iniziato e goliardicamente se voglio continuo (come "goliardicamente" i toscani insegnano tra l'altro).

Gli argomenti miei sono palesi. magari non per tutti, ma son palesi. Che la gente capisca o meno a me non me ne può fregare di meno e infatti sto cercando di non intervenire in altri luoghi (vedi Comicus). Ma mi riservo il diritto di percularvi e ridere bellamente se vi rendete ridicoli.
Punto.
prego, ora continuate, per favore :)

Capitan Ambù ha detto...

Si lo ha fatto pubblicamente Claudio, come del resto ha fatto e fa anche ausonia nei confronti di colleghi e non, almeno con me lo ha fatto in questo stesso blog.
Capisco il tuo discorso Claudio e in generale lo condivido, ma in questo caso ci sta tutto.
Io personalmente preferisco cancellare certi individui dalle mie conoscenze (meglio che mi stiano alla larga), altri magari ci fanno su della satira.
Se io attacco qualcuno pubblicamente mi devo pur aspettare una risposta quando manco di coerenza.
L'ipocrisia non piace a nessuno.
Tutti i nodi vengono a galla...ah non sono i nodi eh eh.

Luca Di Simone ha detto...

Alla luce dei fatti, sono dispiaciuto (ma non troppo) di averti privato del tipo di ilarità che tanto apprezzi cancellando il mio intervento.

Detto questo questa scimmia ti saluta.

ausonia ha detto...

ambu: scusa eh, ma ho forse mai detto che ed! ha sbagliato a fare il suo fumetto contro di me? non mi pare. lo ha fatto pubblicamente, e allora? ed! ha il diritto di fare ciò che vuole. poi, io posso motivare le mie scelte. e l'ho fatto.
ma qui non è certo in discussione la libertà di pensiero. credo. io non mi offendo di certo.
non condivido nulla di ciò che dice ed! e non mi sono piaciuti neanche i modi, specie quelli che ha usato sul mio blog e do ragione a riccardo quando dice che ricordava un po' lo stile alla cazzo di infinito... ma questo non c'entra nulla. credo che ognuno di noi abbia il sacrosanto diritto di dire ciò che vuole e come vuole, di chi vuole.
tu hai una mentalità corporativa: i "professionisti" (lo metto tra virgolette perché è un termine che mi ha sempre fatto schifo) non devono criticare i "colleghi".
è una stronzata. a me invece mi può criticare chiunque. sono qui e non mi tiro indietro.
a me sta vicenda ha fatto solo sorridere.

Capitan Ambù ha detto...

Caro italiano...
Io mi riferivo a Claudio, non mi pare ti chiami così.
Poi io ho una mentalità da professionista, ma lo può capire solo chi ha svolto una professione durante la sua vita (generalizzo).
Non sono un corporativista ed evita di darmi delle etichette che non mi appartengono.
I tuoi attacchi nei miei confronti sono stati sopratutto personali e solo per avere il tuo bel riflettore, non avendo la capacità di chi è più bravo di te nel comunicare sei ricorso a dei biechi mezzucci.

Sono stato criticato da tanti, spesso mi capita di discutere in blog e forum ma non mi era mai capitato che nessuno arrivasse ai tuoi livelli e sai di cosa parlo.

Ti dirò di più, in tutta sincerità e coerenza, tieni le distanza dalla mia persona, perchè sono sardo!

Per tornare OT il fumetto mi ha divertito parecchio, perchè è satira pura, l'unico difetto è che può essere compreso da pochi visto che il soggetto non è di dominio pubblico.

ausonia ha detto...

ambu: parlavi a claudio di me. visto che non ami l'ipocrisia, potevi rivolgerti direttamente al sottoscritto. perché come vedi sono sempre disposto al dialogo.

il resto che hai scritto, minaccie comprese, evito di commentarlo.

nerosubianco ha detto...

Mah, ripeto. A me può fare sorridere la cosa, ma m lascia un pò l'amaro in bocca. Ognuno faccia quello che vuole sia chiaro, però c'è bisogno di un minimo di rispetto altrimenti finisce a pomodori in faccia...

Capitan Ambù ha detto...

Sono daccordo con te sul rispetto Claudio.
Per farsi un'idea di cosa parlo e del motivo per cui penso che ED non abbia fatto nessun attacco ingiustificato è questo.


Da un commento fatto in questo Blog http://prontoallaresa.blogspot.com/2009/01/e-tornandoci-ancora.html

ausonia ha detto...

figuriamoci... a me di tutta questa storia, se devo essere onesto, più della copertina (e la penso pari pari come gipi quando dice: "La questione, al di là di tanti ragionamenti, credo che sia formale.
Nel racconto a fumetti abbiamo pochi mezzi: ritmo, parole, disegno, montaggio.
Ecco, questi mezzi sono la nostra lingua e il modo in cui si utilizzano sono la nostra morale (non ho paura di usare questa parola) la nostra etica e la nostra visione delle cose.
A me quella copertina fa incazzare. Perchè la forma è debole, superficiale e credo che non trasmetta una reale partecipazione all'evento trattato.
Non basta dire "faccio un fumetto a tema sociale" per sentirsi a posto. C'è la forma.
E se la forma non riesce a distaccarsi dalla visione delle due gnocchette abbracciate e dall'idea dei demoni con la maschera, allora vuol dire che il lavoro di riflessione fatto sull'argomento è stato debole.") mi avevano indignato già queste foto:

http://fabianoambu.blogspot.com/2009/01/ambu-in-libreria.html

ma tanto, eh? quindi... diciamo solo che ognuno di noi ha sensibilità diverse e... punto. inutile farne una tragedia.
ma se uno tratta in un fumetto certe vicende nere e reali come quelle del circeo... se ha vissuto il suo lavoro (anche se solo da disegnatore) con un minimo di coinvolgimento e di partecipazione umana... a fine libro non è che si mette in posa a fare le faccette esultanti come se avesse finito un numero di "nemrod - i cacciatori della bestia 666".

e allora torno a citare gipi quando dice: "Essendo che ho pochi nemici devo dire che questo deficit di consapevolezza io l'ho trovato in molti lavori editi da Beccogiallo. Credo che dipenda dal fatto che si prendono dei ragazzi giovani e li si fa raccontare di cose che sanno poco o che, comunque, hanno "sentito" poco nel profondo.
Perchè si può conoscere un evento leggendo le notizie relative, ma per "sentirlo" il processo è molto più complicato."

poi è ovvio che appena lo troverò in libreria, questo libro di ambu, lo prenderò e lo leggerò. e magari lo apprezzerò parecchio. mica lo escludo. anzi.


La critica è lecita e ognuno la giudica a modo suo, ma l'utilizzo di quella foto decontestualizzandola per farmi apparire in un certo modo mi pare che sia ben peggio di un fumetto.
Questo è rispetto?
Essere sardo non è una minaccia è una realtà.

ausonia ha detto...

ora che hai finalmente portato l'attenzione su te stesso, compresi tutti i da te odiati riflettori... posso abbandonare questo post. grazie. =)
ah, hai un braccio in ombra, posizionati meglio. sorridi.
ciao.

ps: quelle foto restano raccapriccianti. e se hai letto bene... tra tutti quei commenti non ero l'unico ad averle notate.
semplicemente raccapriccianti. non ho cambiato idea.

Capitan Ambù ha detto...

Sei piccolo...
Hai sempre bisogno di qualcuno per sentirti grande.

E' vero, subito dopo il tuo commento c'è quello di un tizio che ha utilizzato anche le foto dei miei amici sul blog e che ti ha fatto compagnia.
La foto in questione era stata fatta all'uscita del libro, ma come hanno gia detto, non ci arrivi a capire, sei troppo piccolo.

Ed! - the webcomic ha detto...

uhhhbraviiiii! clap!clap!clap! DANZAAAATE MIE SCIMMIETTE, DANZAAATE!!! [sto piroettando felice, siete fantastici]

@Ausonia: ausonia falsone monellaccio che non sei altro, a te questa vicenda ha fatto tutt'altro che sorridere. Te la sei fatta nelle mutande e sai anche perchè (e ringrazia che mi sono censurato) e ricordo bene (lo so, sono un sadico bastardo) di come hai provato a chiamarmi al cellulare ossessivamente tutto il santo giorno fino a sera, mandandomi sms piagnucolosi in cui mi pregavi di volermi dire una cosa per telefono in privato. Ma soprattutto, questa ve la devo raccontare, ricordo come (giuro qui mi son quasi sentito in colpa) dopo che ti scrissi l'ultimo commento sul blog e dopo essere andato a letto...
tu sei rimasto in piedi tutta la santissima notte a provare a rispondermi a tono sul tuo blog editando e rieditando il tuo commento nell'incertezza di non esserti difeso bene o di non essere efficacie. Hai editato e rieditato come un ossesso il messaggio. Peccato che mi ero abbonato a quei commenti e mi risultavano tutti in mail. Il mattino dopo, mi sveglio e vedo sta sfilza di messaggi, vado a leggerli ed erano tutti uguali. Effetto Jack Torrance ("Il mattino ha l'oro in bocca. Il mattino ha l'oro in bocca. Il mattino ha l'oro in bocca."). tutti uguali con piccole variazioni, correzioni, aggiunte, cancellazioni...
TU HAI SBARELLATO! Stare fino alle 6 del mattino a sbattere la testa contro quei messaggi non è normale. Sei andato fottutamente fuori.
quindi, per rispetto almeno delle altre persone che ti stanno leggendo, piantala di fingere e di recitare il "permissivo e tranquillissimo pacifico Ausonia che accetta tutto". Perchè sei andato totalmente fuori di testa. E sì mi fai ridere, ma fai anche paura.



@Luca: non ti preoccupare, ho apprezzato lo stesso. Ho riso comunque. E poi le risate non si dimenticano.
Una risata è per sempre.

Luca Di Simone ha detto...

@ED!: se ti piace perculare la gente in questa..contento te, contenti tutti. Ti ho sempre apprezzato sia come persona che per quanto fai. Però, e te lo dico da simpatizzante/amico, oggi sono rimasto un pò deluso.

Ed! - the webcomic ha detto...

solo i migliori possono deludere.

Ragazzo, tu mi sopravvaluti. non mi fare arrossire dai.


vorrei capire perchè ultimamente un sacco di sconosciuti mi stiano considerando un "amico" e sembrino "conoscermi", e si stupiscano di certi miei comportamenti... bah.
(per inciso una volta per tutte: io e ausonia-monellaccio non siamo amici).

Bah... buonanotte a tutti, fate i brav... volevo dire comportatevi bene.

Luca Di Simone ha detto...

Come meglio credi.

RRobe ha detto...

Vabbè, facciamo che il mensile appuntamento sui cani di Pavlov si chiude qui.
Alla prossima.